La FIMI punisce Roma e Firenze?

Allo studio la cancellazione dei concerti nelle due città, troppo permissive con la pirateria

Milano - La Federazione dell'Industria Musicale Italiana (FIMI) ha fatto sapere di essere in procinto di "punire" le città di Roma e Firenze perché non si impegnerebbero sufficientemente contro la pirateria.

La punizione consisterebbe nell'evitare che in queste due città si possano tenere concerti di artisti stranieri. Enzo Mazza, presidente FIMI, spiga così: "E' imbarazzante vedere davanti all'albergo dove alloggiano note star internazionali, o davanti al ristorante dove pranzano, venditori abusivi che offrono CD falsi senza che vi sia nessuna iniziativa repressiva".

Mazza spiega anche che si tratta di un'iniziativa che potrà coinvolgere anche le star italiane: "Nell'ambito delle strategie internazionali per combattere la pirateria è allo studio la decisione di escludere Roma e Firenze dalle tappe dei tour degli stranieri, in generale più sensibili al fenomeno. E' questo è un primo passo al quale seguiranno iniziative di sensibilizzazione anche degli artisti locali".
17 Commenti alla Notizia La FIMI punisce Roma e Firenze?
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)