Oltre al CD concerti illimitati

E? quanto da tempo ha proposto Mimmo De' Tullio: con 15 euro si giustificano sia le spese di un disco che quelle di un qualsiasi numero di concerti

Roma - Salve, in merito all'articolo Compri il CD e vinci il concerto vi segnalo che la "paternità" dell'idea di abbinare CD a biglietto d'ingresso spetta, cronologicamente, all'artista Mimmo Dè Tullio, cantautore noto soprattutto per la sua versione de "La buona novella" di Fabrizio De André.

Dè Tullio ha infatti avanzato già da tempo una proposta molto simile a quella di Grignani: utilizzare ogni copia originale dei propri CD come biglietto d'ingresso alle sue esibizioni, ovviamente con la possibilità di acquistarlo alla cassa a un prezzo decisamente contenuto, circa 15 euro.

La principale differenza con l'idea di Grignani è il fatto di poter accedere ad un numero illimitato di concerti dell'artista.
Secondo Dè Tullio, che abbiamo recentemente intervistato per una nostra trasmissione radiofonica sul mercato discografico, i 15 euro del CD bastano a coprire le spese sia di produzione del supporto che di organizzazione del concerto.

Vi segnalo per completezza il sito ufficiale dell'artista: www.mimmodetullio.com.

Cordialmente,
Sebastiano Ridolfi
www.fuoriaula.it

Caro Sebastiano
mi pare un'ottima notizia che allarga il dibattito su prezzi, modalità di accesso alla musica e pirateria.
Grazie per la segnalazione, a presto, Alberigo Massucci
44 Commenti alla Notizia Oltre al CD concerti illimitati
Ordina
  • Come da soggetto: considerato che tanto la pirateria oramai è inarrestabile, e che una esibizione dal vivo se l'artista è bravo (<G>) vale più di 1000 registrazioni studio, e inoltre che l'emozione di vedere un artista dal vivo non è piratabile, non avrebbe più senso dire "vabbè il cd scaricatevelo pure dal mio sito, poi quando vengo nella vostra città mi date 15 euro per il concerto"?

    Secondo me se la cosa più logica non viene fatta è perchè il Dio Denaro e i suoi angeli delle case discografiche ci hanno messo lo zampino come al solito...

  • - Scritto da: Le-ChuckITA
    > Come da soggetto: considerato che tanto la
    > pirateria oramai è inarrestabile, e che una
    > esibizione dal vivo se l'artista è bravo ()
    > vale più di 1000 registrazioni studio, e inoltre
    > che l'emozione di vedere un artista dal vivo non
    > è piratabile, non avrebbe più senso dire "vabbè
    > il cd scaricatevelo pure dal mio sito, poi quando
    > vengo nella vostra città mi date 15 euro per il
    > concerto"?
    >
    > Secondo me se la cosa più logica non viene fatta
    > è perchè il Dio Denaro e i suoi angeli delle case
    > discografiche ci hanno messo lo zampino come al
    > solito...

    Concerto non oltre i 15 euro però.......
    Ficoso
    non+autenticato
  • > Concerto non oltre i 15 euro però.......

    Già! Infatti a me per ora pare: CD 20 euro, concerto (circa) 20/30, ma anche 40. Altro che CD gratis e concerto a 15!
    non+autenticato
  • Non regge proprio. Pago 15 euro e assisto vita natural durante ai concerti del cantante Tizio? Da dove vengono fuori i conquibus per pagare i costi di ogni concerto? Il personale di scena (poco o tanto che sia) lavora gratis?!
    Semmai può valere l'inverso: si paga, magari anche caro, il privilegio di assistere ad ogni concerto dal vivo. Si lascia al contrario la libertà di riprodurre in qualsiasi forma i brani registrati. Recentemente il cantante brasiliano Caetano Veloso (ma penso che il ministro della cultura Gilberto Gil non sia di parere diverso) ha affermato qualcosa di analogo: lui vive di concerti e il fatto che gli utenti si scarichino gli mp3 o si copino i CD non gli importa. Cylon

