Ilnumero.it sta invadendo gli spot

Il giro di valzer dei domini legati ai nuovi numeri di assistenza prosegue e si alimenta con spot e colpi di scena. Una breve ricostruzione degli eventi

Roma - La liberalizzazione del servizio 12, di ormai imminente pensionamento, (manca circa un mese) ha fatto scatenare la corsa alla numerazione da parte dei carrier accreditati.

Tra essi ne spicca uno, che in questo periodo in particolare sta sfruttando il momento per farsi strada nel mondo delle telecomunicazioni a suon di campagne pubblicitarie, con uno spot televisivo che non passa inosservato, per singolarità e frequenza di passaggio. Si tratta sempre di The Number UK, che fa capo alla directory InfoNXX di informazioni per aziende e privati, attivo negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e nelle Filippine e che, prima di arrivare in Italia, è sbarcato anche in Francia ("Le numero 118 218").

The Number UK si è aggiudicato tutti i domini rimasti liberi con sintassi 12xy.it, ossia corrispondenti alle nuove numerazioni di servizi d'informazione abbonati accreditate dall'Autorità Garante per le Comunicazioni. Ed ha ottenuto anche "ilnumero.it", dominio corrispondente al nome-slogan che sembrava dover essere legato alla campagna pubblicitaria di Telecom Italia.
Il numero, che sarebbe poi l'892.892, corrisponde al servizio di informazioni dell'omonima società "Il numero 892 892". Un concorrente dell'892.424 reso famoso dal comico Claudio Bisio, che ora si contrappone al servizio Pagine Gialle anche nel campo mediatico degli spot pubblicitari, con due baffuti e parruccati protagonisti dall'aspetto difficile da dimenticare.

Lo spot e il sito tengono a precisare che "il 12 chiude dal 1/10/05. Il 412 non darà più informazioni elenco abbonati dal 1/12/05". Chiara, quindi, la proposta di supplire a tali mancanze, in alternativa degli omologhi servizi di Telecom Italia.

Meno chiara la motivazione che sta alla base della tariffa proposta per il servizio: il costo più basso lo si paga chiamando il numero 892 892 da rete fissa, 12 centesimi di euro per lo scatto alla risposta e 3 centesimi di euro al secondo. Che si traduce in un costo di 1,8 euro al minuto, che sembra dunque superare di 30 centesimi il limite (1,5 euro al minuto) fissato dall'Authority nella propria delibera.

In attesa delle novità, una curiosità: nel pubblicare la notizia riguardante "The Number UK", il 15 giugno scorso, avevamo evidenziato che, dopo la corsa alla registrazione dei domini, risultava però ancora disponibile thenumber.it. Qualcuno ha raccolto l'involontario suggerimento: per pura coincidenza, proprio da quel giorno il dominio è occupato...

Dario Bonacina
TAG: 
3 Commenti alla Notizia Ilnumero.it sta invadendo gli spot
Ordina
  • Bisognerebbe avere la possibilità di disabilitarlo perché la incessante pubblicita dei due ballerini con i dentoni alla Roger Rabbit ha catturato fortemente la curiosità di molti bambii che oltre a canticchiare il motivetto tormentone "ottonoveee dueeee...892.892 questo è il numero!..." hanno anche telefonato all'insaputa di ignari genitori che ora si sono ritrovati in bolletta la sorpresa inaspettata. Numerose chiamate al numero 892.892 fatte dai propri figli (per lo più bambini tra gli otto e i dieci anni) solo per cusiosità e che hanno pesato molti euro sulle bollette genitori.
    Cosa fare? Spegnere il televisore?Tagliare il telefono? Mettere un pitbull di finaco all'appareccho telefonico? Punire i propri figli in modo che non si ripeta un altra volta? Ma il rischio rimane comunque e sempre lo stesso, sin dai tempi del famigerato 144. E' cambiato solo il numero e i contenuti del servizio, ma la "grande sola" propinata alle famiglie italiane rimane sempre la stessa. Ottonoveee dueeeee...!!!!!
    non+autenticato
  • > Cosa fare?
    Che bisogno c'è di un apparecchio telefonico legato ad un appartamento?
    IMHO faremmo bene a passare tutti alla telefonia mobile e tenere sottomano il proprio cellulare, e se serve una linea nel proprio appartamento, una bella adsl o fibra senza telefoni a portata di bambino.
    E se il bimbo ha bisogno di chiamare? Quando è abbastanza grandicello, cellulare (e ricarica con la paghetta, così sa che ogni pulcino che scarica alla settimana sono due pacchetti di figurine in meno o dopo un mese una pizza in meno con gli amichetti), quando è abbastanza piccolo... be pensate che prima di mettersi clamorosamente in pericolo vi avviserà? Meglio affidarlo ad una supervisione umana che ad un telefono.
    Così se qualche c***ne, c***uto, f*glio di p*** ecc ecc sul mio o suo abbonamento avvia "legalmente" qualche servizio del cavolo, o fa ostruzionismo (stile lì non possiamo portare il cavo, la lienea ci risulta già occupata, telecom ha fatto un casino in centrale, ci dispiace ma lei ci risulta deceduto nel 1742 e non possiamo attivarle la promozione...) cosa che può succedere anche nel mobile, si butta la scheda nel forno a microonde e si passa praticamente a costo zero e tempo poche ore per l'attivazione ad un altro operatore.
    E tutto il settore della telefonia fissa per me può andare a farsi uno squasso di pu**ette, si sono troppo sp*ttanati in tutti questi anni e dal cielo verrà restituito loro 100 per ogni uno che a noi hanno cacciato in c***!
    Purtroppo questo 100 come al solito lo sconteranno gli impiegati, tecnici e receptionisti che stanno alla base della piramide, mantre i vecchi marpioni che hanno lavorato una vita con una qualità pessima in regime di monopolio se ne andranno a godersi i lauti proventi della loro orrenda carriera.
    non+autenticato
  • Ma il
    > rischio rimane comunque e sempre lo stesso, sin
    > dai tempi del famigerato 144. E' cambiato solo il
    > numero e i contenuti del servizio, ma la "grande
    > sola" propinata alle famiglie italiane rimane
    > sempre la stessa. Ottonoveee dueeeee...!!!!!

    Bhè la vera sola dei primi 144 era che non scrivevano da nessuna parte quanto costassero...ora la scritta passa ai 200Km/h formato carattere 6 in fondo allo schermo...ma dicono che così è legale...
    In verità le numerazioni a valore aggiunto hanno sempre avuto un loro perchè, poichè possono fornire servizi senza bisogno di procedure complesse: paghi in bolletta. Peccato che siano state inflazionate e soprattutto che ci sia poca chiarezza e pubblicità dei costi.

    Concludo con una battuta:
    almeno con gli 144 ci si faceva una pippa...

    PS: torno serio un attimo...ma chiuderà anche il sito del 412 oppure solo il numero? Perchè se resta aperto no prob, si continua via internet a visionare l'elenco...altrimenti "il numero" che fa, mette un dialer al suo sito?
    non+autenticato