Sorridi, sei su Amazon

Il motore di ricerca A9, gestito dal famoso negozio on-line americano Amazon, ha attivato un servizio di geolocalizzazione che mostra le foto di strade, vetrine e... passanti delle maggiori città statunitensi

San Francisco (USA) - A9, il motore di ricerca creato da Amazon ha appena un anno di vita ma si prepara a dare filo da torcere ai numerosi competitori. La battaglia verrà combattuta sul fronte dei popolarissimi servizi di geolocalizzazione, considerati da molti osservatori internazionali come l'ultima frontiera del business online.

A9 ha così attivato "Maps", un interessante tecnologia che mescola il classico stradario interattivo con foto aggiornatissime che ritraggono palazzi, vetrine e siti d'interesse: le mappe prendono vita e diventano veri e propri "tour" su minibus digitali. Il tutto si appoggia al popolare Mapquest, basato su un software di proprietà di AOL.

Il servizio permette di vedere ambedue i lati delle strade selezionate: ad esempio, è possibile osservare le vetrine di Rodeo Drive, a Beverly Hills, senza spostarsi dal proprio computer.
"Stiamo trasformando le mappe in cose meno astratte e più vicine al mondo reale", ha affermato il CEO di A9, Udi Manber. "Col nostro servizio si vede esattamente dove si vuole andare".

Per il momento i fotografi ingaggiati da Amazon hanno scattato oltre trentacinque milioni di foto, per un totale di 10 grandi città completamente esplorabili. Organizzate in blocchi, le foto vengono consultate attraverso una semplice applicazione che permette di scorrere da una vetrina all'altra, da un incrocio all'altro.

A9 Maps ha immediatamente scatenato alcune polemiche riguardo alla tutela della privacy: esplorandone i servizi si nota con facilità che i volti e le sembianze dei passanti talvolta immortalati sono perfettamente riconoscibili. Non solo: i cosiddetti "obiettivi sensibili" per i fini della sicurezza non sembrano assolutamente oscurati.

Tommaso Lombardi
TAG: mercato
11 Commenti alla Notizia Sorridi, sei su Amazon
Ordina
  • Le Pagine Gialle francesi sul loro sito hanno da anni un servizio uguale che ritrae molte citta' francesi e qualcuna spagnola
    non+autenticato
  • ... sai che c*zz* me ne frega vedere la mia stradina dall' alto? Una beneamata mazza. Di topografie _utili_ se ne trovano già a bizzeffe, senza scomodare i satelliti.

    Chissà che passi anche questa moda.
    non+autenticato
  • Per non parlare della privacy..
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ... sai che c*zz* me ne frega vedere la mia
    > stradina dall' alto?

    Dall'alto? ma hai visto le foto?

    > Una beneamata mazza. Di
    > topografie _utili_ se ne trovano già a bizzeffe,
    > senza scomodare i satelliti.

    Ma quali satelliti? Fotografi "dilettanti" che sono andati in giro e hanno scattato milioni di foto...

    > Chissà che passi anche questa moda.

    In effetti non vedo tutta questa utilità, però è carino... oggi mi sono visto bene un paio di strade di New York.

    Certo, se si riuscisse ad avere foto senza auto e/o persone, sarebbe l'ideale.

    Sarebbe comodo quando devi vedere dove devi andare, puoi visualizzare elementi caratteristici già a priori...

    Comodo, non certo necessario.

  • - Scritto da: teddybear
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ... sai che c*zz* me ne frega vedere la mia
    > > stradina dall' alto?
    >
    > Dall'alto? ma hai visto le foto?
    >
    > > Una beneamata mazza. Di
    > > topografie _utili_ se ne trovano già a bizzeffe,
    > > senza scomodare i satelliti.
    >
    > Ma quali satelliti? Fotografi "dilettanti" che
    > sono andati in giro e hanno scattato milioni di
    > foto...

    Dubito che si siano messi a scattare foto in modo così preciso. Perché cliccando a destra e sinistra sto avanzando in una via senza perdermi un metro di strada. Probabilmente fanno dei filmati andando in giro in auto molto lentamente e poi i fotogrammi li trasformano in tante foto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Dubito che si siano messi a scattare foto in modo
    > così preciso. Perché cliccando a destra e
    > sinistra sto avanzando in una via senza perdermi
    > un metro di strada. Probabilmente fanno dei
    > filmati andando in giro in auto molto lentamente
    > e poi i fotogrammi li trasformano in tante foto.

    Si, in effetti lo penso anche io. Comunque non credo proprio che siano foto fatte via satelliteA bocca aperta
  • Stamattina mi sono svegliato ed ho visto la mia faccia allo specchio, ma non volevo farlo.

    Ora penso che dovrò denunciarmi al garante della privacy e pagarmi le royalties o rischio di brutto.

    Quand'è che secondo voi da popolo di scimmie progrediremo in qualcosa di intelligente ? Ci vorrà ancora tanto ? Perchè più il tempo passa, più mi sembra di peggiorare...
    non+autenticato
  • Non preoccuparti se ti autodenunci, tanto i soldi che tirerai fuori torneranno nelle tue tasche, ovviamente dopo che avrai pagato le spese processuali si intende.

    :D
    non+autenticato
  • A9 Maps ha immediatamente scatenato alcune polemiche riguardo alla tutela della privacy: esplorandone i servizi si nota con facilità che i volti e le sembianze dei passanti talvolta immortalati sono perfettamente riconoscibili.

    Eh, per forza, poverini. Hanno avuto la disgrazia di venire al mondo, e fra i 10 comandamenti l'amministratore di sistema non aveva incluso il diritto alla privacy.

    Non solo: i cosiddetti "obiettivi sensibili" per i fini della sicurezza non sembrano assolutamente oscurati.

    oddio oddio oddio... va a finire che i terroristi invece di venire a studiare il posto per l'attentato recandosi sul luogo, fanno uno studio a tavolino e magari piazzano anche la bomba via internet con la telepresenza?

    The land of the Secure (formerly free)
  • MI pare invece un servizio interessante. Perchè non creano un progetto distribuito dove invece di ingaggiare e pagare fotografi fanno fare le foto a persone normali di tutto il mondo e poi gliele inviano ?
    Qualcosa tipo "Fotopedia"....
    non+autenticato
  • Chiaramente non lo fanno perche` fioccherebbero le proteste da parte di comuni cittadini immortalati loro malgrado, e gli obiettivi "sensibili" si sensibilizzerebbero tutti anche di piu`...A bocca aperta

    Immagino che se metto online le foto delle vacanze fra un po' mi potra` arrivare la denuncia del turista per caso che ho incluso senza volerlo nell'inquadratura.

    * inchioda alla parete la scritta "avviso: la mia faccia e` tutelata dal diritto alla privacy" *

    hrm... mi son schiacciato un obiettivo sensibile...