Arrestato per furto di Wi-Fi

Negli USA non era mai accaduto prima: un illecito per lungo tempo considerato una moda, inserirsi nelle reti wireless altrui, ora potrebbe portare un uomo dietro le sbarre

St. Petersburg (USA) - Il Dipartimento di Polizia della Florida afferma che si tratta del primo caso di questo tipo ed è certo un caso destinato a sollevare una notevole attenzione: è stato infatti arrestato un uomo per aver avuto accesso ad Internet tramite la rete Wi-Fi domestica installata da un suo concittadino.

Le accuse contro il 41enne Benjamin Smith III, però, non sono quelle di aver semplicemente sfruttato risorse altrui quanto invece di aver ottenuto un "accesso abusivo ad un sistema informatico", un'accusa che se verrà confermata dalla magistratura potrebbe portare lo stesso Smith dietro le sbarre.

La cosa suscita sensazione, in quanto Smith non ha violato password di accesso ma si è limitato a connettersi dal proprio autoveicolo parcheggiato nei pressi della casa di Richard Dinon. Quest'ultimo, avendo più volte notato la presenza di Smith, ha deciso di chiamare la polizia che ha proceduto all'arresto.
In verità la rete di Dinon, come quella di una gran quantità di utenti wireless poco accorti, non era protetta in alcun modo: chiunque dotato di una scheda wi-fi e un dispositivo mobile, alla stregua di tutti coloro che da anni praticano il cosiddetto wardriving, sarebbe stato in grado di connettersi ad internet tramite quella rete. Sebbene si tratti di un atto palesemente illecito, dunque, la gravità dell'accusa suscita preoccupazione.
TAG: cybercops
32 Commenti alla Notizia Arrestato per furto di Wi-Fi
Ordina
  • limitarsi ad esplorare il vicinato elettronico ed eventualmente appoggiarsi ad un servizio di messaggistica (tipo messenger, se e' attivo) per mandare un saluto a chi ha ingenuamente lasciato "spalancato" access-point e PC, non puo' essere considerato un illecito.

    Altro discorso e' usare le risorse altrui.

    Paragonando un access point privo di qualsivoglia protezione ad un fondo aperto, e' lecito utilizzarlo esclusivamente ai fini del "transito". Quindi usare un AP altrui come ripetitore per i propri segnali e' lecito.
    Pero' se sul "fondo" ci sono cose... nel mondo fisico potrebbero essere dei manufatti, oggetti di vario genere, nel mondo virtuale sono i servizi attivi sulle macchine della rete, queste "cose" vanno lasciate stare.
    Se c'e' una casa, pure che questa ha le porte spalancate, chi ci entra senza autorizzazione commette una violazione di domicilio (un crimine).

    Quindi... quindi lasciate perdere il war driving in italia.
    O se lo fate utilizzate delle antenne modificate al fine di estendere la portata oltre il Km e, quindi, essere difficilmente localizzabili.

    Saluti
    >GT<
  • LOL
    Con antenne cosi' potenti ti rintracciano immediatamente perche' spari talmente tanti db che ritrancciarti e' un gioco da ragazzi, molto + problematico invece e' rintracciare uno con poco segnale immerso una citta' in cui ci stanno tantissimi apparecchi che hanno le stesse caratteristiche di segnale.
    :D
  • sparare dB.... assurdo
    non+autenticato
  • Se vuoi produrre un segnale elettromagnetico in 2.5GHz o 5GHz che supera il kilometro in una città come Roma devi sparare un segnale talmente potente che ti rintracciano seguendo la scia di piccioni che la tua antenna ha cotto....
    non+autenticato
  • che strana risposta..
    non+autenticato
  • Ma usare semplicemente la connessione Wi-Fi messa a disposizione da altri che non hanno chiuso la loro rete e non hanno posto alcuna protezione può essere considerato un reato in Italia?
    Non penso si possa considerare accesso abusivo finchè si usa la connessione semplicemnte per navigare su Internet e non si usa l'AP per entrare nel computer di chi lo usa legittimamente, o sbaglio?
    Dopotutto quella connessione potrebbe essere considerata al pari di una connessione Wi-Fi pubblica...
    non+autenticato
  • lo spero proprio Imbarazzato
    non+autenticato
  • ma se io una sera d'estate dormo con la finestra aperta per il caldo, e uno entra, è colpa mia? mi sembra la stessa cosa...(considerato il paragone del fondo anche)
    comunque..dovrebbe vergognarsi quel tizio, alla sua età a sgamare banda ad altri..ma si facesse una adsl... non era negli usa che le broad band costavano poco?
    mah
    non+autenticato
  • Ma qui si parla di sfruttare la connessione, non di entrare in un computer, è questa la questione che ponevo...
    non+autenticato
  • ma!!!
    cliccando sulla definizione del wardriving mi sono accorto che wikipedia sta chiedendo di votare ... per il consiglio direttivo ...


    Annoiato

    O__o


    ma...

    che succede?
    non+autenticato
  • Wikipendia e' una Fondazione e quindi una associazione non-profit con qualche garanzia in piu' per i soci fondatori. Del tutto normale quindi.
    non+autenticato
  • Che facciamo li mettiamo tutti in galera o più tosto diciamo al malcapitato che mette a disposizione la banda inconsapevolmente, come la legge non ammette ignoranza anche l'informatica è lo stesso quindi fesso a te che ti fai fregare la banda senza potreggere minimamente la tua rete. Troppo forte, diamo l'amnistia per reati gravi ma mettiamo dentro chi preleva un mp3 o fa wardriving! Che mondo di C-4-Z-X-0!!!

