Antologia COPYLEFT

Presentazione

Bologna - Nel capoluogo emiliano il 9 settembre, dalle 18,30 - presso la Libreria Caffè Letterario, Via San Giorgio 12/a, 051260347 - sarà presentata quella che i promotori definiscono "l'antologia COPYLEFT".

"Dalla scelta etica all'accusa di pirateria: copyleft, nodo della discordia di un progetto che mira alla libera fruizione del sapere - si legge in una nota - L'antologia Copyleft è il frutto di nove serate dedicate alla letteratura all'interno dell'evento poliartistico MArteLive, organizzato dall'associazione culturale ProCult in collaborazione con Roma Tre e le Politiche Giovanili, giunto, quest'anno, alla VI Edizione. All'interno dell'antologia vi sono gli scritti di alcuni degli autori che hanno partecipato al MArteLive, e appoggiato il progetto che sottostà allo sviluppo del libro".

All'incontro, oltre all'editore Alberto Gaffi e alla giornalista Antonella Beccaria, parteciperanno i curatori e autori dell'antologia ed altri esperti, tra i quali: Girolamo Grammatico (curatore dell'antologia), Monica Mazzitelli (iQuindici), Saverio Fattori (scrittore), Andrea Piras (scrittore).
7 Commenti alla Notizia Antologia COPYLEFT
Ordina
  • Si vede proprio che il lavoro per gli umanisti è diminuito ancora di più. Ora si mettono pure a parlare di informatica. Che tristezza!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Si vede proprio che il lavoro per gli umanisti è
    > diminuito ancora di più. Ora si mettono pure a
    > parlare di informatica. Che tristezza!

    Si vede proprio che il lavoro all'interno del tuo cervello è diminuito ancora di più. Ora si mette pure a parlare di informatica. Che tristezza!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Si vede proprio che il lavoro per gli umanisti è
    > > diminuito ancora di più. Ora si mettono pure a
    > > parlare di informatica. Che tristezza!
    >
    > Si vede proprio che il lavoro all'interno del tuo
    > cervello è diminuito ancora di più. Ora si mette
    > pure a parlare di informatica. Che tristezza!

    non posso che concordare con l'ultimo commentatore.

    questa, primo commentatore, non è che la scelta degli umanisti di usare gli attuali mezzi. Eccellenti mezzi, i mezzi del tuo tempo.

    ho conosciuto un autore eccellente in un blog, che pubblica in creative commons ... e mi sto informando sui costi di pubblicazione cartacea, io, un pinco pallino.
    Sono un esperto informatico? Sono un editore di lunga fama?
    No, ma attraverso questi mezzi ho scoperto che la gente fa questo da un sacco di tempo, gente normale, chi scrive, chi paga, chi pubblica, fottendosene dei grandi nomi e poi magari diventando parte di questi.

    Io ho solo scoperto qualcosa e qualcuno ha creato questa cosa, con un nuovo mezzo; fine.
    non+autenticato

  • > ho conosciuto un autore eccellente in un blog,
    > che pubblica in creative commons ... e mi sto
    > informando sui costi di pubblicazione cartacea,
    > io, un pinco pallino.

    ti consiglio di valutare LULU:
    http://www.lulu.com


  • - Scritto da: lookee
    >
    > > ho conosciuto un autore eccellente in un blog,
    > > che pubblica in creative commons ... e mi sto
    > > informando sui costi di pubblicazione cartacea,
    > > io, un pinco pallino.
    >
    > ti consiglio di valutare LULU:
    > http://www.lulu.com
    >

    si tengono una percentuale sul MIO libro dopo che me lo sono pagato!!!!

    non esiste.
    non+autenticato

  • - Scritto da: lookee
    >
    > > ho conosciuto un autore eccellente in un blog,
    > > che pubblica in creative commons ... e mi sto
    > > informando sui costi di pubblicazione cartacea,
    > > io, un pinco pallino.
    >
    > ti consiglio di valutare LULU:
    > http://www.lulu.com
    >

    Grazie lookee, sito davvero interessante.
    CGA
    non+autenticato