  • - Scritto da: Santos-Dumont
    > Non regge proprio. Pago 15 euro e assisto vita
    > natural durante ai concerti del cantante Tizio?
    > Da dove vengono fuori i conquibus per pagare i
    > costi di ogni concerto? Il personale di scena
    > (poco o tanto che sia) lavora gratis?!
    > Semmai può valere l'inverso: si paga, magari
    > anche caro, il privilegio di assistere ad ogni
    > concerto dal vivo. Si lascia al contrario la
    > libertà di riprodurre in qualsiasi forma i brani
    > registrati. Recentemente il cantante brasiliano
    > Caetano Veloso (ma penso che il ministro della
    > cultura Gilberto Gil non sia di parere diverso)
    > ha affermato qualcosa di analogo: lui vive di
    > concerti e il fatto che gli utenti si scarichino
    > gli mp3 o si copino i CD non gli importa. Cylon

    GLI SPONSOR!!!!
    Devono cercare gli sponsor per coprire i costi dei concerti!!!!!
    Se Vasco Rossi decidesse di farti trovare dentro il suo cd un biglietto per assistere gratis al concerto inoltre nessuno ci andrebbe da solo e porterebbe con sè almeno una persona PAGANTE! Il biglietto regalato col cd verrebbe coperto dagli sponsor e voglio vedere chi non sarebbe disposto a pagare per vedere la propria marca in un concerto di Vasco! E' ovvio che se sei un cantante scarso il discorso non vale, ma a quel punto è anche inutile che fai un concerto!!!
    Ficoso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Santos-Dumont
    > > Non regge proprio. Pago 15 euro e assisto vita
    > > natural durante ai concerti del cantante Tizio?
    > > Da dove vengono fuori i conquibus per pagare i
    > > costi di ogni concerto? Il personale di scena
    > > (poco o tanto che sia) lavora gratis?!
    > > Semmai può valere l'inverso: si paga, magari
    > > anche caro, il privilegio di assistere ad ogni
    > > concerto dal vivo. Si lascia al contrario la
    > > libertà di riprodurre in qualsiasi forma i brani
    > > registrati. Recentemente il cantante brasiliano
    > > Caetano Veloso (ma penso che il ministro della
    > > cultura Gilberto Gil non sia di parere diverso)
    > > ha affermato qualcosa di analogo: lui vive di
    > > concerti e il fatto che gli utenti si scarichino
    > > gli mp3 o si copino i CD non gli importa.
    > Cylon
    >
    > GLI SPONSOR!!!!
    > Devono cercare gli sponsor per coprire i costi
    > dei concerti!!!!!
    > Se Vasco Rossi decidesse di farti trovare dentro
    > il suo cd un biglietto per assistere gratis al
    > concerto inoltre nessuno ci andrebbe da solo e
    > porterebbe con sè almeno una persona PAGANTE! Il
    > biglietto regalato col cd verrebbe coperto dagli
    > sponsor e voglio vedere chi non sarebbe disposto
    > a pagare per vedere la propria marca in un
    > concerto di Vasco! E' ovvio che se sei un
    > cantante scarso il discorso non vale, ma a quel
    > punto è anche inutile che fai un concerto!!!
    > Ficoso

    Domanda "innocente"... Chi paga gli sponsor?
    ... Cylon
    No, nel modo che proponi chi compra i prodotti di quel determinato sponsor vedrebbe rincarato il prezzo di un ammontare destinato a pagare il biglietto di qualcun'altro. E io Vasco non lo posso vedere Cylon
    Preferisco pagare direttamente alla "fonte" del divertimento, e possibilmente senza il dirigibile della Goodyear che svolazza allegramente sopra il palco...A bocca aperta

