Da HP un array di dischi mid-range

HP amplia l'accesso alla virtualizzazione e alla business continuity di classe enterprise con un disk array a costi contenuti

Milano - HP ha annunciato l'introduzione di un disk array high-end proposto ad un costo interessante che lo rende ideale per gli ambienti di calcolo con esigenze di continuità operativa per ventiquattr'ore ore al giorno, sette giorni alla settimana e senza downtime.

HP StorageWorks XP10000 Disk Array offre ad aziende di ogni dimensione servizi di business continuity di classe enterprise insieme ad avanzate tecnologie di virtualizzazione. Inoltre, il nuovo software per la linea di soluzioni HP StorageWorks XP promette di ottimizzare la gestione storage, incrementare l'efficienza e ridurre i costi.

La presenza di tecnologie per la virtualizzazione all'interno di XP10000 consente l'implementazione di applicazioni storage stratificate che si avvalgono della capacità storage interna ed esterna e della partizione flessibile per semplificare le operazioni di provisioning e permettere ai clienti di adattarsi in tempo reale ad esigenze di business mutevoli. Inoltre il disk array è completamente eterogeneo e supporta differenti sistemi operativi fra i quali HP-UX, Windows, Linux, OpenVMS, NonStop, Mainframe, Tru64, AIX e Solaris.
Il modello XP10000 è composto da componenti sostituibili a caldo e completamente ridondanti, solide capacità di duplicazione in locale o da remoto e soluzioni avanzate di disaster recovery. Il sistema supporta le medesime funzionalità del modello di fascia alta HP StorageWorks XP12000, quali lo storage esterno XP e il partizionamento del disco e della cache.

I clienti possono scalare a partire da soli cinque dischi fino a 240 dischi, con 48 porte host per raggiungere una capacità interna di 69 terabyte. Il supporto di dispositivi storage esterni consente di realizzare ambienti storage su più livelli in grado di supportare fino a 16 petabyte di capacità totale.
TAG: storage