iPod ha ucciso Rio

La holding proprietaria del marchio Rio ha deciso di terminare la produzione delle linee di player MP3. E' la fine di uno dei competitor di iPod

Kanagawa (Giappone) - D&M Holdings, proprietaria del marchio Rio, ha ufficialmente sancito la fine della produzione della nota linea di lettori MP3.

Secondo i dirigenti giapponesi il settore MP3 sarebbe diventato troppo oneroso, a fronte di introiti sempre più risicati. Lo strapotere di Apple con iPod ha ulteriormente peggiorato la situazione, tanto più che la stessa Creative, all'inizio del mese, si è dovuta confrontare con un fatturato inferiore rispetto alle aspettative, malgrado le numerose linee di prodotto disponibili sul mercato.

Diamond Multimedia nel 1998 lanciò sul mercato il primo Rio, e poco dopo si trovò al centro di una querelle legale con la RIAA (Recording Industry Association of America) che considerava lo standard MP3 la manna della pirateria. Sconfitte le major, le vendite iniziarono ad incrementare: a questo punto la taiwanese S3 acquisì la società per poi rivenderla, non molto più tardi, a Sonicblue.
Con la vertiginosa caduta della new economy, nel 2003 Sonicblue dichiarò bancarotta e così, a prezzo stracciato, la D&M Holdings poté acquisire il completo asset Rio. Negli ultimi anni alcuni prodotti si sono dimostrati vincenti, come Rio Karma e Rio Carbon, ma non sufficientemente competitivi per ridimensionare il fenomeno iPod.

Così, entro la fine di settembre la produzione Rio cesserà, e saranno mantenuti solo i servizi di supporto al cliente e ai rivenditori. D&M Holdings, in verità, sembra aver tagliato solo un "ramo secco", perché nelle ultime settimane ha quasi completato l'acquisizione della Boston Acoustics, un marchio blasonato nel settore Audio/Video, che si affiancherà alle controllate Marantz e McIntosh.

Dario D'Elia
62 Commenti alla Notizia iPod ha ucciso Rio
Ordina
  • Non cè modo di scalzarla, quando un produttore ha una fortuna del genere, puo' anche mettersi li a guardare, ci penserà lo stesso consumatore a pubblicizzarlo e renderlo alla pari di un bene di prima necessità.

    Non ha niente che altri lettori non abbiano: ha i suoi difetti, ha i suoi pregi, chi dice che l' ipod non ha confonti è un mero bugiardo, dato che ritengo sia impossibile abbia provato tutti gli altri con la stessa cura e predisposizione.

    IMHO penso abbiano fatto bene a ritirare RIO, un'altra scelta che avrei condiviso sarebbe stata quella di aspettare che questa moda passasse, ma non è proponibile.

  • > Non ha niente che altri lettori non abbiano:

    e, vicerversa, cos'hanno gli altri lettori che ipod non ha? che interessa alla gente, s'intende:D
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Non ha niente che altri lettori non abbiano:
    >
    > e, vicerversa, cos'hanno gli altri lettori che
    > ipod non ha? che interessa alla gente, s'intende:D

    L'usabilità, tutto qua
    non+autenticato
  • Che intendi per usabilità?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Che intendi per usabilità?

    Facilità di utilizzo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Che intendi per usabilità?


    Focalizza il "problema": hai un lettore di musica che può contenere migliaia di brani, anzi decine di migliaia, tutta la tua collezione di "sudati" mp3, in più si usa come HD portatile (firewire o USB2 con lo stesso connettore...). Come fai a "rintracciare" il brano che vuoi in quel momento senza impazzire con i comandi e senza scassarti i polpastrelli su minuscoli pulsantini da tenere premuti?
    E come fai a regolare il volume o spostarti all'interno di una lista o anche del brano stesso in riproduzione usando sempre e solo lo stesso comodo comando a sfioramento?

    Pensa che Creative, iRiver e altri ci hanno pure provato a copiare l'iPod aggiungendo una barra verticae sensibile, ma non hanno tenuto ocnto del fatto che un lettore portatile si DEVE usare senza pensarci troppo, e invece hanno messo il pulsante di selzione esattamente in mezzo alla barra di scorrimento. Risultato: dopo un paio di giorni usi i tuoi bei 10 o 20 GB di musica in modalità random perché ti scocci a riscrollare menu che non volevi richiamare...

