HP dimezza i tempi di stampa ink-jet

L'azienda statunitense lancia il guanto di sfida ai rivali con nuove linee di stampanti che sfruttano una soluzione tecnologia innovativa: una foto in formato 10x15 cm pronta in soli 14 secondi

New York (USA) ? HP rilancia nel settore stampanti con una nuova tecnologia che potrebbe sconvolgere l'intero segmento. Lunedì ha presentato ufficialmente ai media un nuovo modello a getto di inchiostro capace di dimezzare i tempi nella stampa fotografica: solo 14 secondi per una foto in formato 10 x 15 cm. Ovviamente si tratta della massima velocità raggiungibile in qualità bozza, perché alla più alta risoluzione e con carta speciale i tempi sono simili agli attuali prodotti in commercio, quindi circa 80 secondi. Ma HP è convinta che la stampa veloce potrebbe attirare l'utenza meno smaliziata, insomma il consumatore medio.

L'azienda statunitense sembrerebbe intenzionata a consolidare la sua leadership nel settore, dato che il segmento stampa continua a rappresentare il 60% dell'intero profitto operativo annuale. I dati del primo trimestre 2005, però, non sono stati incoraggianti negli Stati Uniti: la share di mercato delle getto di inchiostro è calata del 12%, raggiungendo un risicato 35%.

"La velocità di stampa è un fattore importante, ma non credo che possa essere considerato l'elemento chiave che condiziona i consumatori; la qualità e il costo per stampa sono senza dubbio più importanti", ha dichiarato Ron Glaz, analista presso IDC. Non è un caso, infatti, che HP abbia deciso di commercializzare un "value pack" con carta speciale e cartucce di inchiostro ad un prezzo promozionale. Questa soluzione dovrebbe far scendere il prezzo per singola stampa, in formato 10 x 15 cm, a 24 centesimi di dollaro (circa 0,20 euro).
L'intera operazione commerciale è giustificata dalla crescente aggressività dei competitor Dell e Lexmark, che con il pacchetto PC+stampante a prezzi economici sembrano voler spodestare il gigante. "Siamo di fronte ad uno scenario già visto; da una parte alcuni produttori tagliano i listini, dall'altra HP rilancia con una nuova tecnologia per riguadagnare terreno", ha spiegato David Haueter, analista presso Gartner.

I tecnici HP sono comunque convinti della bontà del loro progetto ? e come potrebbe essere diversamente visti gli 1,4 miliardi di dollari di investimento per la ricerca e ben 5 anni di studio. "Disporremo anche di un sensibile vantaggio nel contenimento dei costi produttivi; tutto questo si tradurrà non solo in una politica dei prezzi più aggressiva, ma anche in un conseguente guadagno di share di mercato", ha dichiarato Vyomesh Joshi, dirigente HP.

Il segreto di questo ennesimo salto tecnologico è legato all'adozione di sottilissime testine multi-layer (multi-strato). Un layer scalda l'inchiostro e lo trasferisce all'altro tramite un microscopico ugello, e così via fino all'ultimo. Se un tempo gli strati erano prodotti separatamente e poi assemblati meccanicamente, adesso questo passaggio è stato eliminato. Il sistema produttivo si affida alla stessa tecnologia utilizzata nella realizzazione dei chip. Quindi, si ottiene una migliore precisione e un conseguente incremento dell'efficienza, dato che l'aumento del numero dei micro-ugelli migliora le performance velocistiche. Le nuove stampanti, infatti, disporranno di 3.900 micro-ugelli capaci di distribuire 93 milioni di goccioline di inchiostro per secondo. Un altro vantaggio è che sarà più semplice costruire testine più grandi per far fronte alle esigenze professionali e business, aumentando ulteriormente la velocità di stampa.

Inoltre, le stampanti saranno in grado di riconoscere il tipo di foglio caricato e il verso (nel caso sia già stato utilizzato). I prodotti di consumo HP, infatti, disporranno di un codice a barre nel retro che ne permetterà l'istantanea identificazione. La stampante, in questo modo, segnalerà all'utente le caratteristiche del supporto cartaceo e consiglierà la modalità di stampa migliore.

Entro la fine del mese inizierà, quindi, la commercializzazione del primo modello di nuova generazione: la HP Photosmart 8250. Il prezzo sarà di circa 199 dollari. Alla fine del 2005, invece, sarà il momento dei prodotti small business: ecco allora la serie HP Photosmart 3000, con prezzi compresi fra i 299 dollari e il 399 dollari.

D.d.
84 Commenti alla Notizia HP dimezza i tempi di stampa ink-jet
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)