Chicago installa le cam acustiche

Non solo registrano quanto avviene sulle strade ma ora possono orientare il proprio occhio là dove vengono esplosi colpi di pistola. Già diminuiti i crimini violenti

Chicago - La più importante città dell'Illinois, una metropoli da sempre alle prese con una criminalità spesso assai violenta, sta avviando la "fase 2" del proprio progetto di sorveglianza basato sulle nuove tecnologie di controllo delle strade e delle piazze. Agli occhi delle proprie telecamere si sono ora aggiunte le orecchie.

Forte dei risultati della prima fase, nella quale si attribuisce all'installazione della rete di telecamere il calo consistente negli omicidi in città, l'amministrazione comunale sta mettendo alla prova le nuove "cam intelligenti". Si tratta di dispositivi che non solo controllano di routine l'area nella quale sono collocati ma che sono anche in grado di orientare il proprio occhio sulla base del rumore causato da uno o più spari di armi da fuoco. La chiave di tutto questo è un sistemino noto come "SENTRI", ovvero "Smart Sensor Enabled Neural Threat Recognition and Identification system".

In sostanza, il sistema di rilevazione sonora è in grado di individuare l'origine dello sparo e dunque di orientare la cam che, contestualmente, "avverte" la polizia con un allarme al 911 (omologo dell'italiano 113). Al momento la città di Chicago ha già installato 30 di queste nuove cam ma, stando a quanto fin qui espresso dalle autorità cittadine, si tratta solo di un primo passo.
La cam... intelligenteComprensibile la soddisfazione dei dirigenti della Safety Dynamics, i produttori del sistema di "gunshot detection". "Invece di avere solo degli occhi - ha dichiarato il CEO dell'azienda, Byran Baker - sia ha il vantaggio di avere sia occhi che orecchie".

Che il "giochino" della telesorveglianza intelligente piaccia ai sindaci americani, che intendono dimostrare agli elettori il proprio impegno per la sicurezza, è testimoniato dal fatto che anche a San Francisco si sta appresetando a dotarsi delle nuove cam "sonore".

L'uso delle cam di sorveglianza, alcune delle quali prodotte anche da colossi come Sony, ha già convinto New Orleans ma sono sempre di più le città nel mondo occidentale a dotarsi di questo genere di strumenti. Da Londra, appena colpita dai sanguinosi attentati terroristici, a città difficili come Tijuana, in Messico, Safety Dinamics annuncia richieste e ordinativi.

I risultati di questi apparati, misurati esclusivamente in termini di riduzione della criminalità, per ora sembrano dare ragione a chi promuove e sostiene l'esigenza di città sotto controllo visivo e, ora, acustico.
TAG: 
31 Commenti alla Notizia Chicago installa le cam acustiche
Ordina
  • E se in un futuro diventasse 1 metodo per controllare tutto quello che si fa ?
    non+autenticato
  • E se invece non lo diventasse e le telecamere venissero dimenticate ove risiedono ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > eppure.....

    I miracoli non li sa fare nessuno, si riescono a produrre tecnologie e prodotti che aiutano il lavoro delle forze dell'ordine,ma nessuno ha (e penso mai avrà) una soluzione risolutiva assoluta per la sicurezza
    non+autenticato
  • Era un sistema militare sovietico "anti checchini"
    3 microfoni posti a distanza di qualche metro, quando il cecchino sparava dal ritardo di ascolto dei tre microfoni calcolava attraverso una triangolazione in 3d la posizione dello sparo e puntava automaticamente un lanciagranate.
    poi bastava che l'operatore premesse il pulsante fuoco.
    L'ho visto nel 70!!!
    non+autenticato
  • Finchè lo fanno i russi (ex amici comunisti) va + che bene....appena esce che lo fanno in USA tutti che parlano di tutela della privacy
    non+autenticato
  • o meglio, servono a controllare la popolazione, in modo orwelliano.

    Non certo a diminuire la criminalità o il terrorismo.

    Londra è la città più sorvegliata da telecamere al mondo, non puoi fare un passo in metropolitana senza essere ripreso almeno da una telecamera.

    Ma tutto ciò non l'ha salvata dagli attentati terroristici del 7 luglio 2005.
  • Qui si sta parlando di tenere sotto controllo la criminalita' ordinaria di una citta' non di prevenzione di atti terroristici che, come ben sai sono molto piu' imprevedibili, sofisticati e molto bene camuffabili.
    Al di la di questo la telecamera rimane uno dei migliori metodi tecnologici applicabili nel contesto cittadino, in quanto comunque deterrenti di generici episodi e utili per ricostruire in tutte le altre situazioni una "scena" di avvenimenti precedenti ad un fatto, come puo' essere di certo anche un attentato.

