Ergastolo per i cracker

Pensano anche a questo i parlamentari e i manager hi-tech che sostengono la proposta di legge americana sul crimine informatico. Si apre il dibattito, mentre in Europa avanza nei singoli paesi la convenzione contro il cybercrime

Ergastolo per i crackerWashington (USA) - Se un cracker entrasse nei sistemi di comunicazione di una grande azienda telefonica e impedisse, per esempio, il funzionamento dei servizi di chiamate di emergenza, potrebbe provocare seri danni e persino la morte di qualcuno. In questo caso la sua punizione potrebbe essere il carcere a vita.

Questa una delle tesi sostenute dai parlamentari e dai dirigenti di aziende dell'alta tecnologia che in queste ore a Washington difendono una proposta di legge contro il crimine informatico che si trova all'attenzione della Camera dei Rappresentanti.

Una proposta che segue il varo da parte dell'amministrazione Bush di provvedimenti da 800 milioni di dollari per la sicurezza dei sistemi informativi e di telecomunicazione americani.
Uno dei punti nodali della proposta di legge è di consentire ai magistrati di imporre sanzioni più pesanti in caso di reati informatici. Una maggiore "flessibilità", per così dire, che potrebbe consentire al giudice di imporre pene che superino i 10 anni di reclusione, che oggi costituiscono il tetto massimo per i reati informatici.

"Mano a mano che aumentiamo la sicurezza fisica delle persone negli areoporti, alle frontiere e persino in occasione di eventi sportivi - ha spiegato il senatore repubblicano Lamar Smith, relatore del progetto - non dobbiamo dimenticare allo stesso modo di rafforzare la cybersicurezza ".

L'idea di Smith è che i giudici debbano considerare di volta in volta la gravità del crimine, il livello tecnico con cui è stato realizzato, il suo scopo e le violazioni perpetrate. Stando alla proposta di legge, se il cracker "causa consapevolmente o tenta di causare la morte di qualcuno o di ferire" allora il giudice può applicare anche una sentenza a vita, l'ergastolo.

A sostenere questa posizione non è soltanto il ministero della Giustizia americano ma anche Microsoft ed altre aziende dell'hi-tech statunitensi che sono state ascoltate da un comitato in seno alla commissione Giustizia della Camera.

Secondo un ex procuratore del ministero della Giustizia e oggi avvocato di Microsoft, Susan Kelley Koeppen, "il crimine informatico non sarà mai contrastato con efficienza se la società continua a trattarlo esclusivamente come teppismo". Stando a John G. Malcolm, dello stesso ministero, l'interruzione di un servizio di emergenza può portare alla morte di qualcuno e in quel caso "anche se l'hacker (questo il termine utilizzato, ndr) non fosse consapevole che la sua condotta ha provocato" la morte "sembrerebbe meritare una punizione superiore ai 10 anni fino ad oggi previsti".
100 Commenti alla Notizia Ergastolo per i cracker
Ordina
  • x me questo governo se pensa queste cose è ALLA FRUTTA!   che ne dice allora della gente che muore perchè l'ambulanza non arriva? o perchè non ha i soldi x comprare le medicine che gli servono? mia suocera è morta di cancro da poco , gli passavano le iniezioni da $ 400.000 l'UNA! al giorno perchè era ultrasettantenne , altrimenti doveva pagarle , ma l'importante naturalmente è l'ergastolo a un craker , mentre se una banda di ALBANESI DI MERD.. ti entra in casa , ti pikkia ti deruba , violenta ecc... non gli fanno nulla , ke dire ABBASSO L'ITALIA!
    non+autenticato
  • E leggere la notizia prima di dire fesserie ?

    Noooo.... troppo complicato....

    Si parlava di USA, mica di Italia...

    Poi in effetti la legge è giusta e sbagliata allo stesso tempo. Se uno infatti copie un illecito e a causa di questo una persona muore è giusto che venga condannato per omicidio colposo. Ma mi sembra inutile che una legge affermi in pratica che il principio valga anche se l'illecito viene compiuto in rete. E' un po' come se uscisse una legge che punisca chi uccide con un coltello: basta dire che è vietato uccidere, è inutile precisare con il coltello. Comunque non conosco la legislazione americana e quindi non mi pronuncio ulteriormente...