    Macché DRM, se Apple non libera la sua ghiera circolare e la facilità di interfaccia con iTunes (attacchi l'iPod, si apre iTunes da solo, scarica la musica sull'iPod comprese le tue playlist,fine. DA SOLO, altro che cartelle e sottocartelle a manina), i concorrenti spariscono tutti, uno alla volta.
    non+autenticato
  • Non usabilità, quindi, ma ergonomia.

    Ti dò completamente ragione.

    E' questo il punto di forza dei prodotti Apple: facilità di utilizzo.

    Qualsiasi prodotto esso sia.

    Gli altri non devono mettere radio, microfoni, coltelli svizzeri, ecc., ma migliorare l'ergonomia dei loro prodotti.

    E farli anche più carini, senza dover copiare per forza l'iPod.

    Sennò, dov'è l'originalità?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > Non ha niente che altri lettori non abbiano:
    > >
    > > e, vicerversa, cos'hanno gli altri lettori che
    > > ipod non ha? che interessa alla gente,
    > s'intende:D
    >
    > L'usabilità, tutto qua

    Da quel che mi risulta l'usabilità è una caratteristica che IPOD HA e gli altri no, o comunque ne hanno meno
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > > e, vicerversa, cos'hanno gli altri lettori che
    > > > ipod non ha? che interessa alla gente, s'intende:D
    > >
    > > L'usabilità, tutto qua
    >
    > Da quel che mi risulta l'usabilità è una
    > caratteristica che IPOD HA e gli altri no, o
    > comunque ne hanno meno

    OPS letto male...A bocca aperta
    non+autenticato
  • La concorrenza la fanno i prezzi!!!
    Se l'iPod ha vinto nonostante il suo prezzo ESAGERATO è perchè nessuno ha cercato di realizzare un lettore mp3, con registratore vocale e radio che costasse meno! Per 30-50 euro non c'è nessuno che offra un apparecchio del genere con memoria di almeno 1GB! Tutti costano oltre i 100 euro e NON TUTTI se lo possono permettere!!!
    Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti pecoroni che seguono la moda e comprano l'iPod!!!
    Ficoso
    non+autenticato
  • l'ho già scritto in un altro commento...
    sono d'accordissimo!
    altro che radio FM!!

    magari no su quelli di bassa fascia, sui quali guadagnare è difficile ma dalla fascia media in su...
    tipo: adesso pare esca l'ipod mini con la flash da 4 giga... è incredibile che sia apple la prima!! dovevano essere gli altri: quelli che inseguono...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > l'ho già scritto in un altro commento...
    > sono d'accordissimo!
    > altro che radio FM!!
    >
    > magari no su quelli di bassa fascia, sui quali
    > guadagnare è difficile ma dalla fascia media in
    > su...
    > tipo: adesso pare esca l'ipod mini con la flash
    > da 4 giga... è incredibile che sia apple la
    > prima!! dovevano essere gli altri: quelli che
    > inseguono...


    economie di massa.
    fare la flash costa, ma farne tanta abbassa i prezzi al pezzo.
    E' normale che samsung abbia affidato ad apple le forniture di flash, perché sa che apple genererà domanda e quindi aumenterà la produzione, riducendo i prezzi.

  • - Scritto da: Anonimo
    > La concorrenza la fanno i prezzi!!!
    > Se l'iPod ha vinto nonostante il suo prezzo
    > ESAGERATO è perchè nessuno ha cercato di
    > realizzare un lettore mp3, con registratore
    > vocale e radio che costasse meno! Per 30-50 euro
    > non c'è nessuno che offra un apparecchio del
    > genere con memoria di almeno 1GB! Tutti costano
    > oltre i 100 euro e NON TUTTI se lo possono
    > permettere!!!
    > Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti
    > pecoroni che seguono la moda e comprano l'iPod!!!
    > Ficoso

    Cioè fammi capire: ti lamenti perché la gente compera l'IPOD perché costa troppo ma meno degli altri... mi sono perso qualcosa?

