BitTorrent scorrerà sul telefonino?

WinMobile Torrent è il primo applicativo di condivisione del download per cellulari. Con altri applicativi P2P apre una strada coerente con lo sviluppo tecnologico raggiunto dai dispositivi mobili

Roma - Si aprono scenari controversi sul P2P. Innanzitutto c'è stata la "mazzata" della sentenza della Corte Suprema contro i produttori di Grokster e Morpheus. Poi, proprio all'indomani della sentenza, sono trapelate le "confessioni" riportate sull'agenda elettronica di Bram Cohen, autore di BitTorrent, in cui rivela di aver sviluppato l'applicazione, tra l'altro, allo scopo di "commettere pirateria digitale". Vecchi scritti, secondo Cohen. Ma ciò non ha rilevanza per i nemici del download condiviso e queste ammissioni potrebbero indubbiamente causargli dei problemi giudiziari.

Senza aspettare di sapere che fine faranno BitTorrent e suo padre, Adisasta Software, piccola azienda di Bali, ha presentato "WinMobile Torrent", la versione compatibile con Windows Mobile per Pocket PC.

"Questo software offre una soluzione fantastica al problema della distribuzione di massa; utenti e produttori ne apprezzeranno i benefici grazie all'accessibilità mobile - riferisce Yongki Andyka, fondatore e CEO di Adisasta - Spero che molti produttori inseriscano BitTorrent come protocollo di comunicazione per un sempre più vasto utilizzo".
L'applicazione gira su tutti i dispositivi che supportano Windows Mobile Pocket PC 2003/2003 SE, e Andyka anticipa che funzionerà anche su Windows Mobile 5. Come ogni software che supporta BitTorrent, WinMobile Torrent consente la condivisione di file con i metodi leech e seed.

Gli utenti possono cercare e scaricare file Torrent, anche in segmenti da vari altri utenti, ricostruibili per ricomporre il file completo. Processo che può durare anche giorni (dipende dalle dimensioni del file), ma che proprio per questo presenta il vantaggio di non prosciugare le risorse a disposizione. Sono permessi download multipli in contemporanea, e la semplice interfaccia grafica mostra lo stato e il progresso delle fasi di download o upload.

Adisasta dichiara che, testato sulla rete GPRS utilizzata a Bali, WinMobile Torrent non ha dato alcun tipo di problema sui download di file di dimensioni fino a 200 MB (la memory card utilizzata non permetteva di andare oltre), anche se l'operazione è stata completata in più giorni. WinMobile Torrent è disponibile sul sito Adisasta, sia in versione "full" al prezzo di 19,99 dollari, sia in versione "free trial".

Va da sé che quella di Adisasta non è l'unica iniziativa di questo tipo. Sta conquistando rapidamente gli onori delle cronache anche [Symella[http://symella.aut.bme.hu/index.html]], software per il peer-to-peer pensato per gli smartphone che montano SymbianOS.

Dario Bonacina
TAG: 
8 Commenti alla Notizia BitTorrent scorrerà sul telefonino?
Ordina

  • ...perché in italia, nonostante siamo il
    paese europeo con la maggiore quota di
    clienti UMTS (4 milioni), abbiamo le tariffe
    più alte di tutti.

    Praticamente l'UMTS invece che per
    internet sul cellulare, lo usiamo solo
    per le videochiamate con la fidanzata...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > ...perché in italia, nonostante siamo il
    > paese europeo con la maggiore quota di
    > clienti UMTS (4 milioni), abbiamo le tariffe
    > più alte di tutti.
    >
    > Praticamente l'UMTS invece che per
    > internet sul cellulare, lo usiamo solo
    > per le videochiamate con la fidanzata...

    C'e' TIM che ha delle tariffe "flat" a 20 euro al mese, ma in pratica sono buone solo per navigare senza limiti, e non per scaricare, infatti ti impongono un limite di 500MB al mese, che come sanno tutti, sono un ammontare ridicolo per fare file sharing...
    non+autenticato
  • Ma ancora prendete in considerazione ste stronzate?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma ancora prendete in considerazione ste
    > stronzate?

    Non sono stronzate. Navigare col cellulare
    per leggere le notizie, vedere i cinema
    o i ristoranti, o semplicemente leggere la
    posta sarebbe no utile, ma utilissimo.

    Il problema è che sapendo l'enorme domanda
    per un servizio del genere, vogliono spillarci
    più soldi possibili, partendo dalle classi
    sociali alte disposte a pagare cifre astronomiche.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > ...perché in italia, nonostante siamo il
    > > paese europeo con la maggiore quota di
    > > clienti UMTS (4 milioni), abbiamo le tariffe
    > > più alte di tutti.
    > >
    > > Praticamente l'UMTS invece che per
    > > internet sul cellulare, lo usiamo solo
    > > per le videochiamate con la fidanzata...
    >
    > C'e' TIM che ha delle tariffe "flat" a 20 euro al
    > mese, ma in pratica sono buone solo per navigare
    > senza limiti, e non per scaricare, infatti ti
    > impongono un limite di 500MB al mese, che come
    > sanno tutti, sono un ammontare ridicolo per fare
    > file sharing...

    400 mb.........................

  • - Scritto da: gattosiamese
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > ...perché in italia, nonostante siamo il
    > > > paese europeo con la maggiore quota di
    > > > clienti UMTS (4 milioni), abbiamo le tariffe
    > > > più alte di tutti.
    > > >
    > > > Praticamente l'UMTS invece che per
    > > > internet sul cellulare, lo usiamo solo
    > > > per le videochiamate con la fidanzata...
    > >
    > > C'e' TIM che ha delle tariffe "flat" a 20 euro
    > al
    > > mese, ma in pratica sono buone solo per navigare
    > > senza limiti, e non per scaricare, infatti ti
    > > impongono un limite di 500MB al mese, che come
    > > sanno tutti, sono un ammontare ridicolo per fare
    > > file sharing...
    >
    > 400 mb.........................


    ma cavolo ma informatevi ho scritto anche nell'altro post certo che punto informatico diventa un covo di flammatori: maxxi tim web time, 14 ore al giorno di connessione, e in quelle 14 ore scaricate di tutto, niente limiti , ottimo per chi lavora di mattina ma già dal pomeriggio tornando a casa vuole collegarsi
    non+autenticato
  • Come ho sempre detto a chi mi ha chiesto cosa ne pensavo dell'umts... almeno in italia, i prezzi sono proibitivi: vado veloce quanto l'adsl (lasciamo perdere che spesso non è così perchè il provider nemmeno ce la fa a soddisare tutti, ma vabbè), ma mi spezzano le ossa col prezzo: 0.6 centesimi a kb (almeno con tim, il mio gestore). Mentre una cosa simile può andar bene per piccole email (una mail con una piccola foto da 100k mi costa 60 centesimi), per bittorrent di certo non andrà bene: il traffico che pago è sia in ingresso che in uscita.
    Come se quello in ingresso da solo non sia già troppo costoso... a che servirà un simile programmino in italia?
    Probabilmente Berlusconi e Montezemolo scaricheranno un pò mp3 dalla rete con bittorrent (tra l'altro con quello che paghi scaricando da umts, risparmi comprando il cd...), ma per i più l'umts è solo l'ultima trovata per aggiungere qualcosa di inutile nel cellulare.
  • veramente esiste la promo tim che con 20 euro mensili ti da 14 ore di download al giorno e weekend tutta la giornata, flat, maxxi tim web time si chiama....
    non+autenticato