Internet contro le bombe

Nella City il mercato non si è fermato nelle ore dei sanguinosi attentati di Londra: subito dopo le esplosioni, dirigenti e autorità hanno avuto accesso alla rete protetta anti-terrorismo

Roma - Società di rilevazione come Messagelabs confermano che subito dopo le esplosioni di Londra nei giorni scorsi il traffico via email ha subito un raddoppio nel giro di pochissime ore. Ma è proprio la rete ad aver consentito alle autorità inglesi in quel momento così difficile di tenere il polso dei mercati finanziari e la comunicazione con le più importanti banche del paese.

Non appena l'emergenza dovuta agli attentati si è resa chiara in tutta la sua drammaticità, infatti, il ministero del Tesoro, la Banca di Inghilterra e l'Agenzia di controllo sui servizi finanziari hanno attivato la procedura prevista proprio per questi casi e che passa attraverso una speciale intranet di servizio accessibile soltanto ai dirigenti delle maggiori istituzioni del credito e della finanza.

Attraverso quella rete, viene detto, i diversi referenti istituzionali hanno potuto scambiare informazioni vitali per mantenere la stabilità del mercato e il controllo: non è un caso che questo strumento telematico sia stato realizzato all'indomani degli attentati di New York e Washington dell'11 settembre 2001.
Grazie a questo sistema, confermano ai reporter fonti della Bank of England, i mercati finanziari hanno continuato a girare anche nelle ore più difficili.

"In una situazione di questo tipo - hanno spiegato i dirigenti dell'Istituto - ci si affida ai sistemi di sicurezza, si tengono aggiornati i dipendenti su quello che accade all'esterno e si rimane in diretto contatto con le istituzioni, anche per comprendere le conseguenze da un punto di vista di mercato".

Tra le molte soluzioni anti-terrorismo ideate dalle società del credito e della finanza c'è anche l'allestimento, per alcune già compiuto, di reti e sistemi di backup collocati fisicamente in luoghi assai distanti dalle sedi centrali.
TAG: sicurezza
19 Commenti alla Notizia Internet contro le bombe
Ordina
  • In pratica le vite dei cittadini non si riescono a tutelare, ma i soldi dei grandi gruppi finanziari sìPerplesso

    Che poi, tra l'altro, e' il comportamente di tali gruppi (e persone a capo di tali gruppi) che crea povertà e ignoranza in cui trova terreno fertile il fanatismo religioso.
    non+autenticato
  • Bravo, poi pero' quando qualche mega-societa' fallisce e licenzia migliaia di persone o non ci sono piu' i soldi per rimborsare gli investimenti dei cittadini, tutti a piangere, vero ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Bravo, poi pero' quando qualche mega-societa'
    > fallisce e licenzia migliaia di persone

    In genere le mega-società non falliscono, *delocalizzano*

    > o non ci
    > sono piu' i soldi per rimborsare gli investimenti
    > dei cittadini, tutti a piangere, vero ?

    I soldi non scompaiono in un buco nero, qualcuno li deve aver intascati... ma dubito che si tratti di altri semplici cittadini
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Bravo, poi pero' quando qualche mega-societa'
    > fallisce e licenzia migliaia di persone o non ci
    > sono piu' i soldi per rimborsare gli investimenti
    > dei cittadini, tutti a piangere, vero ?

    già... peccato però che queste società (vedi parmalatte e prossima sFiat-a.....) falliscono spesso e volentieri perchè qualcuno si è mangiato a sbafo gli investimenti, altro che bombe nella metrò.
    non+autenticato

  • mettila così...

    i soldi dei gruppi finanziari alimentano il tuo stipendio

    ...che dici, li salviamo ??
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > mettila così...
    >
    > i soldi dei gruppi finanziari alimentano il tuo
    > stipendio
    >
    > ...che dici, li salviamo ??

    Si,ma allo stesso tempo sono i responsabili di:

    A) Inquinamento su larga scala
    B) Miseria nel terzo mondo
    C) Sfruttamento di manodopera
    D) Guerre per il petrolio
    E) Corruzione dilagante



    non+autenticato
  • Concordo!


    > Si,ma allo stesso tempo sono i responsabili di:
    >
    > A) Inquinamento su larga scala
    > B) Miseria nel terzo mondo
    > C) Sfruttamento di manodopera
    > D) Guerre per il petrolio
    > E) Corruzione dilagante
    >
    >
    >
    non+autenticato
  • > - Scritto da: Anonimo

    > Si,ma allo stesso tempo sono i responsabili di:
    >
    > A) Inquinamento su larga scala
    > B) Miseria nel terzo mondo
    > C) Sfruttamento di manodopera
    > D) Guerre per il petrolio
    > E) Corruzione dilagante

    Quindi tu:
    A) non giri in auto
    B) Non essendo parte del mondo "fortunato" non contribuisci all'utilizzo delle risorse
    C) Non compri nulla made in china
    D) non giri in auto, e anzi non paghi la benzina
    E) spero tu non sia tra questiSorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > In pratica le vite dei cittadini non si riescono
    > a tutelare, ma i soldi dei grandi gruppi
    > finanziari sìPerplesso
    >
    > Che poi, tra l'altro, e' il comportamente di tali
    > gruppi (e persone a capo di tali gruppi) che crea
    > povertà e ignoranza in cui trova terreno fertile
    > il fanatismo religioso.


    ma sparati va...

  • - Scritto da: Anonimo
    > In pratica le vite dei cittadini non si riescono
    > a tutelare, ma i soldi dei grandi gruppi
    > finanziari sìPerplesso

    Non so cosa tu capisca di economia ma in un'occasione del genere accaduta in italia la Lira (nel loro caso la sterlina) si sarebbe svalutata del 2-3% in un giorno, se non compensata da manovre finanziarie.

    Sai cosa significa o il prezzo delle materie prime, del petrolio, il valore d'acquisto e la bilancia commerciale sono argomenti troppo ardui da capire?

  • - Scritto da: shezan74
    > Non so cosa tu capisca di economia ma in
    > un'occasione del genere accaduta in italia la
    > Lira (nel loro caso la sterlina) si sarebbe
    > svalutata del 2-3% in un giorno, se non
    > compensata da manovre finanziarie.

    Lira???Deluso
    Cos'e', ti sei laureato in Economia e Commercio con 110 e lode e poi sei caduto in un coma profondo durato 4 anni e mezzo?
    non+autenticato
  • come da oggetto, grazie.

    (e' inteso che non si tratta di una intranet/accesso a internet a disposizione di tutti...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > come da oggetto, grazie.

    Non lo so, ma credo che se tale infrastruttura costi 10 in Europa allora in Italia costerebbe certamente 100...
    di cui 95 sarebbero divisi equamente fra politici corrotti, mafia e quant'altro e 5 rimarrebbero per pagare chi ci lavora onestamente... creando dunque immense strutture fantasma quasi completate ma a cui manca quel "bullone" per cui rimangono inutilizzabili.Triste
    non+autenticato

  • La Banca d'Italia ha una intranet ultra-riservata, dove immagino si potrebbe fare una cosa del genere. Però non so se serve anche a quello scopo, è solo indicata come Intranet (non aziendale, notare bene, per quello hanno una Extranet).