IBM backuppa via wireless

Il big di Armonk punta agli utenti di PC e notebook rilasciando un software per la sicurezza in grado di effettuare il back-up dei dati in tempo reale e replicarne l'immagine via wireless

Roma - Il prossimo mese IBM rilascerà un nuovo software di backup specificamente indirizzato agli utenti mobili. Chiamato Tivoli Continuous Data Protection for Files (CDPF), il programma ha principalmente lo scopo di salvaguardare i dati da cancellazioni accidentali, virus, corruzioni del disco fisso, furto del laptop o altre "sciagure".

Tivoli CDPF è in grado di creare in locale (hard disk, CD, chiavetta USB ecc.) una copia dei dati non appena questi vengono creati o modificati, trasmettendo poi l'intera immagine di back-up verso un altro sistema non appena il notebook viene connesso ad una rete wireless. Il software sfrutta dunque la pervasività delle reti senza fili per replicare i dati su più computer, e questo in modo trasparente all'utente (a parte l'evidente occupazione di banda generata dall'operazione). Il nuovo tool della suite Tivoli è in grado di sfruttare le LAN wireless ma, all'occasione, può trasferire i back-up anche attraverso Internet avvalendosi di funzionalità per la cifratura dei dati.

Sul mercato esistono già tonnellate di soluzioni per il back-up e il ripristino dei dati, tuttavia IBM afferma che il proprio software si distingue dalla concorrenza per diverse caratteristiche, tra cui il controllo in tempo reale delle modifiche apportate ai file - una tecnologia per cui IBM ha già richiesto la registrazione di diversi brevetti -, la capacità di funzionare senza server dedicati e la possibilità di recuperare i file con pochi clic del mouse.
"Con IBM Tivoli CDPF l'utente aziendale, così come il mobile worker, può proteggere i dati contenuti nel proprio PC in ogni momento, qualsiasi sia la rete a cui è collegato, dalla rete aziendale alla connessione wireless a banda larga degli aeroporti", ha affermato Big Blue.

Il colosso di Armonk afferma di aver progettato il software in modo che questo risulti facilmente installabile e configurabile da tutti gli utenti di PC, anche quelli con poche nozioni tecniche. Pur se espressamente dedicato ai laptop, il programma verrà venduto anche per computer desktop e server. La commercializzazione inizierà a partire dalla metà di settembre al prezzo di 35 dollari per le versioni mobile e desktop e 995 dollari per quella server.
TAG: portatili
10 Commenti alla Notizia IBM backuppa via wireless
Ordina