  • - Scritto da: LaNberto
    > Cioè fammi capire: ti lamenti perché la gente
    > compera l'IPOD perché costa troppo ma meno degli
    > altri... mi sono perso qualcosa?

    Penso che si lamenti del fatto che l'ipod costa troppo per quello che vale (e sono daccordo) e che la concorrenza non ha provato a produrre un lettore piu' piccolo, magari come capacita' e spazio, dal costo minore, che sarebbe stato acquistato da utenti con minor possibilita' finanziarie
    Federico
    non+autenticato

  • - Scritto da: LaNberto
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > La concorrenza la fanno i prezzi!!!
    > > Se l'iPod ha vinto nonostante il suo prezzo
    > > ESAGERATO è perchè nessuno ha cercato di
    > > realizzare un lettore mp3, con registratore
    > > vocale e radio che costasse meno! Per 30-50 euro
    > > non c'è nessuno che offra un apparecchio del
    > > genere con memoria di almeno 1GB! Tutti costano
    > > oltre i 100 euro e NON TUTTI se lo possono
    > > permettere!!!
    > > Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti
    > > pecoroni che seguono la moda e comprano
    > l'iPod!!!
    > > Ficoso
    >
    > Cioè fammi capire: ti lamenti perché la gente
    > compera l'IPOD perché costa troppo ma meno degli
    > altri... mi sono perso qualcosa?

    Dove trovi un lettore/registratore vocale/radio con almeno 1GB a max 50 euro?
    Da nessuna parte!
    L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi offrono un prodotto superiore ad un costo inferiore io lo compro, altrimenti conviene l'iPod!
    La concorrenza si fà tenendo il prezzo basso in modo da permettere la diffusione, offrendo prestazioni buone, e guadagnando sulla quantità. Ma i produttori non vogliono rimetterci all'inizio e preferiscono guadagnare tutto e subito!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi
    > offrono un prodotto superiore ad un costo
    > inferiore io lo compro, altrimenti conviene
    > l'iPod!

    non capisco proprio il tuo intervento:
    lo Shuffle da 512Mb (non e' un vero IPOD) è un prodotto
    SOTTO la media dei rivali/concorrenti..
    volutamente scarso per scelte economiche (mantenere il prezzo sotto i 100 euro)
    se paragonato a TANTISSIMI riproduttori MP3 di identica fascia NON ha nessuna possibilità di spuntarla come migliore:
    display grafico..... ASSENTE
    radio..................... ASSENTE
    Equalizzatore........ASSENTE
    Registraz. Voce...ASSENTE
    Batterie........... NON in standard AAA
    Cavo USB........ OPZIONALE

    e queste son solo alcune delle voci sempre presenti in lettori di Mp3 di fascia 59/79 euro sempre parlando di 512Mb (attualmente con le stesse cifre ci cominciano a trovatrsi quelli da 1Gb)..
    bastano come motivazioni..
    Shuffle: prodotto inferiore a costo superiore

    vedi tu...
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > Dove trovi un lettore/registratore vocale/radio con
    > almeno 1GB a max 50 euro?
    > Da nessuna parte!

    Bella novita'... ma che c'azzecca?


    Anonimo also wrote:
    > L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi
    > offrono un prodotto superiore ad un costo inferiore io
    > lo compro, altrimenti conviene l'iPod!

    Bella scoperta (sorvolando che un iPod Shuffle da mezzo giga costa 100 €, non 90).
    Il punto e' che lettori del genere esistono da sempre: basta guardarsi un po' giro.

    Sino ad ora ho comprato 2 player audio portatili e come mio solito non ho scarto alcuna possibilita' a proprio (nemmeno quelle piu' assurde, tipo Apple).
    In ambo i caso ho preso un prodotto Creative (a dire il vero la prima volta avrei voluto prendere un Rio, ma all'epoca non erano piu' commercializzati in Italia e tornarono solo alcuni mesi piu' tardi).

    Poche settimane fa ho infatti acquistato un MuVo TX a 100 €.
    Ha una capacita' doppia rispetto all'iPod Shuffle di pari costo, un display retroilluminato, equalizzatore e se voglio usarlo solo come chiavetta, mi basta rimpiazzare il cappuccio (dove si trova la pila) con una mini-prolunga (comodissima coi PC senza USB frontali, che sono poi la maggioranza).

