NGI: questa FRIACO fa acqua

L'azienda promuovere le proprie tecnologie di gestione delle connessioni. Ma sostiene che doverle utilizzare è emblematico di una FRIACO che non convince

Varese - Da NGI, provider di servizi videoludici e di connettività internet, è arrivato ieri un comunicato stampa in cui si "condanna" l'offerta FRIACO presentata da Telecom Italia, descrivendo la situazione come un momento in cui si è persa "un'altra occasione di rivoluzione".

Secondo NGI, con questa offerta FRIACO non è infatti possibile avere proposte commerciali con un concentration rate di 1:1 ad un prezzo appetibile per l'utenza finale. "Il mercato - spiegano gli uomini di NGI - si vede costretto a persistere nell'offrire prodotti con concentration rate di 1:4 o superiori, che se non regolamentati con sistemi tecnologici come per esempio è la nostra tecnologia AUP, rischierebbe di ricadere nelle stesse difficoltà che nel recente passato hanno portato alla soppressione del servizio erogato, se non alla chiusura di aziende fino ad allora al vertice del mercato."

L'offerta presentata da Telecom Italia rappresenta per NGI, infatti, l'occasione per ribadire che i propri servizi flat sono governati con il sistema AUP, un sistema che è in questo senso "sul mercato" proprio grazie alle caratteristiche della connettività flat-rate italiana.
Luca Spada, CEO di NGI, ha anche dichiarato: "Speravamo in una proposta che portasse alla rivoluzione del sistema mirata soprattutto ad una crescita importante della connettività flat rate tanto necessaria per lo sviluppo di Internet in Italia come è successo nel resto d'Europa".
TAG: dial-up
12 Commenti alla Notizia NGI: questa FRIACO fa acqua
Ordina
  • Lo sapete perchè rido? Perchè qualcuno ci ha anche creduto!!!!! AHAHAHAHAHAHAHAHAH!
    Era chiaro e limpido che la telecozz avrebbe fatto dei prezzi tali da rendere l'offerta non vantaggiosa, CHIARO! Loro hanno le loro convenienze e finchè in questo paese ci sarà solo un monopolista schifoso noi dovremmo pagare o gli scatti o la loro adsl di merda che non vale nulla e funziona ognitanto.

    La soluzione? fastweb! Fra 100000000 anni.
    non+autenticato
  • Saluti a tutti, segnalo che ho da 2 settimane una BombFlat di CLIC e sguazzo a 20K medi su linea dedicata 1:1 senza condividere niente con nessuno. A conti fatti sto sotto le 20 lire/minuto e ho quello che ADSL non permetterebbe mai: la portabilità. Le ore me le gestisco come mi pare e non c'è l'odioso "idle" che sconnette dopo pochi minuti che non fai niente. Non sarà il paradiso, ma non è neanche l'inferno. E poi non pago niente a Telecom.
    Augusto.
    non+autenticato
  • Ma quale Augusto. Sei Andrea quello dell'altro thread. Ti sei scoperto ragazzo mio. Chiamale pure bombflat, nomignolo divertente.
    non+autenticato
  • Ti piacciono
    i regali ?
    Quando attivi un abbonamento, parla delle nostre proposte ad amici e conoscenti, così puoi accumulare bonus per ricevere pass al music-download di Vitaminic, telefoni cellulari Nokia, o addirittura il magico sensore MindDrive per usare il computer col pensiero.
    clic.it (società da evitare)
    non+autenticato
  • da clic.it - tabella comparativa
    E:\WEBDOC\flat-tab.htm
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alberto
    > da clic.it - tabella comparativa
    > E:\WEBDOC\flat-tab.htm

    un'altra storia degna della peggiore italietta ;(
    non+autenticato
  • La telecom ai provider fa pagare a caro prezzo la banda giusto? e allora cose centra il rapporto modem utente? quello nn dovrebbe dipendere unicamente dal provider? al limite il provider mette il rapporto modem utente 1:1 poi condivide poca banda con tanti utenti poichè la banda gli costa tanto... come succede con l'adsl...
    chiaritemi questo dubbio...
    grazie
    non+autenticato
  • Oltre alla banda, aggiungi:
    - i router
    - il personale (amministrazione/tecnici/etc...)
    - e infine la cosa più importante: I NUMERI VERDI (per far funzionare un servizio flat, occorrono centinaia/migliaia di linee...)
    non+autenticato
  • Fino a quando ci saranno aziende come la telecom, come ci si può aspettare una qualità del servizio degna dei soldi che guadagna (e ruba alla povera gente)?
    non+autenticato
  • Certo sarebbe davvero bello poter stare online 24/7 anche con la mia linea ISDN casalinga ad un prezzo *umano*.

    Io da sempre vado farneticando che la cosa piu' bella della tecnologia xDSL e' che ti permette di stare always-on.

    Dove vivo con ogni probabilita' la tanto agognata ADSL non arrivera' mai e ISDN con concentration rate 1:1 sarebbe veramente la manna.

    Bha!, sinceramente ci spero poco cmq.

    non+autenticato

  • ... Ho lo stesso problema...da me non metteranno mai ADSL...ma ho avuto varie Flat...Albacom era veramente grande ae andava bene, anzi benissimo, ma poi sono dovuti ritornare sui loro passi... e quindi ora non ho che NGI...che costa non poco e ti staccano se superi l'orario previsto dal tuo abbonamento....anche se loro dicono di no.....
    Mah.....eppure sarebbe veramente semplice....se solo Telecom smettesse di spingere solo ADSL....e' chiaro che non vuole cedere un po' di FLAT...costringe e spreme quelli che possono ad una ADSL forzata...che va male e viaggia alla meta' di una ADSL vera.....

    Ciao


    - Scritto da: X-MaD
    > Certo sarebbe davvero bello poter stare
    > online 24/7 anche con la mia linea ISDN
    > casalinga ad un prezzo *umano*.
    >
    > Io da sempre vado farneticando che la cosa
    > piu' bella della tecnologia xDSL e' che ti
    > permette di stare always-on.
    >
    > Dove vivo con ogni probabilita' la tanto
    > agognata ADSL non arrivera' mai e ISDN con
    > concentration rate 1:1 sarebbe veramente la
    > manna.
    >
    > Bha!, sinceramente ci spero poco cmq.
    >
    non+autenticato
  • Il problema è che gli sf.gati come me e te dovranno continuare a pagare cifre assurde per una connessione a velocità di lumaca ancora per anni e anni. Invece di prendermi per i fondelli pubblicizzando Adsl, che anche qui probabilmente non arriverà mai, dovrebbero favorirci con tariffe speciali per la connessione ad Internet.
    Considerando che ormai con 60.000 lire mesili sei connesso 24 ore al giorno, io con questo schifo di ISDN spenderei circa 1.500.000 lire mensili!!!!!!!!

    La vita è ingiusta! Sorride)
    non+autenticato