Più vicino l'iPhone di Apple e Motorola

Non ci sono notizie ufficiali ma i rumors si moltiplicano: il dispositivo incontrerà il favore del pubblico ma potrebbe essere osteggiato da alcuni big del settore

Roma - Come anticipato da Punto Informatico alla fine del 2004, sembra ormai imminente l'arrivo sul mercato dell'iPhone, il cellulare multimediale frutto della collaborazione tra Motorola e Apple.

L'apparecchio doveva comparire, in anteprima, ad Hannover al Cebit 2005, ma ciò non è avvenuto per la differente concezione di marketing delle due aziende. Ron Garriques, presidente della divisione telefonia mobile di Motorola aveva spiegato così la decisione: "La linea di Steve (Steve Jobs, AD di Apple, ndr) è che tu lanci un prodotto la domenica e lo vendi il lunedì".

L'iPhone?A quanto pare i tempi ora sarebbero maturi e si prevede la data del 4 luglio per la commercializzazione dell'apparecchio, dotato di supporto MP3 e software iTunes, osteggiato negli USA da gestori che forniscono servizi simili, e quindi in concorrenza, come Sprint e Verizon, tanto che potrebbe essere commercializzato solamente da Cingular. Non è detto, poi, che non incontri difficoltà in Europa, dove l'intero settore ribolle.
Volendo dare attendibilità ai rumors in circolazione, non suffragati da alcuna informazione ufficiale, la sigla di identificazione dell'iPhone potrebbe essere Motorola e790 (dovrebbe trattarsi di un'evoluzione del modello e398), probabilmente proposto in un'unica versione di colore bianco (scuola iPod).

Motorola, in controtendenza con le ultime evoluzioni del settore, non ha mai parlato di UMTS e pertanto dovrebbe trattarsi di un più "lento" terminale Triband GSM/GPRS, dotato di display TFT a 65mila colori a 176x200 pixel, fotocamera VGA, altoparlanti stereo e slot per espansioni su schede di memoria TransFlash (in dotazione sarebbe già presente una scheda da 512 MB).

DB
TAG: apple