    Volendo poi avrei anche potuto prendere un lettore analogo a 10 € in meno, ma trovo che il MuVo TX sia meglio rifinito.
    Senza contare che supporta WMA 9 Pro (migliore di mp3 e con la stessa qualita' di AAC).
  • DK wrote:
    > Poche settimane fa ho infatti acquistato un MuVo TX
    > a 100 €.
    > Ha una capacita' doppia rispetto all'iPod Shuffle di
    > pari costo, un display retroilluminato, equalizzatore e
    > se voglio usarlo solo come chiavetta, mi basta
    > rimpiazzare il cappuccio (dove si trova la pila) con
    > una mini-prolunga (comodissima coi PC senza USB
    > frontali, che sono poi la maggioranza).

    Ho letto altre caratteristiche dell' iPod Shuffle...

    Aggiungo che il MuVo TX ha il registratore vocale (con microfono) ed una comunissima pila AAA.

    Ok, lo ammetto: niente prolunga USB (almeno credo).
    Ma tanto non ce l'ha nemmeno l'iPod Shuffle.A bocca aperta

  • - Scritto da: DKDIB
    > Ho letto altre caratteristiche dell' iPod
    > Shuffle...

    Lo Sciaffol è una mezza sòla, e te lo dico da macaco convinto, però l'errore che fanno tutti, te compreso, è di valutare i prodotti Apple dalle caratteristiche sul depliant.
    Nulla di più inutile, la differenza (fidati, ENORME) tra un iPod e "gli altri" è soprattutto nella facilità di TUTTI gli aspetti dell'uso, dal caricamento con la musica, alla gestione della stessa, alla ricerca sul player tramite la ghiera circolare.
    Facci caso, sull'iPod ci sono pochissimi comandi, dalla 4 generazione addirittura ce n'è uno solo, mentre sugli apparecchi della concorrenza si usa abbondare in tasti e slider vari.
    Usa un iPod, poi usa un Creative Zen (li ho entrambi, iPod mini da 6GB e Zen Micro da 5GB) e solo così puoi renderti conto di cosa significa fare le cose con la testa invece che con il...


    >
    > Aggiungo che il MuVo TX ha il registratore vocale
    > (con microfono) ed una comunissima pila AAA.
    >

    Una pila interna ricaricabile è meglio, sempre e in ogni senso.


    > Ok, lo ammetto: niente prolunga USB (almeno
    > credo).
    > Ma tanto non ce l'ha nemmeno l'iPod Shuffle.A bocca aperta

    Non conti però che le tastiere dei Mac sono hub usb. Mouse, fotocamere, iPod sciaffol etc si attaccano alla tastiera....Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: DKDIB
    > Anonimo wrote:
    > > Dove trovi un lettore/registratore vocale/radio
    > con
    > > almeno 1GB a max 50 euro?
    > > Da nessuna parte!
    >
    > Bella novita'... ma che c'azzecca?
    >
    >
    > Anonimo also wrote:
    > > L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi
    > > offrono un prodotto superiore ad un costo
    > inferiore io
    > > lo compro, altrimenti conviene l'iPod!
    >
    > Bella scoperta (sorvolando che un iPod Shuffle da
    > mezzo giga costa 100 ?, non 90).
    > Il punto e' che lettori del genere esistono da
    > sempre: basta guardarsi un po' giro.
    >

    89 ? per la precisione!
    Guarda qui:
    http://www.trovaprezzi.it/prezzo_personal-audio_ip...

    > Sino ad ora ho comprato 2 player audio portatili
    > e come mio solito non ho scarto alcuna
    > possibilita' a proprio (nemmeno quelle piu'
    > assurde, tipo Apple).
    > In ambo i caso ho preso un prodotto Creative (a
    > dire il vero la prima volta avrei voluto prendere
    > un Rio, ma all'epoca non erano piu'
    > commercializzati in Italia e tornarono solo
    > alcuni mesi piu' tardi).
    >
    > Poche settimane fa ho infatti acquistato un MuVo
    > TX a 100 ?.
    > Ha una capacita' doppia rispetto all'iPod Shuffle
    > di pari costo, un display retroilluminato,
    > equalizzatore e se voglio usarlo solo come
    > chiavetta, mi basta rimpiazzare il cappuccio
    > (dove si trova la pila) con una mini-prolunga
    > (comodissima coi PC senza USB frontali, che sono
    > poi la maggioranza).
    >

    100 ? non 50!
    Io invece voglio a 50 ? il modello da 1Gb!

