Megapixel veraci nel super-sensore digitale

Una nuova tecnologia nei sensori delle macchine fotografiche digitali potrebbe presto incrementarne la risoluzione tagliandone i costi. Revolution?

Santa Clara (USA) - Una piccola società americana, Foveon, ha svelato una tecnologia che, a suo dire, potrebbe rivoluzionare il mercato della fotografia digitale.

Foveon, che ha per CEO il celebre scienziato italiano Federico Faggin, co-inventore del primo microprocessore, ha introdotto un nuovo tipo di sensore, chiamato X3, in grado di raddoppiare la risoluzione e la qualità delle immagini scattate, dimezzando nel contempo il costo della componentistica.

Nelle normali macchine fotografiche digitali i sensori, generalmente di tipo CCD o CMOS, sono posti dietro un filtro a matrice colorata che separa le componenti luminose (RGB o CMY) registrate da terne di sensori adiacenti: in questo modo, ogni pixel è in grado di determinare un solo colore. Per ottenere i colori reali le fotocamere tradizionali si avvalgono di complessi algoritmi di interpolazione che introducono perdite di dettaglio e difetti nell'immagine, soprattutto nelle sfumature.
Con il nuovo sensore X3 di Foveon ogni pixel è invece in grado di catturare le tre componenti luminose e registrare direttamente il colore reale. Questo è possibile grazie alla sovrapposizione, all'interno del silicio, di tre fotosensori per ogni pixel.

Foveon sostiene che X3 fornisce immagini più nitide, pulite e con colori più fedeli, dimezzando nel contempo i costi della componentistica.

L'azienda è in procinto di immettere sul mercato la prima macchina fotografica digitale dotata di un sensore X3 da 3,53 milioni di pixel e risoluzione massima di 2304 x 1536 punti. Con un costo pari a 3.000 dollari, la macchina è in grado di offrire, secondo Foveon, una qualità delle immagini comparabile a quella di un modello tradizionale da 7 milioni di pixel, il cui costo si aggira invece su una cifra quasi doppia.

Foveon si è detta convinta che, grazie alla sua tecnologia, per l'inizio del prossimo anno le macchine fotografiche digitali con risoluzioni oltre i 2.000 pixel costeranno meno di 1.000 dollari.
TAG: hw
17 Commenti alla Notizia Megapixel veraci nel super-sensore digitale
Ordina
  • Cerchiamo di fare chiarezza:
    Il CCD (o il CMOS) sono sensori monocromatici, non a colori. Tutte le macchine digitali attualmente in commercio dochiarano il numero totale reale di pixel. Questo numero (es. 2 megapixel) va rapportato allo schema GRGB; cioè, (nel caso di 2 megapixel)ci sono 1 milione di pixel verdi, mezzo milione di pixel rossi e mezzo milione di pixel blu.
    L'immagine finale è sempre ricavata per elaborazione interpolativa fra pixel limitrofi di colore diverso.
    La Foveon sta presentando un prodotto che finalmente cambierà questo stato di cose: ogni pixel potrà risolvere i tre colori (in pratica è come avere tre ccd sovrapposti o, come fanno alcune macchine professionali da banco, effettuare tre scatti con un filtraggio diverso: R, G, B).
    Se il prodotto Foveon sarà come ci aspettiamo, la risoluzione della pellicola tradizionale verrà ampiamente superata.
    Nel 2002 ci saranno comunque altre novità interessanti che riguardano la fotografia digitale.

    non+autenticato
  • - Scritto da: Giuseppe Raimondi
    > Nel 2002 ci saranno comunque altre novità
    > interessanti che riguardano la fotografia
    > digitale.

    Qualche breve anticipazione?

    Grazie
    non+autenticato
  • "Foveon si è detta convinta che, grazie alla sua tecnologia, per l'inizio del prossimo anno le macchine fotografiche digitali con risoluzioni oltre i 2.000 pixel costeranno meno di 1.000 dollari."

    Le macchine digitali da 3.3 megapixel oggi costano anche medo di 500$. Vogliono raddoppiare il prezzo per l'inizio del prossimo anno?

    non+autenticato
  • > "Foveon si è detta convinta che, grazie alla
    > sua tecnologia, per l'inizio del prossimo
    > anno le macchine fotografiche digitali con
    > risoluzioni oltre i 2.000 pixel costeranno
    > meno di 1.000 dollari."
    > Le macchine digitali da 3.3 megapixel oggi
    > costano anche medo di 500$. Vogliono
    > raddoppiare il prezzo per l'inizio del
    > prossimo anno?

    Visto che i megapixels NON coincidono con la risoluzione,con 3.3Mpixel ottieni 1.1 MPixel EFFETTIVI (tutto quel che ottieni di più è interpolato) 1.1Mpixel non sono neanche 1024x1024, fisicamente. Poi che via interpolazione o scansioni progressive ci tirino fuori risoluzioni astronomiche, questo è un altro discorso ...
    non+autenticato
  • In realtà non mi pare che da nessuna parte si parlo di interpolazione. Secondo me c'è un errore nell'articolo. 1.000$ è + o - il prezzo di una fotocamera digitale da 3.3Mp effettivi. E cmq le fotocamere che interpolano sono poche, e quasi tutte Fuji.

    - Scritto da: Tornano, tornano
    >
    > Visto che i megapixels NON coincidono con la
    > risoluzione,con 3.3Mpixel ottieni 1.1 MPixel
    > EFFETTIVI (tutto quel che ottieni di più è
    > interpolato) 1.1Mpixel non sono neanche
    > 1024x1024, fisicamente. Poi che via
    > interpolazione o scansioni progressive ci
    > tirino fuori risoluzioni astronomiche,
    > questo è un altro discorso ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ender

    > effettivi. E cmq le fotocamere che
    > interpolano sono poche, e quasi tutte Fuji.

    Ma cosa stai dicendo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Assad

    > Ma cosa stai dicendo?

    Che non sono tante le fotocamere che fanno interpolazione. Non mi pare una cosa complicata da capire, no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ender

    > Che non sono tante le fotocamere che fanno
    > interpolazione. Non mi pare una cosa
    > complicata da capire, no?

    Che osservazione dilettantesca.
    non+autenticato
  • > un errore nell'articolo. 1.000$ è + o - il
    > prezzo di una fotocamera digitale da 3.3Mp
    > effettivi. E cmq le fotocamere che
    > interpolano sono poche, e quasi tutte Fuji.
    TUTTE le macchine foto attuali (per lo meno tutte quelle con un solo CCD) usano TRE di quei MegaPixel per ottenere un pixel dell'immagine: Uno per il rosso, uno per il verde e uno per il blu. Esattamente come i CCD delle telecamere. Infatti, le telecamere di fascia alta (MOLTO) portano una splendida scritta "3 CCD" e un prezzo altrettanto splendido.

    La matematica è matematica ... 3.3Mpixel fanno 1.1 PUNTI REALI ... il resto, volente o nolente, è calcolato ...

    non+autenticato
  • Scusate ma non mi sembra abbiate le idee molto chiare, tutte le fotocamere digitali interpolano !
    cosa interpolano è un altro discorso.
    Infatti sono due i tipi di interpolazione, uno sulla definizione e l'altro sul colore.
    Nessuna fotocamera ha 3 CCD !!!! solo alcuni dorsi digitali professionali (2 o 3 modelli) tutti sopra i 20 milioni di lire, le telecamere professionali invece hanno 3 CCD.
    se volete avere una descrizione accurata di come funzionano i CCD con delle belle illustrazioni andate al sito http://www.dpreview.com/news/0202/02021102foveonx3...
    In breve le macchine attuali da 3 mega pixel registrano solo un colore alla volta per pixel quindi 1 milione di pixel per colore (informazione di crominanza (colore)) invece la risoluzione è generalmente (tranne fuji e anche nikon d1x) quella indicata di 3 Milioni di pixel poiche ogni pixel fornisce un'informazione di "luminanza".
    Il vantaggio dei nuovi sensori sarà una maggior fedeltà colore, perchè non sarà interpolato e una maggiore sensibilità (i CCD odierni hanno i pixel schermati da filtri atti a lasciar passare solo uno dei colori RGB ovvero se il pixel è rosso il filtro scherma il Blu e il Verde quindi solo 1/3 della luce passa, i nuovi sensori invece cattureranno per ogni pixel l'intero spettro).
    Probabilmente (così dicono) migliorerà anche la risoluzione a parità di numero di pixel, sicuramente migliorerà la velocità delle fotocamere che non dovranno più elaborare le informazioni colore.
    saluti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sergio

    > Il vantaggio dei nuovi sensori sarà una
    > maggior fedeltà colore, perchè non sarà
    > interpolato ...

    E se qualcuno inventasse un CCD velocissimo che scatti 3 "foto" (una per ogni colore) e poi sommi croma e luma di ciascuno scatto? Dici che funzionerebbe?
    non+autenticato
  • così succede per i mega sensori professionali da studio tipo Sinar ecc. l'"unico" problema è che devi mettere (cambiare)il filtro davanti al sensore (nel caso infatti della sinar cambi il filtro davanti all'obiettivo (in studio con soggetti fermi)
    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tornano, tornano

    > TUTTE le macchine foto attuali (per lo meno
    > tutte quelle con un solo CCD) usano TRE di
    > quei MegaPixel per ottenere un pixel
    > dell'immagine:

    OK, ho capito cosa intendi, anche se mi sembra un po' una pignoleria dire che si tratta di interpolazione, visto che, come dici tu, *tutte* le digicam adottano questa tecnica. Io mi riferivo all'interpolazione "classica", come quando ti dicono "risoluzione 2400 x 1800" e poi il CCD è da 2Mp.

    > Infatti, le telecamere
    > di fascia alta (MOLTO) portano una splendida
    > scritta "3 CCD" e un prezzo altrettanto
    > splendido.

    Questa però mi è nuova. Non ho mai visto nessuna fotocamera con 3 CCD (neanche la D1 o le Kodak DCS). QUANTO è alta la fascia delle fotocamere che usi?

    > La matematica è matematica ... 3.3Mpixel
    > fanno 1.1 PUNTI REALI ...

    Beh, in realtà i pixel ci sono. Il fatto che l'immagine risultante sia 1/3 è un altro discorso...
    non+autenticato