Il cellulare è il giochino dei manager

L'ultima indagine di mercato della Robert Half Management Resources riafferma l'importanza dei terminali mobili per i manager; i notebook al secondo posto con il 39% delle preferenze

Menlo Park (USA) - Robert Half Management Resources, società statunitense specializzata in indagini di mercato nel settore ICT e mobile, ha reso noti i risultati di un'indagine riguardante gli strumenti più utilizzati dai manager finanziari (CFO). Il 44% del campione (1400 alti dirigenti fra le più importanti società del settore) ha incoronato il cellulare, come il più valido e importante dispositivo tecnologico professionale. I notebook si sono classificati al secondo posto, con il 39% delle preferenze. Al terzo posto i palmari wireless, con solo l'8%. Ultimi gli hard drive esterni (4%) e l'Ipod (2%).

Nel 2002 la leadership era la stessa, ma con il 46% delle preferenze; nel 1999 la quota era solo del 33%. I notebook, invece, sono cresciuti negli ultimi anni: passando dal 26% del 1999, al 33% del 2002.

"I cellulari di nuova generazione rispondono ormai alle esigenze quotidiane del settore business; la gestione delle e-mail, l'accesso al Web e l'interoperabilità con i PC permettono così di disporre di un unico strumento fondamentale per l'operatività dei nuovi manager", ha spiegato Paul McDonald, direttore esecutivo presso Robert Half Management Resources.
D.d.
TAG: