Western Digital Caviar SE WD 2500KS

Un hard disk con interfaccia SATA II che però non riesce a sfruttarne a pieno le potenzialità, forse a causa della mancanza del sistema NCQ

Western Digital Caviar SE WD 2500KSIl Western Digital 2500KS è un hard disk con capienza da 250 GB, con velocità di rotazione di 7200 RPM. L'interfaccia di riferimento è la SATA II, accreditata di una velocità massima di trasferimento dati di 300 MB/sec, senza però NCQ (Native Command Queuing), come integrano la maggior parte dei prodotti in commercio di pari categoria.

Il drive sfrutta le potenzialità di 3 piatti da 83 GB; la dimensione del buffer è di 16 MB. La velocità di accesso dichiarata dal produttore è di 8,9 ms; quella di scrittura è di 10,9 ms.

Le dimensioni del WD 2500KS sono di 26,1 x 147 x 101,6 mm, per un peso complessivo di 0,6 kg.
Test e conclusioni

WDStorage Review ha realizzato una comparativa con modelli Hitachi, Maxtor, Samsung, Seagate e anche il WD 3200JD compatibile con SATA I. Nel test per valutare il tempo di accesso medio il risultato è stato negativo: 13,6 ms, in pratica quasi il risultato peggiore (Seagate ? 15 ms). La velocità media di trasferimento, invece, si è dimostrata accettabile con 61,3 MB/s all'inizio e 37,4 alla fine. La testa della classifica è stata raggiunta con il test File Server DriveMark 2002 e WinBench 99 Disk WinMark, che permette di valutare le performance con le applicazioni business.

Per quanto riguarda la rumorosità il WD ha dimostrato di essere nella media, anche se leggermente inferiore alla versione SATA I WD 3200JD. Buona, invece, la dissipazione del calore.

In conclusione, sebbene il WD abbia dimostrato di essere un buon prodotto, certamente non è il primo della categoria. La mancanza del supporto NCQ sembra inspiegabile, tanto più che lo stesso WD Raptor con TCQ ha già dimostrato ampiamente che questo genere di soluzioni permettono di raggiungere ottime prestazioni.

Insomma, se si è intenzionati ad acquistare un hard drive con interfaccia SATA II forse il WD 2500KS non è il modello migliore per sfruttarne al meglio le potenzialità.
TAG: storage