UlalÓ, tre novitÓ firmate Siemens

Roma - Qualcuno diceva che il marchio Siemens sarebbe presto sparito dalla circolazione, dopo l'arrivo della taiwanese Benq.

Invece, forte di una partnership che segue accordi ben definiti, il marchio tedesco si rivela tutt'altro che improduttivo: dopo l'accoppiata dei modelli CC75 e CF110, eccolo infatti presentare tre ulteriori novitÓ, tra cui addirittura un modello originariamente proposto da Benq.

SarÓ infatti lo smartphone P50, presentato dalla casa taiwanese al CeBit 2004 ad acquisire il "cognome" Siemens per la commercializzazione nel nostro continente.
Il quadband GPRS con tastiera di tipo QWERTY Ŕ dotato di sistema operativo Windows Mobile e si presenta come un palmare.

Gli altri modelli, attesi per il prossimo autunno, si chiamano invece C72 e AX72. Si tratta di due cellulari triband GSM/GPRS in formato "candy-bar" con antenna integrata. In comune hanno il display CSTN "quadro" (128x128 pixel) a 65mila colori, la fotocamera VGA (il C72 con zoom 4x), il supporto SMS/EMS/MMS, Java, suonerie polifoniche.

Il C72 misura 105x47x18mm, pesa 86 grammi e ha un'autonomia dichiarata di 300 ore in standby e 5 ore in conversazione. L'AX72 misura invece 106x47x18mm e pesa 76 grammi. La sua batteria Ŕ meno potente e il produttore dichiara infatti un'autonomia di 220 ore in standby e 5 ore in conversazione.

DB