ECS PF21 Extreme

Una motherboard taiwanese espressamente sviluppata per gli amanti dell'overclocking; ottima stabilità e performance a prezzo concorrenziale

ECS PF21 ExtremeL'ECS PF21 Extreme è una motherboard che sfrutta le potenzialità del chipset Intel 925XE, quindi dispone di un socket LGA775 per Pentium 4 e Celeron. Il Front Side Bus è settato a 1066/800 MHz; non manca la compatibilità con la tecnologia Hyper-Threading. Sono disponibili 4 socket per memoria DDR 533/400, fino ad un massimo di 4 GB; è presente il supporto Dual Channel.

Le schede grafiche ed audio possono approfittare della presenza di: 3 slot PCI, 1 slot PCI-E x16 e 2 slot PCI-E x1. Completa anche la dotazione di connettori per hard drive; sono istallabili, infatti: 2 unità con interfaccia UDMA 100/66 e 4 unità SATA tramite l'architettura Intel ICH6R; 2 unità UDMA 133/100/66 e 2 unità SATA via controller SIS 180.

L'audio è affidato alla scheda integrata, a 8 canali, C-Media CMI9880, con specifiche Intel Azalia.
Sono presenti, inoltre, il supporto Firewire, con chipVIA VT6307, e due controller per LAN, Marvell 88E8001 da 1 Gigabit e Realtek RTL8100C 10/100 Mbps.
La zona posteriore della motherboard ECS PF21 Extreme integra: 1 porta PS/2 per tastiera e mouse, 4 porte USB, 2 connettori LAN RJ45, 1 connettore Firewire 1394a, 1 porta seriale, 1 porta SPIDF e una porta audio con Line-in, 4 Line-out e microfono.

Il BIOS è aggiornabile è dispone di 4 MB di memoria Flash ROM.

Test e conclusioni

ECSViperLair ha apprezzato la buona dotazione complessiva, con in evidenza la presenza di 6 porte SATA, e il design. Il BIOS e l'hardware hanno gestito in maniera soddisfacente le operazioni di overclocking: nel test sono stati raggiunti i 4GHz con FSB a 235 MHz x 17 Multi.

Ottime quindi le performance e la stabilità dell'intero sistema. Gli unici difetti riscontrati hanno riguardato la distanza fra il connettore IDE, Firewire e USB e gli slot per le unità ottiche ? è evidente l'esigenza di cavetteria più lunga del normale.

Bit-Tech ha mosso qualche critica nei confronti del "fastidioso" luccicare dei LED integrati, ma certamente ha confermato i pregi riscontrati da ViperLair. Ottima la stabilità e le potenzialità di overclocking. Insomma, solo difetti nell'estetica.

In conclusione si può affermare che il modello ECS è in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza. Le colorazioni e i LED contano poco; il prezzo è davvero concorrenziale.