    - Scritto da: maxy
    > x me questo governo se pensa queste cose è
    > ALLA FRUTTA!   che ne dice allora della
    > gente che muore perchè l'ambulanza non
    > arriva? o perchè non ha i soldi x comprare
    > le medicine che gli servono? mia suocera è
    > morta di cancro da poco , gli passavano le
    > iniezioni da $ 400.000 l'UNA! al giorno
    > perchè era ultrasettantenne , altrimenti
    > doveva pagarle , ma l'importante
    > naturalmente è l'ergastolo a un craker ,
    > mentre se una banda di ALBANESI DI MERD.. ti
    > entra in casa , ti pikkia ti deruba ,
    > violenta ecc... non gli fanno nulla , ke
    > dire ABBASSO L'ITALIA!
    non+autenticato
  • Pene severe a chi danneggia ESSERI UMANI. Su questo sono daccordo.

    Ma smettiamola con questa caccia alle streghe, vorrei prorpio sapere quanti pubblici ministeri sappiano somalente ACCENDERE un pc, e scommetto che il 90% di quelli che lo sanno accendere non sanno nemmeno entrare in iternet..
    Come fanno a giuducare ?? Ditemi, come ??? COME SI PERMETTONO ??

    Ergastolo ai cracker? No.

    Ergastolo agli ignoranti ( PM in primo piano )....
    Con le loro menti limitate danneggiano non solo gli altri, ma INTERE NAZIONI.

    non+autenticato
  • Chi non conosce la materia è meglio che non parli e che stia ad ascoltare in un angolo buono e quieto.
    Il CRACKER non è quello che dicono nell'articolo quello è HACKER.( è anche vero che di solito si associano queste due definizioni)
    Di solito il cracker è una persona che modifica i programmi gia creati da altre persone , se ne volete sapere di + sulla definizione andate qua    http://digilander.iol.it/MOC/Hacker.htm   oppure cecate sui motori di ricerca "DEFINIZIONE CRACKER " vedrete che non equivale a quello che è stato scritto nell'articolo.
    Diffidate... diffidate...
    TRUST NO1
    non+autenticato
  • Buffo no? Ogni tanto arriva qualcuno con la definizione definitiva di cracker e hacker. Chi entra illegalmente in un sistema rischia grosso. Riflettiamo su questo va.
    non+autenticato
  • forse pensavate che avrei parlato di sicurezza della rete....e invece no...
    lascero' stare la rete, i programmini per affossare i server i router, quelli che si divertono
    a modificare le pagine dei siti web come dei ragazzini che si divertono a scrivere sui muri...
    insomma tutte cose che non si dovrebbero fare, ma bisogna anche chiedersi se chi mette i server
    si tutela ? segue i suoi server ? li aggiorna ? ogni tanto gli da' un'occhio x vedere cosa
    succede ?

    ma lasciamo stare tutto questo...in realta' vi parlero' di sicurezza interna...
    si proprio cosi', pensate a tutti quei dati personali, dati aziendali, bilanci, previsioni,
    numeri di carte di credito, indirizzi email, numeri di telefono, sms inviati e ricevuti, telefonate
    fatte e ricevute, dati assicurativi, conti bancari, operazioni in borsa, email inviate o ricevute,
    pagine web visitate e qualsiasi altra cosa che sia passata x un qualsiasi sito web, e transitata in qualche database,
    da qualche server di posta, da qualche proxy...

    tutti questi dati sono protetti ? chi li conosce ? e chi ci puo' accedere ? e per quali motivi puo' farlo ?
    e se ci accede senza avere l'autorizzazione chi mai se ne accorgera ?

    ovviamente tutto quello che diro' e' illegale...e quindi non fatelo...
    ma rappresentano solo scenari ...di mia fantasia... ma possibili nel nostro paese....