  • - Scritto da: Santos-Dumont
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Santos-Dumont
    > > > Non regge proprio. Pago 15 euro e assisto vita
    > > > natural durante ai concerti del cantante
    > Tizio?
    > > > Da dove vengono fuori i conquibus per pagare i
    > > > costi di ogni concerto? Il personale di scena
    > > > (poco o tanto che sia) lavora gratis?!
    > > > Semmai può valere l'inverso: si paga, magari
    > > > anche caro, il privilegio di assistere ad ogni
    > > > concerto dal vivo. Si lascia al contrario la
    > > > libertà di riprodurre in qualsiasi forma i
    > brani
    > > > registrati. Recentemente il cantante
    > brasiliano
    > > > Caetano Veloso (ma penso che il ministro della
    > > > cultura Gilberto Gil non sia di parere
    > diverso)
    > > > ha affermato qualcosa di analogo: lui vive di
    > > > concerti e il fatto che gli utenti si
    > scarichino
    > > > gli mp3 o si copino i CD non gli importa.
    > > Cylon
    > >
    > > GLI SPONSOR!!!!
    > > Devono cercare gli sponsor per coprire i costi
    > > dei concerti!!!!!
    > > Se Vasco Rossi decidesse di farti trovare dentro
    > > il suo cd un biglietto per assistere gratis al
    > > concerto inoltre nessuno ci andrebbe da solo e
    > > porterebbe con sè almeno una persona PAGANTE! Il
    > > biglietto regalato col cd verrebbe coperto dagli
    > > sponsor e voglio vedere chi non sarebbe disposto
    > > a pagare per vedere la propria marca in un
    > > concerto di Vasco! E' ovvio che se sei un
    > > cantante scarso il discorso non vale, ma a quel
    > > punto è anche inutile che fai un concerto!!!
    > > Ficoso
    >
    > Domanda "innocente"... Chi paga gli sponsor?
    > ... Cylon
    > No, nel modo che proponi chi compra i prodotti di
    > quel determinato sponsor vedrebbe rincarato il
    > prezzo di un ammontare destinato a pagare il
    > biglietto di qualcun'altro. E io Vasco non lo
    > posso vedere Cylon
    > Preferisco pagare direttamente alla "fonte" del
    > divertimento, e possibilmente senza il dirigibile
    > della Goodyear che svolazza allegramente sopra il
    > palco...A bocca aperta

    Allora se ti sta bene pagare 150 euro per vedere gli U2 ben ti sta! Gli sponsor devono fare un investimento pubblicitario senza rincarare i prodotti: i soldi che spendono in spot pubblicitari cag*ta in tv possono utilizzarli così e penso che un fan che sa che uno sponsor per fargli vedere il concerto del suo cantante preferito gli fa pagare meno sarà più ben disposto ad acquistare il prodotto dello sponsor! Questo è marketing! Vasco era un esempio!
    Ficoso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > GLI SPONSOR!!!!
    > Devono cercare gli sponsor per coprire i costi
    > dei concerti!!!!!

    Ragazzo mio, gli sponsor mica fabbricano denaro: se lo investono in un concerto stai pur tranquillo che quei soldi arrivano dai consumatori, ben spalmati su tutta la popolazione.
    A 'sto punto, con tutto rispetto, di pagare qualsiasi cosa, anche un solo eurocent in più, perché devo pagare la mia % di concerto della Pausini, scusa ma non mi sta per niente bene. Io sono dipsosto a pagare per il concerto che mi interessa, ma non voglio sborsare nulla per la musica che non mi piace

    bye
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > GLI SPONSOR!!!!
    > > Devono cercare gli sponsor per coprire i costi
    > > dei concerti!!!!!
    >
    > Ragazzo mio, gli sponsor mica fabbricano denaro:
    > se lo investono in un concerto stai pur
    > tranquillo che quei soldi arrivano dai
    > consumatori, ben spalmati su tutta la
    > popolazione.
    > A 'sto punto, con tutto rispetto, di pagare
    > qualsiasi cosa, anche un solo eurocent in più,
    > perché devo pagare la mia % di concerto della
    > Pausini, scusa ma non mi sta per niente bene. Io
    > sono dipsosto a pagare per il concerto che mi
    > interessa, ma non voglio sborsare nulla per la
    > musica che non mi piace
    >
    > bye

    Idem c.s.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Santos-Dumont
    > Non regge proprio. Pago 15 euro e assisto vita
    > natural durante ai concerti del cantante Tizio?
    > Da dove vengono fuori i conquibus per pagare i
    > costi di ogni concerto? Il personale di scena
    > (poco o tanto che sia) lavora gratis?!

    concordo in pieno

    > Semmai può valere l'inverso: si paga, magari
    > anche caro, il privilegio di assistere ad ogni
    > concerto dal vivo. Si lascia al contrario la
    > libertà di riprodurre in qualsiasi forma i brani
    > registrati.

    dissento in pieno: chi non va ai concerti e non sborsa nulla, con quale diritto può riprodurre liberamente in qualsiasi forma la musica alla quale non ha per nulla contribuito?
    se non si vogliono sborsare soldi per i CD, esiste sempre la radio... ma non venite a dirmi che deve esistere il diritto di libera riproduzione di tutto

