Microsoft svela le nuove armi per il mobile

Da Redmond due nuove piattaforme per il segmento dei PDA-wireless e per gli smart phone, la prossima generazione di telefonini

Cannes - Oltre ad un prezioso accordo con Intel (vedi Wintel a caccia di telefonini e PDA), nelle scorse ore al 3GSM World Congress Microsoft ha presentato anche il suo nuovo "armamento" per il settore mobile: il preannunciato Pocket PC 2002 Phone Edition (PE) e Smartphone 2002, entrambi attesi per la fine di giugno.

Pocket PC 2002 PE è la nuova piattaforma che combina le tipiche funzionalità dei PDA basati sul sistema operativo di Microsoft a quelle vocali e wireless di uno smart phone.

"Con Pocket PC 2002 PE abbiamo lavorato alacremente per integrare, senza strappi per l'utente, le applicazioni telefoniche con quelle dei Pocket PC" - ha dichiarato Ben Waldman, vice presidente della Mobile Devices Division di Microsoft. "Come risultato, riteniamo che questi saranno i dispositivi più produttivi per i professionisti".
Pocket PC 2002 PE consentirà agli utenti di effettuare telefonate con un clic sul nome di un contatto nella rubrica, di disporre degli strumenti base per l'organizzazione delle informazioni personali, di inviare messaggi e navigare sul Web, di connettersi alle reti wireless in standard Wi-Fi e di sincronizzare i propri dati con un PC attraverso una tecnologia di desktop remoto.

I primi dispositivi ad avvalersi di queste nuove possibilità utilizzeranno GSM e GPRS, standard che in Europa e Asia hanno trovato e stanno trovando terreno fertile. Su questi due continenti non a caso punterà la prima fase della commercializzazione di Pocket PC 2002 PE. Nonostante manchi ancora qualche mese al lancio, il big di Redmond ha già dedicato al nuovo software un'area sul proprio sito Web.

Smartphone 2002 è invece la piattaforma pensata per dispositivi più piccoli dei Pocket PC wireless e più specificamente dedicati alle funzioni vocali. Microsoft vuol rendere quella che considera una importante evoluzione dei telefoni cellulari la piattaforma di riferimento per tutti i produttori del settore. In questo sarà affiancata, oltre che da Intel, anche da Texas Instruments, uno dei maggiori produttori di chip per telefonini.

Microsoft sostiene che i dispositivi basati su Smartphone 2002 avranno un design elegante, dimensioni ridotte ed un display ad alta risoluzione. Fra le funzionalità integrate nella nuova piattaforma vi sono la protezione dei dati aziendali, l'accesso al Web e alle e-mail, le funzionalità PIM multimediali.

Fra i maggiori concorrenti di Microsoft, in questo segmento, vi è Symbian, un'azienda che ha già collezionato molte partnership importanti, fra cui quella con Nokia e, di nuovo, con Texas Instruments.
4 Commenti alla Notizia Microsoft svela le nuove armi per il mobile
Ordina