    > Volendo poi avrei anche potuto prendere un
    > lettore analogo a 10 ? in meno, ma trovo
    > che il MuVo TX sia meglio rifinito.
    > Senza contare che supporta WMA 9 Pro (migliore di
    > mp3 e con la stessa qualita' di AAC).
    non+autenticato
  • lo strasuccesso di iPod non era meritato.
    E' un bel prodotto, uno dei migliori. Ne posseggo uno, l'ho scelto conscio dei pregi e dei limiti. Ma molti l'han scelto solo per via della scarsa conoscenza degli altri lettori di qualità.
    Magari si meritava un 50% dello share (e il restante 50% diviso tra gli altri produttori), magari di meno... ma non così tanto. Come purtroppo accade, chi ha la forza del marketing può competere con altri che possiedono inventiva maggiore, più avvenirismo, features aggiuntive, ma non ha molta forza distributiva. Rimane un peccato, alla fine l'utente perde la possibilità di scegliere, ed è sempre un male.
  • difatti secondo me gli iriver e gli iaudio sono mille volte meglio ma tutti scelgono l'ipod anche perchè ormai è una moda e fa tanto figo averne uno...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > difatti secondo me gli iriver e gli iaudio sono
    > mille volte meglio ma tutti scelgono l'ipod anche
    > perchè ormai è una moda e fa tanto figo averne
    > uno...

    hanno i loro difetti, ma sinceramente non credo sia possibile che il 90% dell'utenza abbia le stesse identiche esigenze.
  • non posseggo lettori mp3, ma è dal 98 che osservo il mercato. dite che il successo del ipod dipende dai soldi della apple... io sono solo parzialmente d'accordo.
    secondo me i concorrenti non hanno saputo interpretare le esigenze dell'utenza a dovere. hanno messo feature poco comunicabili e non hanno calcato su quelle davvero importanti (ad esempio che con ipod sei chiuso dentro itunes con mille menate e limitazioni, con altri no).

    in più all'esplosione del fenomeno non è stata contrastata con nessuna "arma" decente... offrendo la radio FM contro la integrazione totale e la facilità non is và lontani. non sono mai stati davvero aggressivi sul piano dello spazio o sulla qualità audio.
    tradotto: se non si sentivano di fare il rockenroll, meritavano di sparire.
    ma sono delusissimo di questo ritiro
    non+autenticato
  • "secondo me i concorrenti non hanno saputo interpretare le esigenze dell'utenza a dovere. hanno messo feature poco comunicabili e non hanno calcato su quelle davvero importanti (ad esempio che con ipod sei chiuso dentro itunes con mille menate e limitazioni, con altri no)."

    Secondo la mia "vision" si deve dare una grossa colpa alla megaignoranza ke imperversa nei consumatori.
    Basta ke date un'occhiata in giro quanti dei vostri parenti/conoscent/amici sanno cos'è un mp3!
    Io possiedo un creative zen micro, di cui sono estremamente soddisfatto evidenziando che costa esattamente come un iPod da 4gb (189 euro), solamente ke è da 5gb, ha la radio fm inclusa ed il touchscreen che è una figata.
    Posto che le strategie di marketing delle aziende tipo Rio, Creative ecc.. non hanno fatto breccia nei cuori dei consumatori, io evidenzierei come la loro, sia una colpa del tutto parziale.




