Download/ Luglio col P2P che ti voglio

Scambiar m'è dolce in questo mare di bit, anche sotto l'ombrellone. Tra zombi di vecchi P2P, torrenti, un server http e l'email a linea di comando

Sistema Operativo:Windows95-98WindowsNT-2000WindowsXpLinux
Lingua:In italiano
Prezzo:gratuito
Dimensione:3.383 KB
Click:31.400
Commenti:Leggi | Scrivi (25)
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Alternativo
In principio era il Napster, poi spuntarono come funghi i cuginetti scambisti dalle tante forme e terreni di crescita. Tra quelli che crebbero maggiormente non si può dimenticare Kazaa, programma infestato da varie molestie digitali, ed il suo fratellino secco incensurato, KazaaLite o K++.

La grande battaglia di Kazaa (adware e a pagamento) contro KazaaLite (libero da spyware e adware e gratuito ) portò purtroppo quest'ultimo a morte prematura, senza tener conto che nel magico mondo del P2P e nel sottobosco del File Sharing ci sono anche gli zombie!

KazaaLite K++ resuscita per mano degli stessi autori, ed ecco di nuovo un un programma leggero e privo di ospiti pubblicitari e spioni basato su una delle ultime release di KL!

Tante migliorie volute dagli utenti, o suggerite da anni di utilizzo, sono dentro KLR, che in parole semplici è un programma che consente lo scambio di file (P2P) effettuando il download da più fonti contemporaneamente, consente ricerche avanzate, e permette lo scambio di qualsiasi tipo di file.

Poichè la multitudine di utenti connessi contemporaneamente varia di continuo, il programma ripete automaticamente la ricerca effettuata ad intervalli regolari (anche ogni minuto) sui file in corso di scaricamento, ed in questo modo riesce ad aggiungere nuove fonti per i download in atto.

I download possono essere interrotti e ripresi, si può impedire ad altri utenti di vedere i file che mettiamo in condivisione, ed il programma include un set di piccole utility che consentono l'anteprima dei video (AviPreview), la gestione dei nodi della rete di scambio FastTrack (KaZuperNodes), la gestione dei file parziali generati dal programma e altro ancora.

Tra i vari programmini a corredo c'è anche un certo Bad IP ranges, in grado di filtrare dalla gestione di KLR alcuni IP ritenuti "cattivi" o comunque di troppo. Meglio perderli che trovarli, ecco.

Il programma viene garantito come funzionante anche su piattaforma Linux, usando Wine.

KLR è dedicato agl allergici al mulo (eMule), ai timorosi delle correnti torrentizie (BitTorrent e dintorni), e ai nostalgici dell'ormai storico Kazaa!