    Chris

  • Potranno non risolvere tutti i problemi di criminalità, ma sicuramente sono degli ottimi deterrenti per la microcriminalità.. e permettono di individuare chi commette determinati reati non sapendo di essere ripreso.

    Sono sicuro che presto saranno noti gli autori dei posizionamenti dei pacchi bomba.. e sicuramente sarà merito delle telecamere.

    Purtroppo ce ne sono ancora troppo poche in giro. Le strade dovrebbero esserene costellate, imho.

    E' chiaro che le telecamere da sole non possono sventare reati.. pero' possono essere usate per individuare gli autori tramite le riprese e l'attento occhio umano. Non credo che questo possa essere negato.

    Tutti pronti a lamentarsi della mancata sicurezza di qui e di là.. e poi non appena si parla di controllo tramite telecamere.. tutti pronti a lamentarsi per la privacy... non mi sembra una cosa molto coerente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Potranno non risolvere tutti i problemi di
    > criminalità, ma sicuramente sono degli ottimi
    > deterrenti per la microcriminalità.. e permettono
    > di individuare chi commette determinati reati non
    > sapendo di essere ripreso.
    >
    > Sono sicuro che presto saranno noti gli autori
    > dei posizionamenti dei pacchi bomba.. e
    > sicuramente sarà merito delle telecamere.
    >
    > Purtroppo ce ne sono ancora troppo poche in giro.
    > Le strade dovrebbero esserene costellate, imho.
    >
    > E' chiaro che le telecamere da sole non possono
    > sventare reati.. pero' possono essere usate per
    > individuare gli autori tramite le riprese e
    > l'attento occhio umano. Non credo che questo
    > possa essere negato.
    >
    > Tutti pronti a lamentarsi della mancata sicurezza
    > di qui e di là.. e poi non appena si parla di
    > controllo tramite telecamere.. tutti pronti a
    > lamentarsi per la privacy... non mi sembra una
    > cosa molto coerente.


    invece è molto coerente, sono entrambi diritti legittimi, la privacy e la sicurezza, io non ci sto ad essere ripreso in tutto, anche perchè non conterei sul fatto che le registrazioni restino nascoste ai civili. chi ha i soldi può permettersi di ottenere le registrazioni e farne l'uso che desidera, il che non mi sta affatto bene...
  • Ho pagato 200 euro per avere le registrazioni di te che ti scaccoli in stazione centrale...è questo che intendi??? La CIA?? I complotti internazionali??? Finchè sono in un luogo pubblico essere ripreso non mi sembra una così mancanza di privacy....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho pagato 200 euro per avere le registrazioni di
    > te che ti scaccoli in stazione centrale...è
    > questo che intendi??? La CIA?? I complotti
    > internazionali??? Finchè sono in un luogo
    > pubblico essere ripreso non mi sembra una così
    > mancanza di privacy....

    magari io sto facendo le corna a mia moglie in un'altra città, mi trovo davanti ad un'Hotel e una telecamera mi riprende. se per qualche motivo quelle registrazioni diventano di pubblico dominio o cmq di dominio di mia moglie, io mi trovo in mezzo ai cazzi... questo è il motivo per cui i satelliti civili e le foto ottenute tramite essi, che sono di pubblico dominio, non possono superare un certo livello di zoom, perchè cmq sia una foto che mi ritrae in un dato punto rende di pubblico dominio la mia presenza in quel luogo a quell'ora di quel giorno, il che può rendersi parecchio fastidioso... è una questione di punti di vista, in effetti se non hai nulla da nascondere magari il problema non ti si pone, ma un domani chissà...

  • - Scritto da: Kudos
    >
    > magari io sto facendo le corna a mia moglie in
    > un'altra città, mi trovo davanti ad un'Hotel e
    > una telecamera mi riprende. se per qualche motivo
    > quelle registrazioni diventano di pubblico
    > dominio o cmq di dominio di mia moglie, io mi
    > trovo in mezzo ai cazzi...

    Io sono contento se quanto sopra esposto ti capita.

    Quindi, no problem.
    non+autenticato
  • ma guarda chi c'è!
    ElfQrin :- ))
    Dico di me:
    1337 hax0r.

    :DOcchiolino

    - Scritto da: ElfQrin
    > o meglio, servono a controllare la popolazione,
    > in modo orwelliano.
    >
    > Non certo a diminuire la criminalità o il
    > terrorismo.
    >
    > Londra è la città più sorvegliata da telecamere
    > al mondo, non puoi fare un passo in metropolitana
    > senza essere ripreso almeno da una telecamera.
    >
    > Ma tutto ciò non l'ha salvata dagli attentati
    > terroristici del 7 luglio 2005.
    non+autenticato
  • Il motorino della telecamera va in tilt, considerando la quantità di esplosioni... hehehe.... Occhiolino
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)