Motorola, niente privacy per i minori

L'azienda statunitense ha intenzione di fornire ai genitori di tutto il mondo un nuovo sistema di controllo per cellulari in grado di monitorare costantemente le memorie dei cellulari dei minori

Bangalore (India) - Motorola sta sviluppando un nuovo sistema per terminali mobili che permetterà ai genitori di tutto il mondo di invadere la privacy dei propri figli. Senza porsi troppi limiti etici e morali i laboratori del gigante statunitense, situati in India, stanno portando avanti un progetto che permetterebbe di integrare sui cellulari soluzioni hardware volte al controllo dei contenuti digitali presenti nelle memorie, senza contare la localizzazione istantanea dell'utente.

In pratica, nel caso in cui un ragazzo decida di istallare sul proprio cellulare contenuti "piccanti" il sistema permette di segnalare il fattaccio ai genitori tramite network mobile. Tutto questo per il "sacro" diritto dei genitori di sapere esattamente cosa il proprio figlio legga, ascolti e guardi.

D.d.
TAG: 
2 Commenti alla Notizia Motorola, niente privacy per i minori
Ordina