Web service caduti nella Griglia di IBM

Big Blue sfrutta il grid computing come calcolo distribuito ideale per l'integrazione con e-business e Web service

Segrate - I grid computer stanno emergendo sempre più come soluzione ideale per creare una vasta rete di computer amministrabili in modo centralizzato ed in grado di collegare fra loro un numero disparato di server, memorie di massa, software e istituti o aziende che necessitano di condividere dati e disporre, nell'ugual tempo, di una cospicua potenza di calcolo.

Proseguendo nella ricerca di nuove soluzioni di grid computing, IBM ha annunciato, in congiunzione con Globus Project, quello che ha definito un primo importante passo verso la creazione di una piattaforma completa per la condivisione di applicazioni e risorse di elaborazione residenti in diverse ubicazioni a livello globale. Lo scopo è quello di estendere il grid computing, già sperimentato con successo per applicazioni tecniche e scientifiche, alle applicazioni di business.

IBM e il team open source di Globus hanno infatti presentato la Open Grid Services Architecture (OGSA), un insieme di specifiche e di standard che combinano i vantaggi del grid computing e dei Web Services.
IBM sostiene che grazie a questa nuova piattaforma di grid computing gli utenti avranno la possibilità di accedere e condividere "on demand" le risorse di elaborazione su Internet basandosi su un'infrastruttura in grado di gestirsi in modo autonomo. In questo modo Big Blue è convinta che i clienti potranno integrare applicazioni e condividere i dati con risparmi significativi sui costi e con una maggiore efficienza.

"Si tratta di una tappa fondamentale che ci fa passare a una nuova fase del computing", ha dichiarato Irving Wladawsky-Berger, vice presidente per le strategie e la tecnologia dell'IBM Server Group. "Internet è in continua trasformazione: oltre l'e-mail, i contenuti e il commercio elettronico, la Rete sta diventando una vera e propria piattaforma di elaborazione, che combina la qualità dell'enterprise computing con la capacità di condividere risorse distribuite attraverso Internet, come applicazioni, dati, storage, server e tutto ciò che sta nel mezzo."

Il nuovo set di specifiche estende gli standard fondamentali per i Web Services quali XML, WSDL e SOAP, standard sviluppati all'interno del cosiddetto Globus Project per il grid computing, che sono utilizzati per individuare, pianificare e rendere sicure le risorse di elaborazione.

Fra i supporter della piattaforma OGSA c'è anche Entropia, celebre organizzazione che ormai da cinque anni propone, accanto alle sue soluzioni commerciali di grid computing, progetti no-profit basati sul calcolo distribuito: fra i più noti FightAIDS@home per la ricerca di un farmaco contro l'AIDS.

Insieme a OGSA IBM ha poi annunciato una serie di nuove soluzioni hardware e software per il grid computing, fra cui il nuovo WebSphere for Grid Computing, e piani per favorire l'elaborazione distribuita sull'intera sua offerta di prodotti.
TAG: sw