    ora...pensate ad un gestore telefonico...con i suoi enormi database...sms inviati e ricevuti (con tanto di testo),
    x ogni numero telefonico ci sono le chiamate fatte e ricevute con relativa lunghezza....
    il tutto conservato in database...se io lavorassi per loro e x motivi di lavoro avessi accesso al database
    chi mi impedirebbe di fare una bella "select" x vedere a chi ha telefonato la mia ragazza...che messaggi a mandato
    o chi gli a telefonato, chi gli a scritto e cosa...
    se fossi un dirigente...e volessi controllare la mia amanteSorride o mia moglie...qualcuno mi impedisce di andare di sotto
    (chissa' perche' ci ficcano sempre in uno scantinato) e ordinare a qualcuno di tirarmi fuori l'elenco delle telefonate o dei
    messaggi...
    e qui vi racconto anche una bella vicenda...una sera si beveva una birra in compagnia...e qualcuno x fare uno scherzo (proprio
    brutto) prende il telefono di una ragazza che si era allontanata x un attimo, lo accende e gli sbaglia x 3 volte il pin....
    beh, di solito basta telefonargli e dargli 4 dati e ti danno PUK....ma sfiga vuole che il telefono non era intestato a lei, e ovviamente non
    conosceva tutti i dati del ragazzo che glielo aveva regalato...allora lei cerca di convincerlo...e come fa' ??
    gli dice che poco prima ha ricevuto una telefonata...ovviamente non si ricordava il numero...ma solo il nome in rublrica...
    allora l'operatore gli chiede qualcos'altro...hai mandato qualche messaggio ???
    e lei si!...ovviamente non si ricordava il numero...ma gli ha detto il testo...+ o -...e il tipo si convince e gli da' il PUK....
    ...fine vicenda....
    x non parlare della segreteria telefonica che chiunque ti puo' ascoltare se non cambi il numero d'accesso....colpa tua utonto!!!
    ma perche' il gestore non ti mette il numero uguale al pin invece di mettere a tutti lo stesso numero, tanto quello
    te lo spedisce a casa...e in teoria non lo dovrebbe sapere nessuno...e perche' non mi segnala quando
    qualcuno chiama la mia segreteria e sbaglia il numero d'accesso (basta un sms)...tanto se sono stato io lo cancello...

    ora...pensate di essere in un'azienda qualsiasi...dovete occuparvi dei server, incluso quello di posta....e volete leggere
    i messaggi di qualcuno x qualsiasi motivo....oppure di lavorare ad un progetto x la gestione del personale, e quindi gestire
    le persone, le richieste di promozione. i giudizi o altro...e arriva un amico a chiedervi...mi guardi che valutazione mi ha dato il capo ?
    mi guardi se mi ha veramente proposto x il passaggio di grado ? mi dici che grado ha tizio o caio ?

    ora...pensate di lavorare presso un provider...non so' e occuparvi di un sito nel quale gli utenti lasciano l'indirizzo email
    o altri dati...ovviamente avete l'accesso ad database x lavoro...qualcuno vi controlla se prendete qualche indirizzo o qualche dato ?
    e se invece gestire un bel sito di acquisti on line....qualcuno verra' mai a sapere se vi segnate qualche numero di carta di credito ?
    e se invece avete un sito nel quale si possono fare operazioni di borsa ??
    ogni tanto qualcuno si potrebbe divertire e fare qualche query x vedere chi guadagna i soldi o chi li perde...che operazioni
    ha fatto...e magari una volta individuata qualche persona che "ci azzecca"...chissa' come mai...magari seguirlo x un po' e
    guadagnare qualcosina extra...

    o se lavorassi x qualche societa' quotata in borsa...ovviamente i capi vorrebbero i report su web aggiornati al millesimo di secondo...
    fatturato...bilanci...previsioni...consuntivi...e un sacco di altre balle...ma ovviamente x fate tutto questo avrei bisogno di accedere
    al database aziendale e a dati riservati...e magari potrei sapere prima di altri...e usarle a mio vantaggio...

    potrei continuare cosi' x chissa'quanto....ma pensateci vuoi...io x ora mi fermo qui con gli esempi...

    allora...dopo tutto questo...pensate forse che chi gestisce i database tenga forse qualche traccia delle query fatte...e se qualcuno
    fa' anche una di queste cose pensate forse che qualcuno se ne accorgera ???

    e se x caso qualche dipendente o consulente incavolato con un'azienda x cui ha lavorato avesse fatto una di queste cose....e voglia
    vendicarsi ??? qualcuno veramente riscirebbe a sapere che dati si e' protato via....magari numeri di carte di credito che poi ha
    dato in giro...o cose del genere....

    e si...direte vuoi...ma i dati sono protetti all'interno delle aziende...solo poche persone possono accedervi...e le password sono lunghe
    un chilometro....e x fare le prove usano dati alterati...
    a si ??? beh...io non ne sarei cosi' sicuro....e comunque non c'e' nessuno che lo garantisce o che controlla....

    a volte mi viene veramente da pensare se questi famosi numeri di carte di credito rubati o di informazioni riservate
    siano veramente usciti attraverso la rete...
    e non invece da un dischetto o da un cd...ma vuoi andreste a dire ai vostri clienti che un dipendente aveva completo accesso ai dati
    aziendali o personali...insomma ai vostri database ?
    magari e' piu' facile fare la vittima di un attacco .... ooooooooo...si sono introdotti e ci hanno rubato dei dati....
    ma hanno mai licenziato qualcuno xche' non ha saputo proteggere questi database ??? infondo era il suo lavoro....

