Ot-S850, il nuovo cosino di TCL-Alcatel

Ma quale display? E' ora di dare spazio a nuove idee: al posto dello schermo un bell'orologio analogico

Roma - Sony Ericsson, BenQ-Siemens... i "matrimoni" (di interesse) euro-asiatici tra i produttori di telefoni cellulari sembrano essere... una moda. E quasi a confermarlo ecco emergere la joint venture tra la cinese TCL - Technology Communications Limited e la francese Alcatel, nata esattamente un anno fa e che ha appena dato alla luce il modello Ot-S850, che con tutta probabilità sarà venduto con la "griffe" del produttore francese.

Il telefono ha una particolare caratteristica, visibile anche quando il clamshell è chiuso: nel guscio esterno, nella posizione che potrebbe essere occupata da un display esterno, è incastonato un orologio analogico. L'orologio è l'unico tocco originale del terminale: la tastiera, con i suoi pulsanti bianchi e neri, sembra il piano di una scacchiera.

Il nuovo Ot-S850L'apparecchio, che misura 87x42x19,6 mm e pesa 108 grammi, ha quindi un solo display interno, TFT a 262mila colori, da 128 x 160 pixel, che misura 1,8 pollici.
Per il resto ha caratteristiche simili ad un telefono della sua classe: dual band GSM/GPRS, fotocamera integrata da 1,3 Megapixel, memoria interna di 3 megabyte, suonerie polifoniche a 64 toni, Wap 1.2.1. Assente il riproduttore audio.

DB