    Tanzi sta a spasso il ragazzetto o ragazzone che fa wardriving sta dentro !!!

    I portatili moderni con XP ti sfottono ogni volta con: 'Rilevata rete senza fili' Vuoi connetterti?? E che c-4-z-X-o uno dopo 50 volte dice si e vaff         an...c.....   al deficiente che sta sprotetto!!!!!!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Che facciamo li mettiamo tutti in galera o più
    > tosto diciamo al malcapitato che mette a
    > disposizione la banda inconsapevolmente, come la
    > legge non ammette ignoranza anche l'informatica è
    > lo stesso quindi fesso a te che ti fai fregare la
    > banda senza potreggere minimamente la tua rete.

    ciò non toglie che anche se l'idiota lascia la porta di casa sua aperta tu possa entrare e rubare tranquillamente
    non+autenticato
  • Son venuti 2 volte a casa a rubare e le porte erano chiuse e blindate; hanno portato via ogni volta botte di milioni di roba e sai cosa ha fatto la polizia non li hanno mai presi. Altro che rubare banda!!!!!!!!!! La verità è che senza protezione non dovevano funzionare questi modem/router!!!
    non+autenticato
  • > ciò non toglie che anche se l'idiota lascia la
    > porta di casa sua aperta tu possa entrare e
    > rubare tranquillamente

    Sì è verissimo. Cmq se entri in una casa aperta, con la cassaforte spalancata e tu non tocchi nulla di valore al max magari dai una bottarella al cibo che c'è in frigo, e scrocchi una telefonata poi te ne vai non è proprio uguale... diciamo che chi fa wardriving dovrebbe anche avere un po' di ritegno quando trova gente a cosceapert.... ehm senza protezioni e che magari tiene tutto in condivisione senza password...
    Ma perché i router non hanno impostato di default un livello di protezione migliore del wep?
    non+autenticato
  • Ma perchè ci/vi ostiniamo/ostinate a fare paragoni con la vita "normale" d'ogni giorno???
    Come si fa a ridurre talmente tanto la complessità da arrivare a paragonare il wi-fi a un furto d'appartamento?
    Bisogna inventarsi delle cose nuove
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma perchè ci/vi ostiniamo/ostinate a fare
    > paragoni con la vita "normale" d'ogni giorno???
    > Come si fa a ridurre talmente tanto la
    > complessità da arrivare a paragonare il wi-fi a
    > un furto d'appartamento?
    > Bisogna inventarsi delle cose nuove

    non furto, lascio il telefono fuori di casa, magari un cordless e il tipo passa e ne approfitta per telefonare una mezzoretta alla morosa in nuova guinea...
    ti va meglio come paragone ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ciò non toglie che anche se l'idiota lascia la
    > porta di casa sua aperta tu possa entrare e
    > rubare tranquillamente

    C'è differenza... la porta di casa di cui parli non entra nel tuo appartamento volando.
    Se è illegale sfruttare un segnale wireless che attraversa il TUO appartamento e il TUO territorio allora deve essere anche illegale per tale segnale wireless entrare a casa tua.
    Visto che non si può pretendere che le onde radio rispettino la proprietà altrui allora non deve nemmeno essere illegale usare una risorsa che passa tranquillamente sulla propria proprietà, specie se non è protetta in alcun modo.
    Facciamo un altro esempio... supponi che tu stai camminando per la città, abbassi gli occhi e vedi in terra un biglietto per il cinema.
    Ora... quel biglietto non è tuo, ma non c'è nemmeno scritto su il nome... ed inoltre lo hai trovato proprio davanti a te. Lo useresti o no?
    Stessa cosa per il WiFi, tu stai tranqullamente gironzolando con il portatile per la città, ad un certo punto, in mezzo alla strada, trovi un segnale non protetto e lo sfrutti... se il "padrone" del segnale non voleva che tu lo usassi lo avrebbe crittato... fesso lui a non farlo.
    non+autenticato
  • Guarda che non è ammessa l' ignoranza delle leggi, non l' ignoranza dei metodi di protezione dei sistemi informatici, quindi il tuo stesso argomento si rivolta contro di te.
    non+autenticato
  • A proposito di protezione per reti wireless.

    Ho da poco acquistato un router D-Link dsl-g640t e sono quindi un neofita del settore. Attivato il wireless per navigare anche con il notebook ho provveduto ad attivare la sicurezza selezionando i seguenti settaggi:

    Security: WPA
    Psk string: mia password

    Vado bene così o sono a rischio come il cittadino statunitense citato in questo articolo?
    non+autenticato
  • se te lo permette filtra anche il MAC Address
    ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > se te lo permette filtra anche il MAC Address
    > ciao

    Cosa intendi con filtrare il MAC Address?

    Molti router permettono di settare i MAC Address dei client fidati e quindi accettare connessioni solo da quelli.

    Io per esempio a casa ho un PC, un portatile con la sua WiFi miniPCI e un palmare con WiFi. Prima di collegarmi alla rete devo abilitare il loro MAC in un menù apposito dell'interfaccia del router...

    Se qualcuno dalla strada o nel mio condominio volesse fare altrettanto non ci riuscirebbe senza abilitazione.

    Questo mi da solo il piccolo fastidio che ogni volta che cambio PC o scheda WiFi devo fare questo processo di abilitazione. Ma è una cosa rapida e ti da un pò di protezione in più dagli accessi non autorizzati.
    non+autenticato