Data retention, parte la protesta europea

L'alfiere è EDRI, che propone una mobilitazione continentale contro le misure che la UE si appresta ad introdurre per il controllo delle comunicazioni. Ma sono già superate dall'Italia, che va ben oltre

Bruxelles - Non ci stanno le organizzazioni europee che si battono per la difesa della privacy a cedere le armi dinanzi alla nuova iniziativa sulla data retention introdotta dalla Commissione Europea nel nome della lotta al terrorismo. European Digital Rights (EDRI), assieme ai provider olandesi XS4ALL e Bit, ha lanciato una mobilitazione internazionale contro la proposta di direttiva della Commissione, che intende far conservare i dati del traffico internet e telefonico agli operatori del settore.

In particolare, la bozza della Commissione (qui in pdf), prevede la conservazione dei dati della telefonia fissa e mobile, nonché della localizzazione degli utenti, per un anno. Sei mesi, invece, il periodo di conservazione richiesto per i dati che utilizzino "il solo protocollo internet", quindi email, accessi web, VoIP e via dicendo.

In Italia i giochi sono già fatti: le nuove misure antiterrorismo appena varate dal Governo contemplano la conservazioni di tutti questi dati fino al 31 dicembre 2007.
EDRI ha attivato la mobilitazione attraverso una petizione nella quale si sostengono tesi già ben note agli esperti di settore, in particolare il fatto che la conservazione dei dati di traffico è "uno strumento invasivo che interferisce con la vita privata di tutti i 450 milioni di persone dell'Unione Europea". Come si ricorderà, i garanti della privacy europei hanno equiparato la data retention all'intercettazione.

Proprio per la pesantezza della data retention, la petizione insiste sul fatto che essa è illegale secondo l'articolo 8 della Convenzione europea sui diritti umani in quanto è "sproporzionata" perché estesa a tutti indistintamente.

Non solo, la petizione ne approfitta per ricordare come "la sicurezza guadagnata dalla conservazione dei dati può rivelarsi un'illusione in quanto i dati di traffico possono facilmente indicare un utente terzo", ossia qualcuno che nulla ha a che vedere con l'eventuale oggetto di una indagine.

La speranza di EDRI è di riuscire a raccogliere una grande quantità di firme nel corso dei prossimi due mesi.
TAG: privacy
46 Commenti alla Notizia Data retention, parte la protesta europea
Ordina
  • ma se non stanno gia` nemmeno dietro ai movimenti di uomini, armi e denaro (la cosa piu` tracciata del mondo), non vedo quale fastidio possa dare all'organizzazione criminale l'intercettazione elettronica..

    voglio dire, se la fanno franca con quelle altre cose piu` importanti (e piu` controllate) penso proprio che per usare telefonini e connettersi a internet senza lasciar traccie, non abbiano il minimo problema

    (anche considerando che per internet sono in grado addirittura di arrangiarmi io con le mie sole risorse... mentre per il telefonino, a parte che si vive meglio senza, non ci vuole niente a comprarselo scheda inclusa con un'identita` fittizia. gli addetti agli ipermercati che ti fanno l'attivazione non stanno certo a guardare se la patente e` autentica o no, sempre che la chiedano poi..)
    non+autenticato
  • "Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezza"

    Benjamin Franklin
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Benjamin Franklin

    Che era affiliato alla Massoneria.

    Poco indicativa come cosa, per carità!

    Però.....
  • Però è strano: la massoneria allora aveva degli ideali di libertà che adesso gli americani stessi, con la massoneria di oggi, si sognano...
    in effetti è una cosa che non mi torna...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Però è strano: la massoneria allora aveva degli
    > ideali di libertà che adesso gli americani
    > stessi, con la massoneria di oggi, si sognano...
    > in effetti è una cosa che non mi torna...
    Di solito i bigotti come Dubya non amano la massoneria, comunque.
    non+autenticato

  • - Scritto da: The_Stinger
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > Benjamin Franklin
    >
    > Che era affiliato alla Massoneria.
    >
    > Poco indicativa come cosa, per carità!
    >
    > Però.....
    Anche Fred Flintstone, Barney Rubble e il sig. Slate, alla loggia del bufalo d'acqua, e Howard Cuningham, alla loggia del leopardo, se non sbaglioA bocca aperta
    non+autenticato
  • cioè Grande Fratello:

    ...farsi spiare è bello!

    A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ai terroristi basterà utilizzare altri canali di trasmissione

    oppure basterà utilizzare canali di trasmissione acquistati con documenti falsi.

    ... in altre parole vorrei tanto che mi dicessero secondo loro a cosa serve una tale misura, e che me lo dicano prima di approvarli e che mi dicano chi/come/perché/ecc. avrà accesso ai dati.

    Sbaglio o prima di essere messi sotto controllo non sarebbe necessario "l'avviso di garanzia"?

    Forse non ce ne stiamo accorgendo ma siamo di fronte a una situazione in cui la classe dirigente se ne infischia di cancellare diritti giuridici faticosamente acquistati (già chi lavora non ha più diritto a stare a cas in malattia)


  • - Scritto da: AnyFile
    > Ai terroristi basterà utilizzare altri canali di
    > trasmissione
    >
    > oppure basterà utilizzare canali di trasmissione
    > acquistati con documenti falsi.
    >
    > ... in altre parole vorrei tanto che mi dicessero
    > secondo loro a cosa serve una tale misura, e che
    > me lo dicano prima di approvarli e che mi dicano
    > chi/come/perché/ecc. avrà accesso ai dati.
    >
    > Sbaglio o prima di essere messi sotto controllo
    > non sarebbe necessario "l'avviso di garanzia"?
    >
    > Forse non ce ne stiamo accorgendo ma siamo di
    > fronte a una situazione in cui la classe
    > dirigente se ne infischia di cancellare diritti
    > giuridici faticosamente acquistati (già chi
    > lavora non ha più diritto a stare a cas in
    > malattia)

    uh.... ma secondo te i terroristi usano davvero internet per le loro comunicazioni??
    magari dal sito hostato in texas e gestito da londra??

    gli unici che finiranno nella rete dei controlli saranno i cittadini comuni, coloro i quali non hanno nè i mezzi nè le risorse finanziarie per delinquere.....

    chi si illude che, istituiti i controlli, dall'oggi al domani compaiano magicamente i vari provenzano e bin laden è, per l'appunto, solo un illusoTriste

  • - Scritto da: rumenta
    >
    > uh.... ma secondo te i terroristi usano davvero
    > internet per le loro comunicazioni??
    > magari dal sito hostato in texas e gestito da
    > londra??
    >

    Non ho mai detto questo ... anzi

    pero' ad essere onesto per i telefoni e' probabile che li utilizzino

    forse non proprio per cose connesse a "terrorismo" ma per altro si.

    invece, stando in argomento, mi sono sempre chiesto come e' possibile che ogni tanto al telegiornale dicono che su internet e' apparso il comunicato di un certo gruppo terrostico. Ma non si riesce a risalire immediatamente all'host?
  • Tanto l'Hardware non non costa niente...

    Io farei pagare al governo le fatture per l'acquisto di dischi, nastri per il backup, ecc.. ecc..

    Poi confindustria ed il governo si lamentano che le imprese non investono in ricerca! MAVAFFANZUM! Con quello che spendo in Hardware per una tua pippa mentale sai quanta ricerca ci facevo?
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)