    > Recentemente il cantante brasiliano
    > Caetano Veloso (ma penso che il ministro della
    > cultura Gilberto Gil non sia di parere diverso)
    > ha affermato qualcosa di analogo: lui vive di
    > concerti e il fatto che gli utenti si scarichino
    > gli mp3 o si copino i CD non gli importa. Cylon

    il fatto che a lui stia bene non significa che debba star bene anche agli altri... c'è gente che spende tutto il suo denaro per aiutare i poveri: tu sei disposto a fare altrettanto? Io lo faccio solo in parte...

    bye
    non+autenticato
  • Con tutto rispetto per Mimmo De' Tullio, non credo che i suoi concerti siano paragonabili (a livello di spesa) a quelli di gruppi come gli U2 o (in passato) i Pink Floyd, che girano il mondo intero portandosi dietro scenografie esagerate da montare in stadi (o luoghi simili), con tutto il personale adibito al loro montaggio, ecc... ecc...

    Se poi vogliamo dire che i CD costano troppo e i concerti pure, penso che siamo tutti d'accordo. Se così non fosse i discografici e certi artisti sarebbero meno ricchi e meno capricciosi: ce ne sono alcuni che durante i tour fanno richieste veramente assurde, eppure possono contare su così tanti soldi che ogni loro desiderio viene esaudito...

    Però dire che con 15 euro di _un_ CD sia possibile coprire i costi di _infiniti_ concerti però mi pare un attimino esagerato. Ritengo molto più realistica la proposta di Grignani, oppure qualcosa di simile (anche perché se il biglietto di un concerto costasse più di un CD, nessuno comprerebbe il biglietto, ma comprerebbero tutti il CD).
    Per esempio, CD a 10-12 Euro e biglietto a 20-25 Euro scontato a 15 se accompagnato dal CD (cifre puramente indicative). In questo modo si evita l'acquisto "indiscrimato" di CD al solo scopo di entrare gratis ai concerti, ma nello stesso tempo si premia chi ha comprato il CD e vuole partecipare anche al concerto.

    (ovvio che il "tutto gratis" farebbe piacere a tutti gli utenti, ma l'economia non può reggersi in questo modo)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Con tutto rispetto per Mimmo De' Tullio, non
    > credo che i suoi concerti siano paragonabili (a
    > livello di spesa) a quelli di gruppi come gli U2
    > o (in passato) i Pink Floyd, che girano il mondo
    > intero portandosi dietro scenografie esagerate da
    > montare in stadi (o luoghi simili), con tutto il
    > personale adibito al loro montaggio, ecc...
    > ecc...
    :cut:
    ...non ne sono convintissimo. Tieni conto che Mimmo farà 3.000 persone mentre gli U2 30.000...
  • (anche perché se il biglietto di un concerto costasse più di un CD, nessuno comprerebbe il biglietto, ma comprerebbero tutti il CD).
    Forse sta proprio in questa formula la soluzione.
    D'altra parte l'acquisto indiscriminato di CD per entrare ai concerti è esattamente l'obiettivo da perseguire, perchè il CD rimane e distribuisce ricchezza a diversi soggetti indipendentemente dai monopoli distributivi e soprattutto ci libererebbe dai costi pazzeschi delle cosidette promozioni che altro non sono che filtri alla libera circolazione di idee, arte e se volete un pò di cultura .
    Grazie comunque per l'interesse.
    non+autenticato
  • Mi coplisce molto negativamente questo sterile intervento fatto esclusivamente per difendere l'"idea" di associare un prodotto a un biglietto. Non è certo un'idea innovativa, se lo sostenesse, si potrebbe dire che entrambi gli artisti hanno copiato l'idea anche di quelli che mettono da sempre l'orologio del fusto del detersivo o il 3x2!

    Naturalmente Grignani non ha mai dichiarato di avere inventato la combinazione CD + biglietto, ma che propone questa soluzione come contributo contro la pirateria. E ciò è avvenuto più volte nelle principali trasmissioni TV e radio nelle quali ha partecipato di recente.
    non+autenticato
  • La presa di posizione di Mimmo De Tullio è senz'altro lodevole, così come quella di Grignani. Molti artisti dovrebbero seguire il loro esempio, perché è quella la strada giusta per far riprendere un mercato della musica nell'era digitale, asfissiato dalle pretese repressive dei dinosauri che vogliono campare di rendita in un mercato bloccato da leggi su misura per loro.

    Detto questo, chi ha realizzato il sito di De Tullio, a meno che non lo abbia fatto a puro titolo amatoriale e gratuito, sarebbe passibile di denuncia...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)