Xeon dual-core entro l'anno

Intel ha annunciato che entro l'anno lancerà i primi Xeon DP e MP a doppio core, diretti rivali della giovane famiglia di Opteron a doppia propulsione di AMD

Santa Clara (USA) - Inizialmente previsti per il 2006, Intel ha di recente annunciato l'intenzione di lanciare le prime versioni dual-core dei suoi processori Xeon entro la fine dell'anno. Questi saranno i primi chip dual-core del colosso californiano espressamente dedicati al mercato dei server.

Il primo Xeon a doppio core, denominato Paxville, apparterrà alla famiglia MP (MultiProcessing) e si rivolgerà ai server con 4 o più processori. La nuova CPU farà coppia con il chipset E8500 e, stando ad Intel, fornirà fino al 60% di performance in più rispetto all'attuale generazione a singolo core.

Sempre entro l'anno, Intel conta di introdurre anche un versione dual-processor (DP) di Paxville che utilizzerà il chipset E7520 e fornirà fino al 50% di prestazioni in più rispetto agli Xeon DP a singolo core.
I nuovi chip di Intel si porranno come diretti rivali degli Opteron dual-core lanciati da AMD durante la scorsa primavera e già adottati da colossi dei server come IBM e Sun.

Ad oggi Intel ha utilizzato la propria tecnologia dual-core per i processori dedicati al segmento dei PC desktop, quali il Pentium D e il Pentium Extreme Edition.

Intel sostiene che verso la fine del 2006, l'85% dei suoi processori per server venduti all'ingrosso sarà dual-core. Attualmente il gigante dei chip sta lavorando a ben 17 differenti chip multi-core, buona parte dei quali basati sulla giovane architettura del Pentium M.
6 Commenti alla Notizia Xeon dual-core entro l'anno
Ordina
  • Lo voglio vedere un +60% di prestazioni in una volta solo dagli Xeon...mi sa tanto di operazione di marketing per tenere buoni i clienti.

    Intanto Intel continua a perdere quote di mercato a favore degli ottimi AMD Opteron che vanno molto più veloci e consumano molta ma molta meno energia e scaldano di meno.

    non+autenticato
  • si ma hai voglia, a prezzo intendo! un dual core intel costa la metà di un amd ( anche le prestazioni di intel sono un 30% circa meno di amd eccetto che nella codifica divx). X gli opteron dual core idem: costano una cifra spropositata rispetto agli opteron single core.
    x gli xeon mp, quelli da 1000 e passa euro luno, a quanto mi dice un mio amico valgono veramente perchè sono tecnologia mp, che da quel che ho capito, funzionano sempre in multi thread anche se il programma non lo gestisce, a differenza degli altri xeon che sono pilotati dal sistema operativo
  • > funzionano sempre in multi thread anche
    > se il programma non lo gestisce
    Caspita, da nobel della matematica questi Xeon! Riescono a parallelizzare anche operazioni strettamente lineari dunque!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > funzionano sempre in multi thread anche
    > > se il programma non lo gestisce
    > Caspita, da nobel della matematica questi Xeon!
    > Riescono a parallelizzare anche operazioni
    > strettamente lineari dunque!

    Hey birlone galattico, da quando in qua un server fa girar un unico programma o un unico servizio?
    non+autenticato
  • > Hey birlone galattico, da quando in qua un server
    > fa girar un unico programma o un unico servizio?
    :) Da quando ho scoperto che l'opteron gestiosce come più tread anche i calcoli strettamente lineari programma tutto come un unico tread e lascio che sia l'opteron a dividerselo in sottotreadSorride
    se un programma non è diviso in tread come può autonomamente il processore decidere di dividerlo in tread? riesce a parallelizzare il non parallelizzabile???
    se invece i programmi sono già divisi in tread, a cosa serve questa presunta feature? n cpu si divideranno gli x tread che vengono da y programmi diversi, magari questa cpu ha capacità di bilanciamento del carico più fini ma voglio proprio vedere se scrivo un tread se la cpu riesce a tirarne fuori due per mandarli in esecuzione su due unità diverse! Non può perchè questa cosa può avere senso (e allora lo fa il programmatore) o può non averlo, quindi niente e nessuno può falo. E anche se cadessimo nel caso in cui è possibile parallelizzare ed il programmatore non l'ha fatto, come può la cpu senza conoscere l'INTERO programma capire se sarà buona cosa (e il progammatore è stato un picio) o se il programmatore non l'ha fatto per una ben precisa ragione (timing, limitazione al numero di tread per i diritti di chi fa girare quell'applicazione, qualche altra condizione successiva...)?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > Hey birlone galattico, da quando in qua un
    > server
    > > fa girar un unico programma o un unico servizio?
    >Sorride Da quando ho scoperto che l'opteron gestiosce
    > come più tread anche i calcoli strettamente
    > lineari programma tutto come un unico tread e
    > lascio che sia l'opteron a dividerselo in
    > sottotread
    >Sorride
    > se un programma non è diviso in tread come può
    > autonomamente il processore decidere di dividerlo
    > in tread? riesce a parallelizzare il non
    > parallelizzabile???
    > se invece i programmi sono già divisi in tread, a
    > cosa serve questa presunta feature? n cpu si
    > divideranno gli x tread che vengono da y
    > programmi diversi, magari questa cpu ha capacità
    > di bilanciamento del carico più fini ma voglio
    > proprio vedere se scrivo un tread se la cpu
    > riesce a tirarne fuori due per mandarli in
    > esecuzione su due unità diverse! Non può perchè
    > questa cosa può avere senso (e allora lo fa il
    > programmatore) o può non averlo, quindi niente e
    > nessuno può falo. E anche se cadessimo nel caso
    > in cui è possibile parallelizzare ed il
    > programmatore non l'ha fatto, come può la cpu
    > senza conoscere l'INTERO programma capire se sarà
    > buona cosa (e il progammatore è stato un picio) o
    > se il programmatore non l'ha fatto per una ben
    > precisa ragione (timing, limitazione al numero di
    > tread per i diritti di chi fa girare
    > quell'applicazione, qualche altra condizione
    > successiva...)?

    concordo... chi ha basi di programmazione multithread sa che cio è possibile solo se è stato lo stesso programmatore a prevedere la suddivisione in thread... al massimo le varie cpu si dividono le applicazioni ma la singola applicazione che non prevede nel codice l'uso dei thread non ha beneficio...
    non+autenticato