    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non posseggo lettori mp3, ma è dal 98 che osservo
    > il mercato. dite che il successo del ipod dipende
    > dai soldi della apple... io sono solo
    > parzialmente d'accordo.
    > secondo me i concorrenti non hanno saputo
    > interpretare le esigenze dell'utenza a dovere.
    > hanno messo feature poco comunicabili e non hanno
    > calcato su quelle davvero importanti (ad esempio
    > che con ipod sei chiuso dentro itunes con mille
    > menate e limitazioni, con altri no).
    >

    non è vero, è vero invece che la gente comune non è a conoscenza di questi limiti, perché è alla mercé dei commessi, spesso assunti interinalmente e con esperienza decisamente scarsa

    inoltre, se non hai uno spazio minimo su di una vetrina sei fuori dal 90% del mercato. Mica tutti vanno su internet a leggersi i forum di discussione e poi a fare l'acquisto su di un sito ecommerce dopo aver comparato i prezzi più bassi!
    prendi l'iRiver, fino a poco tempo fa in europa neanche aveva un distributore...

    ma adesso la domanda: perché ad alcuni produttori è più facile piazzare i propri prodotti in vetrina, e ad altri è più dura?

    > in più all'esplosione del fenomeno non è stata
    > contrastata con nessuna "arma" decente...
    > offrendo la radio FM contro la integrazione
    > totale e la facilità non is và lontani. non sono
    > mai stati davvero aggressivi sul piano dello
    > spazio o sulla qualità audio.

    ma non è vero!
    innanzitutto con molti brand il costo/gb era dimezzato rispetto all'ipod... solo che avevano un look tendenzialmente cheap per attirarsi il target di mercato cosiddetto "attento al rapporto qualità/prezzo" (eufemismo per non dire: i tirchi)
    con altri la qualità audio era ed è su altri livelli... devi provarlo un iAudio... però, personalmente, la qualità audio audiophile non era ciò che cercavo (visto che ascolto musica al lavoro coi rumori dei macchinari...)

    > tradotto: se non si sentivano di fare il
    > rockenroll, meritavano di sparire.
    > ma sono delusissimo di questo ritiro

    secondo me la tua analisi è totalmente errata...A bocca storta
  • lascia fare... il design dell'ipod è almeno mille volte superiore a quello degli altri lettori mp3... non una persona ho trovato che dicesse che l'ipod ha un brutto design!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non una persona ho trovato che dicesse che
    > l'ipod ha un brutto design!

    secondo me ha un brutto design !
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > secondo me ha un brutto design !


    Perché?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > lascia fare... il design dell'ipod è almeno mille
    > volte superiore a quello degli altri lettori
    > mp3... non una persona ho trovato che dicesse che
    > l'ipod ha un brutto design!

    non è vero.
    i lettori cheap ci sono, e sicuramente l'ipod ha un design curato. Non piace a tutti, chiaramente, mica tutti sono uguali.
    Ma guarda i player rio, non sono certo brutti! Hanno anima, hanno originalità, hanno studi dietro, si vede. Il design non c'entra niente, la verità è che l'utonzia ama racchiudersi nelle gabbie che i markettari impongono loro, per scegliere con più facilità il target di mercato. Così abbiamo l'utonto tirchio e l'utonto spendaccione, e abbiamo descritto tutto il mercato in due sole categorie, toh, guarda, basterebbero due lettori mp3 per tipo.

    La verità è che la gente dovrebbe svegliarsi e compiere acquisti con più oculatezza.
  • Io non mi so spiegare comunque il successo così enorme dell'iPod, se non pensando che in paesi ad alta "diffusione tecnologica" lo si trovi anche in farmacia e che "fa notizia".

    Insomma... esistono frotte di lettori mp3 portatili, di grandi marchi o no (Creative e Philips hanno realizzato dei player pressoché identici all'iPod... mi chiedo perché non sfondino altrettanto).
    Giusto per fare un esempio: nei vari negozi che ho girato (Torino e periferia) nessuno vendeva iPod, ma decine di altri tipi. E qualitativamente, l'AudioDream di Packard Bell che ho comprato non mi pare malaccio: 100 Euro (sei mesi fa) per 512 Mb, audio eccellente, batteria ai ioni di litio che mi dura diverse ore, radio, registrazione vocale e da line-in, dimensioni lillipuziane, forse un'interfaccia un pò scomoda ma accettabile. Con i prezzi che vedevo in giro e su internet, non credo che un iPod potesse competere...

    Fra l'altro... tra le tante persone che conosco che hanno player mp3 portatili, una sola ha l'iPod: che queste statistiche di vendite non siano rispettate in Italia?

  • Dopo che tutti i miei colleghi in ufficio se
    ne sono fatti uno, io mi sono rotto e mi
    sono fatto un superpalmare Dell.

