India: una Internet per lo sviluppo

Un network di nodi network per portare la rete nelle aree rurali, dove agricoltori e commercianti oggi isolati possano sfruttare e-commerce, e-learning e-qualsiasi cosa

Nuova Delhi - La corsa verso il progresso tecnologico dell'India che cresce a passi da gigante non accenna a fermarsi. La necessità di colmare il digital divide che interessa molte zone rurali, ha spinto il presidente Kamal a dar vita ad un programma nazionale per la creazione di migliaia di chioschi Internet.

Il progetto del governo centrale di New Delhi mira alla nascita di questi Centri per la diffusione della conoscenza nei villaggi che possano aumentare la coesione sociale: "Il nostro problema non sono né i soldi, né tanto meno i cittadini istruiti o meno istruiti", dichiara Abdul Kamal in un comunicato ufficiale. Secondo il presidente, accanito sostenitore delle telecomunicazioni digitali, "la via per lo sviluppo dell'India non può trascurare le nuove tecnologie".

Entro il 2007, grazie all'aiuto di partner internazionali del calibro di Microsoft, oltre 100mila villaggi potranno contare su servizi di Rete. I chioschi serviranno per creare l'infrastruttura comunicativa su cui costruire nuovi modelli economici: Internet porterà preziose conoscenze a pescatori, contadini e commercianti finora costretti all'isolamento per mancanza di mezzi.
Gli agricoltori, che costituiscono il 70% della forza lavoro indiana, potranno utilizzare gli strumenti telematici per vendere i propri prodotti, comprare fertilizzanti e chiedere l'aiuto di esperti agronomi - magari lontani alcuni giorni di viaggio. Dall'e-learning fino al commercio elettronico, le potenzialità di questo programma sono giudicate infinite.

Con un incredibile tasso di crescita economico che sta trasformando un arretrato paese rurale in un paradiso per l'outsourcing informatico, l'India si appresta a diventare sempre più competitiva. Negli ultimi anni il governo centrale si è fatto carico di numerose innovazioni nel settore tecnologico: dagli esperimenti col WiMax fino ad avanzati programmi di alfabetizzazione informatica.

Tommaso Lombardi
TAG: india
3 Commenti alla Notizia India: una Internet per lo sviluppo
Ordina