Un chip che salverà il femore

Alcuni ricercatori realizzano un sistema in grado di evitare brutte cadute agli anziani. Un impianto rivoluzionario che aumenta la mobilità e la percezione spaziale

Los Angeles - Problemi ossei e scarsa mobilità delle articolazioni possono giocare brutti scherzi negli anni della vecchiaia. Un gruppo di studenti dell'Università di Stanford, in California, ha creato un sistema elettronico che, una volta ultimato, potrà ridurre sensibilmente i casi di fratture al femore.

Si tratta di una cavigliera intelligente che tiene sotto controllo la posizione dei piedi: non appena percepisce una postura errata ed il rischio imminente di una caduta, lo speciale microchip all'interno del dispositivo attiva un piccolo motore a vibrazione. Queste vibrazioni facilitano un corretto riposizionamento ortostatico e forniscono un forte feedback sensoriale in grado di supplire alle ridotte capacità motorie di molte persone anziane.

Le neuropatie che insorgono quasi naturalmente durante la terza età sono infatti un problema debilitante soprattutto dal punto di vista motorio: moltissimi episodi di caduta sono dovuti all'indebolimento della cosiddetta propriocezione - una funzione fisiologica che permette di percepire l'ambiente circostante, calibrando i movimenti.
L'invenzione dell'equipe del Prof. Andriacchi, direttore di un laboratorio sperimentale per l'ingegneria biomeccanica, è come un apparato artificiale che permette una maggiore propriocezione: "Poter percepire in tempo il rischio di cadere si traduce in grandissimi risparmi per il settore sanitario, visto che la popolazione sta diventando sempre più vecchia", sostiene Andriacchi.

"Per ora i nostri test sono fermi ad un livello preliminare, ma contiamo di ultimare il progetto non appena avremmo più fondi a disposizione", dichiarano i sei studenti che hanno realizzato il prototipo del salvafemore. La strada verso la commercializzazione della cavigliera sembra ancora lunga, ma la direzione del progetto punta verso il successo ? per la gioia dei tanti anziani che sempre più popolano il mondo ricco.

Tommaso Lombardi
TAG: ricerca
10 Commenti alla Notizia Un chip che salverà il femore
Ordina
  • Se uno sta cadendo non è certo la vibrazione alla caviglia che lo salva.

    "Accidenti, sta vibrando la caviglia... non mi ero neanche accorto di essere inciampato!"
    non+autenticato
  • Pensa se glielo montassero nello scroto.A bocca aperta:D
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se uno sta cadendo non è certo la vibrazione alla
    > caviglia che lo salva.

    > "Accidenti, sta vibrando la caviglia... non mi
    > ero neanche accorto di essere inciampato!"

    Mah... evidentemente dietro ci sara' stata della sperimentazione no?

  • - Scritto da: Alessandrox
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Se uno sta cadendo non è certo la vibrazione
    > alla
    > > caviglia che lo salva.
    >
    > > "Accidenti, sta vibrando la caviglia... non mi
    > > ero neanche accorto di essere inciampato!"
    >
    > Mah... evidentemente dietro ci sara' stata della
    > sperimentazione no?


    noo che sperimentazione ? lui sa gia tutto, fa parte del gruppo che ha creato il tuttoSorride

    i soliti GENI del forum di punto informaticoSorride
    non+autenticato
  • questi sono quelli che poi vanno da amici e parenti e se qualcuno ha un osso rotto loro dicono che hanno letto di sta notizia per fare i fighiA bocca aperta
    non+autenticato
  • Si perche' dotare ogni aziano di (doppia) cavigliera computerizzata invece e' gratis.
    Ma vala' va a lavura' testun.
    non+autenticato
  • Beh, probabilmente costa molto meno un apparecchio del genere rispetto alle cure necessarie in seguito a cadute (che non riguardano solo il femore, ma anche la testa e contusioni varie).
    non+autenticato
  • E chi ha detto che si vogliano dotare TUTTI gli anziani di questo tipo di apparecchio?
    Il target è rappresentato da anziani con problemi neuro-motori, non è mica che tutti gli anziani abbiano problemi di questo tipo.
    Di certo se un apparecchio del genere può risparmiare qualche caduta, i vantaggi sono evidenti.
    Te credi che un intervento per installare una protesi del femore non costi nulla?
    non+autenticato

  • >Queste vibrazioni forniscono un forte feedback
    > sensoriale in grado di supplire alle ridotte capacità
    > motorie di molte persone anziane.

    Forse è più corretto dire che supplisce alle ridotte capacità sensoriali

    - Scritto da: Matthew Reed
    > E chi ha detto che si vogliano dotare TUTTI gli
    > anziani di questo tipo di apparecchio?
    > Il target è rappresentato da anziani con problemi
    > neuro-motori, non è mica che tutti gli anziani
    > abbiano problemi di questo tipo.

    Credo anch'io che se ne gioveranno in pochi: gran parte delle cadute sono perchè inciampano in un tappeto o altro [e dubito che una volta inviampati la vibrazione riesca a dare chissà che stimolo in più ], o perchè hanno avuto un calo di pressione [tipicamente quando si alzano troppo in fretta la notte per andare in bagno].
    Comunque, anche se servirà a pochi (ad esempio diabetici con neuropatia, ma anche esiti di ictus), ben venga.

    > Te credi che un intervento per installare una
    > protesi del femore non costi nulla?

    Solo su un forum di informatica si può parlare di "installazione" di una protesi, anzichè di "impianto" Sorride
    (scherzo, eh!)
    non+autenticato
  • Ehm sì hai ragione Imbarazzato

    ==================================
    Modificato dall'autore il 22/07/2005 21.31.28
    non+autenticato