    Poi ho scoperto che ha un limite di giga,
    massimo 8 con la memoria flash, mentre
    iPOD va fino a 20. Ma intanto sul pocketPC
    mi posso leggere i file doc e xls mentre sto
    in giro e dai clienti, mentre l'iPOD è solo un
    bell'oggetto di design.

    Alla fine a qualcosa devi rinunciare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Dopo che tutti i miei colleghi in ufficio se
    > ne sono fatti uno, io mi sono rotto e mi
    > sono fatto un superpalmare Dell.
    >
    > Poi ho scoperto che ha un limite di giga,
    > massimo 8 con la memoria flash, mentre
    > iPOD va fino a 20. Ma intanto sul pocketPC
    > mi posso leggere i file doc e xls mentre sto
    > in giro e dai clienti, mentre l'iPOD è solo un
    > bell'oggetto di design.
    >
    > Alla fine a qualcosa devi rinunciare.


    scusa, ma che cosa c'entra, se ti serve un palmare per avere i files con te ti compri un palmare, se ti serve un ipod per ascoltare la musica e avere ogni brano a portata, ti compri un ipod...no?

  • quoto in pieno.
    E cmq gli ipod arrivano fino a 60gb...
  • io per primo sono del parere che un lettore mp3 è abbastanza inutile quando ci sono altre cose che lo possono "emulare", per esempio come diceva il nostro amico un palmare oppure, ancora meglio, un cellulare.
    Peccato che sia ancora "presto". Prendiamo come esempio il cellulare....cellulare da 250 euro + memory card e fai tutto. Peccato le memorie costino ancora una follia.....indicativamente 70-80euro per 512mb!!! Poi sul fatto che ci sono tanti lettori verissimo, io ho scelto ipod perchè è l'unico che con un'apposita inferfaccia si può collegare all'autoradio e viene "rilevato" come se fosse un caricatore cd, quindi si può pilotare (play-stop-avanti-indietro-cambio playlist) tutto dai comandi al volante e della radio....bello eh? Sorride
    non+autenticato
  • Penso che ipod non sia il migliore prodotto per leggere MP3, ma sicuramente è il più compatibile; il caso che può essere utilizzato in auto come un caricatore CD dice quasi tutto.
    Non avendo questa esigenza uso il mio SE P910 con MS da 1gb.
    Per uso normale basta e avanza.
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > [...] cellulare da 250 euro + memory card e fai tutto.
    > Peccato le memorie costino ancora una follia.....
    > indicativamente 70-80euro per 512mb!!!

    Una memory card costa quasi la meta' d'un lettore audio basato su memoria flash.
    Con 70 € (ma anche meno, se ci stai attento) trovi tranquillamente una SD da 1 GB.

    Il trucco e' non buttare mai via la pubblicita' che arriva nella posta.Occhiolino


    Anonimo also wrote:
    > [...] ipod perchè è l'unico che con un'apposita
    > inferfaccia si può collegare all'autoradio [...]

    Tutte le autoradio sono dotate di line-in (al quale collegare qualsiasi sorgente audio), solo che le case automobilistiche lo nascondono in modo da poterci speculare in un secondo momento.
    Come in questo caso.
  • - Scritto da: DKDIB
    > Tutte le autoradio sono dotate di line-in (al
    > quale collegare qualsiasi sorgente audio), solo
    > che le case automobilistiche lo nascondono in
    > modo da poterci speculare in un secondo momento.

    Ma non tutte sono dotate di ingresso digitale.
    non+autenticato
  • > scusa, ma che cosa c'entra, se ti serve un
    > palmare per avere i files con te ti compri un
    > palmare, se ti serve un ipod per ascoltare la
    > musica e avere ogni brano a portata, ti compri un
    > ipod...no?