    e anche un'altra cosa...x tutti quelli che ripetono...ma scusa che ti frega se c'e' gente che ti guarda nel pc...se conoscono le tue
    abitudini perfettamente grazie a conti correnti, bancomat, carte di credito, telefonino...e tutti gli altri dati...alla fine se non fai niente
    di male non hai niente da temere!
    vero...potrei anche essere d'accordo...ma la cosa deve essere reciproca...se le info
    non+autenticato
  • > ma lasciamo stare tutto questo...in realta'
    > vi parlero' di sicurezza interna...
    ;-0)
    cioe inesistente (o quasi)...

    > pagine web visitate e qualsiasi altra cosa
    > che sia passata x un qualsiasi sito web, e
    > transitata in qualche database,
    > da qualche server di posta, da qualche
    > proxy...
    una bella conessione criptata o non fai uso improprio al lavoro...

    > tutti questi dati sono protetti ?
    hahhahahahahahaha

    > chi li
    > conosce ? e chi ci puo' accedere ?
    chi ha voglia di farlo ???

    > e per
    > quali motivi puo' farlo ?
    ci vuole sempre un motivo ??? mah ecco uno: noia mortale

    > e se ci accede senza avere l'autorizzazione
    > chi mai se ne accorgera ?
    ci sono gli ufficci per la sicurezza interna o no ???
    :-0)

    > chi mi impedirebbe di fare una bella
    > "select" x vedere a chi ha telefonato la mia
    > ragazza...che messaggi a mandato
    > o chi gli a telefonato, chi gli a scritto e
    > cosa...
    il fatto che in TEORIA ci sarebbero 3 o 4 sistemi di log e backup nascosti dappertutto...anche se ne cancelli uno restano sempre gli altri...
    backup se intendi per esempio cancellare dei messaggi non ancora delivered
    ;-0)

    > se fossi un dirigente...e volessi
    > controllare la mia amanteSorride o mia
    > moglie...qualcuno mi impedisce di andare di
    > sotto
    guarda basta che il dirigente poi non si sfoghi sui dipendenti...
    ;-0)

    > allora l'operatore gli chiede
    > qualcos'altro...hai mandato qualche
    > messaggio ???
    > e lei si!...ovviamente non si ricordava il
    > numero...ma gli ha detto il testo...+ o
    > -...e il tipo si convince e gli da' il
    > PUK....
    > ...fine vicenda....
    ;-0)
    allora siamo alla frutta se uno del call center riesce a leggere i messaggi...

    > x non parlare della segreteria telefonica
    > che chiunque ti puo' ascoltare se non cambi
    > il numero d'accesso....colpa tua utonto!!!
    > ma perche' il gestore non ti mette il numero
    > uguale al pin invece di mettere a tutti lo
    > stesso numero, tanto quello
    > te lo spedisce a casa...e in teoria non lo
    > dovrebbe sapere nessuno...e perche' non mi
    > segnala quando
    > qualcuno chiama la mia segreteria e sbaglia
    > il numero d'accesso (basta un sms)...tanto
    > se sono stato io lo cancello...
    indovina un po ???
    ;-0)

    > ora...pensate di essere in un'azienda
    > qualsiasi...dovete occuparvi dei server,
    > incluso quello di posta....e volete leggere
    > i messaggi di qualcuno x qualsiasi
    > motivo....oppure di lavorare ad un progetto
    > x la gestione del personale, e quindi
    > gestire
    > le persone, le richieste di promozione. i
    > giudizi o altro...e arriva un amico a
    > chiedervi...mi guardi che valutazione mi ha
    > dato il capo ?
    > mi guardi se mi ha veramente proposto x il
    > passaggio di grado ? mi dici che grado ha
    > tizio o caio ?
    se e un buon amico vado a prendermi un caffe "dimenticandomi" il computer senza password...tanto e solo un caffe due minuti...poi magari mi fermo a parlare con qualcuno una sigaretta...
    ma te scrivi romanzi ???
    :-0)

    > e se invece avete un sito nel quale si
    > possono fare operazioni di borsa ??
    > ogni tanto qualcuno si potrebbe divertire e
    > fare qualche query x vedere chi guadagna i
    > soldi o chi li perde...che operazioni
    > ha fatto...e magari una volta individuata
    > qualche persona che "ci azzecca"...chissa'
    > come mai...magari seguirlo x un po' e
    > guadagnare qualcosina extra...
    si fa si fa...di questo ne sono sicurooo...
    comunque in generale i "talenti" (in tutti i campi) vengono TUTTI segnalati da qualche parte...
    ;-0)

