Anno2000: decalogo Symantec

L'azienda nota, tra l'altro, per i suoi antivirus ha diffuso le nove cose da fare per passare un capodanno senza imprecare contro il proprio PC

Web (internet) - Ecco il "decalogo" antibug2000 di Symantec :

1. Assicuratevi che il vostro programma antivirus sia compatibile con il
2000.
Anche se avete acquistato o aggiornato l'antivirus di recente, è sempre consigliabile controllarne direttamente la compatibilità con il 2000 rivolgendovi al produttore. L'utilità di questa operazione è valida anche dopo il 1° gennaio, dal momento che alcuni problemi Y2K possono verificarsi ben oltre l'inizio dell'anno nuovo.

2. Aggiornarsi è fondamentale
Ogni giorno vengono scoperti dieci nuovi virus. Assicuratevi che il vostro software antivirus sia in grado di identificare anche gli ultimi virus e di riparare i danni da essi provocati scaricando le definizioni che consentono di individuarli. La maggior parte degli antivirus permette di effettuare questa operazione direttamente via Internet.
3. Accertatevi di aver attivato l'antivirus
Può sembrare un consiglio scontato, ma accade spesso che molti utenti vengano infettati per non aver attivato il programma antivirus dopo averlo installato. La maggior parte dei pacchetti esistenti sul mercato mette a disposizione funzionalità automatiche, che operano in background, effettuando la scansione di tutti i nuovi file nel momento in cui questi vengono aperti. E ' necessario controllare che queste funzionalità siano sempre operative.

4. Dovete sempre conoscere il mittente delle e-mail contenenti file allegati
(attachment)
Se ricevete un messaggio di posta elettronica contenente uno o più attachment, accertatevi di conoscere la loro fonte originale. Anche se il mittente è un vostro amico il messaggio può comunque essere infetto. Se avete sospetti sulle origini di un'e-mail, pensateci bene prima di aprire il file annesso.

5. Non fatevi ingannare da falsi messaggi.
Messaggi di e-mail ingannevoli possono rivelarsi dannosi quanto i virus reali, se vi spingono a non usare il vostro computer o vi fanno perdere tempo alla ricerca di minacce inesistenti. Tali falsi messaggi vengono normalmente spediti via posta elettronica e avvisano l'utente della scoperta di nuovi virus e della loro pericolosità.

Le caratteristiche più diffuse di questi messaggi ingannevoli sono le seguenti:
- Vi vengono presentate conseguenze esagerate come, ad esempio, la distruzione del monitor;
- Vi viene consigliato di inoltrare la stessa e-mail a tutti gli altri utenti che conoscete per informarli del pericolo;
- I messaggi contengono avvertenze come la seguente: "Se aprite il messaggio, il virus vi colpirà";
- Venite spinti ad effettuare voi stessi operazioni di manutenzione del vostro computer;
- Queste e-mail si spacciano per messaggi provenienti da un produttore di antivirus o da altre famose software house. Nessuna di queste aziende spedisce avvertimenti non richiesti. Tali e-mail dovrebbero essere considerate come messaggi ingannevoli;
- I messaggi contengono evidenti errori d'ortografia.

Se ricevete un'e-mail con queste caratteristiche, visitate la pagina Web del SARC o i siti delle principali società attive nel comparto antivirus. Se trovate elencato il vostro messaggio tra le e-mail ingannevoli, ignoratelo e sarete sicuri di non incorrere in alcun pericolo.

6. Aggiornate il vostro software per Internet
Verificate di possedere i patch più recenti al software per le chat Internet e ai client di posta elettronica e apportate i dovuti aggiornamenti dove necessario. Questo dovrebbe assicurarvi di disporre degli ultimi accorgimenti per la sicurezza. Può succedere che gli aggiornamenti software provochino uno scorretto funzionamento del vostro computer. Se effettuate un upgrade intorno all'inizio del 2000 e il vostro PC dovesse presentare problemi di funzionamento, non è detto che la causa vada ricercata in un virus Y2K.

7. Siate diffidenti verso i newsgroup e le mail list. Non scaricate, né tantomeno aprite, i file inviati a newsgroup Internet o a liste di destinatari.

8. Informatevi continuamente.
Consultate i siti Web dei produttori di antivirus per restare aggiornati in materia di virus, cavalli di Troia e messaggi che possono trarvi in inganno.

9. Proteggete l'hardware.
Non rovesciare champagne sulla tastiera del computer.