    Be siccome a molta gente serve il telefono che il player e fa pure comodo un palmare magar i pagare un po' di più un oggetto unico che fa da palmare, telefono e player può essere una soluzione che ti fa risparmiare.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > scusa, ma che cosa c'entra, se ti serve un
    > > palmare per avere i files con te ti compri un
    > > palmare, se ti serve un ipod per ascoltare la
    > > musica e avere ogni brano a portata, ti compri
    > un
    > > ipod...no?
    >
    > Be siccome a molta gente serve il telefono che il
    > player e fa pure comodo un palmare magar i pagare
    > un po' di più un oggetto unico che fa da palmare,
    > telefono e player può essere una soluzione che ti
    > fa risparmiare.
    >

    se ti serve un gadgettone, ok. L'ipod contiene dai 4 ai 60gb a seconda dei modelli... quando un telefono avrà 60gb chiaramente ti darò ragione, per adesso preferisco avere telefono E ipod...
  • un buo cellulare lo trovi a 100..150 euro,
    un palmare a 300 euro,

    palmare-e-cellulare == 600 euro

    purtroppo non risparmi affatto, solo la comodità di avere
    un unico oggetto invece di 2.

    P.S.
    se poi vuoi UMTS raddoppia i prezzi.
    non+autenticato
  • Penso che il cellulare che riproduce musica serva a ben poco. A parte che si dovrebbe interrompere la musica ogni 15 minuti per una chiamata (nel mio caso), la durata della batteria diventa veramente minima, con problemi che si presentano nel caso di una chiamata urgente.

    A meno di comprare un'altra batteria e portarla sempre con sé; in questo caso avremo speso qualcosa di più per la seconda batteria e dovremmo portare in giro due "scatolette".

    Oppure comprare un caricatore da auto, solo che rovinano la batteria.

    Poi ci sono problemi di incompatibilità; per esempio, a me gli mp3 non piacciono perché rovinano il suono. So che sarebbe sufficiente importare un brano a 128 kbps con bitrate variabile, in modo che la codifica "tagli" le frequenze in modo dinamico, ma poi questo mp3 non è più compatibile col cellulare, almeno con il mio.

    Perciò preferisco i file AAC che si sentono davvero bene (certo, se si sentono attraverso monitor da studio, si sente la differenza rispetto a un CD, ma su impianti audio "normali" la differenza è inavvertibile), ma il mio cellulare è sì compatibile con AAC, ma non con il formato standard (m4a) bensì con un formato strano (aac appunto per cellulari).

    Beh, il programma a corredo del cellulare (A proposito, un Motorola V975) non crea files del genere e non trovo nessun programma in grado di importare tracce nel suo formato AAC.

    Insomma, voglio dire che ogni apparecchio deve fare per quello che è, e non emulare le funzioni di altri.

    Una caffettiera non è fatta per fare il té, così come una teiera non farà un buon caffè.

    L'iPod è nato per riprodurre musica, il cellulare per telefonare, il palmare per i propri dati di lavoro, ecc.

    A ognuno il suo compito. E su questo dovrebbero ragionare i produttori di tali apparecchi, se davvero vogliono fare vera concorrenza ad Apple.
    non+autenticato
  • ... un altro 5% di fetta di mercato per Apple.

    Domani pomeriggio tutti a casa mia col popcorn per la diretta del salto in alto delle mie 1400 azioni!


    Bibu
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ... un altro 5% di fetta di mercato per Apple.
    >
    > Domani pomeriggio tutti a casa mia col popcorn
    > per la diretta del salto in alto delle mie 1400
    > azioni!
    >
    >
    > Bibu


    Discreto investimento, Bibu...
    se avessi avuto quella cifra lo avrei fatto anche io, puoi contarci...!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ... un altro 5% di fetta di mercato per Apple.
    >
    > Domani pomeriggio tutti a casa mia col popcorn
    > per la diretta del salto in alto delle mie 1400
    > azioni!
    >
    >
    > Bibu

    Domani no, devo andare a cambiare il cayenne.......ha gia il posacenere pieno
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ... un altro 5% di fetta di mercato per Apple.
    > >
    > > Domani pomeriggio tutti a casa mia col popcorn
    > > per la diretta del salto in alto delle mie 1400
    > > azioni!
    > >
    > >
    > > Bibu
    >
    > Domani no, devo andare a cambiare il
    > cayenne.......ha gia il posacenere pieno
    Bleurgh! La Porsche che sembra una HyundaiFicoso
    Meglio la nuova Classe A, che è tutto dire (certo, è enormemente più bella della prima Classe Alce... ma farla più brutta era proprio impossibile)
    non+autenticato