    > o se lavorassi x qualche societa' quotata in
    > borsa...ovviamente i capi vorrebbero i
    > report su web aggiornati al millesimo di
    > secondo...
    > fatturato...bilanci...previsioni...consuntivi
    > al database aziendale e a dati riservati...e
    > magari potrei sapere prima di altri...e
    > usarle a mio vantaggio...
    si chiama insider trading...ma tanto qua in italia e teorico e limitato a GRANDISSIMI guadagni...a volte...c'e ne saranno stati meno di 10 casi...
    e viste certe operazioni...direi che sono almeno 10 al mese, altro che in qualche anno...

    > allora...dopo tutto questo...pensate forse
    > che chi gestisce i database tenga forse
    > qualche traccia delle query fatte...e se
    > qualcuno
    > fa' anche una di queste cose pensate forse
    > che qualcuno se ne accorgera ???
    basta creare vari utenti poi cancellare le traccie non ci vuole molto...
    evviva l'admin...

    > e si...direte vuoi...ma i dati sono protetti
    > all'interno delle aziende...solo poche
    > persone possono accedervi...e le password
    > sono lunghe
    > un chilometro....e x fare le prove usano
    > dati alterati...
    > a si ??? beh...io non ne sarei cosi'
    > sicuro....e comunque non c'e' nessuno che lo
    > garantisce o che controlla....
    si esistono ma la difesa non e mai (o quasi mai) proporzionale all'offessa teorica...

    > ma hanno mai licenziato qualcuno xche' non
    > ha saputo proteggere questi database ???
    > infondo era il suo lavoro....
    e se licenziano anche quello chi lavora sui database dopo ???
    ;-0)

    > e anche un'altra cosa...x tutti quelli che
    > ripetono...ma scusa che ti frega se c'e'
    > gente che ti guarda nel pc...se conoscono le
    > tue
    > abitudini perfettamente grazie a conti
    > correnti, bancomat, carte di credito,
    > telefonino...e tutti gli altri dati...alla
    > fine se non fai niente
    > di male non hai niente da temere!
    io questi qua ... non cosa farei a gente cosi scema...

    > vero...potrei anche essere d'accordo...ma la
    > cosa deve essere reciproca...se le
    > informazioni che mi riguardano devono essere
    > accessibili
    > da altri anche io voglio poter accedere a
    > quelle di tutti...
    che orrore un mondo simile...

    > perche' alla fine l'informazione non nuoce a
    > nessuno se tutti ci possono accedere e
    > giudicare con la loro testa....e perche'
    > solo alcuni dovrebbero
    > avere accesso ? e io no ? .... infondo se
    > non hanno fatto nulla di male che hanno da
    > temere ?
    minchia ma quanto e lungo sto post...sto avendo un esaurimento...
    ;-0)

    > pensate veramente che se io vado da una
    > qualsiasi azienda e chiedo chi ha avuto
    > accesso ai miei dati al di fuori dei loro
    > programmi aziendali siano
    > in grado di dirmelo ?
    ti diranno le solite balle sparate dal solito spara-balle di turno...

    > insomma siete proprio sicuri che il pericolo
    > arrivi dalla rete ???
    ;-0)

    non+autenticato
  • Non sono per niente d'accordo con pirati che creano danni,rubano o si arricchiscono in vari modi illegali, ma credo che esistano anche persone con grandi capacità che con un pc possono fare cose che ad altri non riescono.
    Perchè non sfruttare questa gente chiedendo loro un aiuto per rintracciare i cattivi!!!!
    se ciò accadesse credo che tutti gli illeciti, dal terrorismo alla pedofilia ecc ecc avrebbero vita dura.
    ma sembra non interessi a nessuno ...peccato...
    non+autenticato
  • Ciao,
    Infatti sembra che ci sia in fermento (almeno negli USA) l'idea di creare un nuovo corpo di veri e propri soldati informatici che animati dal dovere e forti convinzioni morali, dovrebbero riuscire a contrastare i Crackers.
    Bye
    By
    Wolf
    non+autenticato
  • Ciao a te
    proprio furbi i politici di tutto il mondo, non trovi???????
    più parlano e più si capisce quanto non sanno
    spero che la rete rimanga libera, anche se dubito che già oggi lo sia.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | Successiva
(pagina 1/8 - 36 discussioni)