Weekend Amiga a Pianeta Amiga

in Toscana

Empoli - Ultima chiamata, per così dire, per gli appassionati di Amiga e sistemi alternativi: il 3 e 4 settembre, sabato e domenica, si terrà ad Empoli Pianeta Amiga 2005, un appuntamento che sta crescendo negli anni e che in questa occasione tornerà al Palazzo delle Esposizioni della città toscana.

La mostra-mercato "dedica - si legge in una nota - spazi espositivi a tutte le piattaforme alternative quali MorphOS, Linux, Mac, BeOS". "Il prezzo del biglietto di ingresso - continua la nota - precedentemente previsto a 5 euro, ora, grazie agli sforzi di Jasa e di tutti gli espositori commerciali è GRATUITO! Un piccolo regalo alla comunità per festeggiare i 20 anni di Amiga!"

"Durante la manifestazione - continua la nota - sarà possibile naturalmente visionare ed acquistare prodotti in esclusiva, discutere con i principali attori della scena Amiga italiana ed internazionale, conoscere personalità di spicco del mondo Amiga, esporre le proprie realizzazioni, scambiarsi idee".
Le altre numerose iniziative che si terranno nel corso dei due giorni di Empoli sono descritte sul sito ufficiale dell'evento
37 Commenti alla Notizia Weekend Amiga a Pianeta Amiga
Ordina
  • ...perse due cose fondamentali:

    1° L'ottimizzazione del software. Amiga poteva essere espandibile fin quanto si voleva però la base d'uso era sempre la stessa e questo costringeva i programmatori ad impegnarsi prima sulla base e poi se proprio non ne poteva fare a meno sulle varie espansioni. Ora per tirare su una finestra vuota bisogna avere una bestia di pc perchè a forza di librerie obese di "tutto e niente" nessuno ha più voglia di impegnarsi un po'...

    2° Tutta quella mentalità del voler esplorare la propria macchina e migliorarla ereditata dai tempi del C64/spectrum e home computer vari. Ora alla gente basta che la cosa giri non gli interessa neanche sapere come o perchè e se qualcuno è anticonformista e prova a fare un salto nella cartella di windoz gli arriva perfino l'avvertimento che sta facendo una brutta cosa passabile di scomunica quindi è inutile cercare di semplificare le cose agli addetti ai lavori non servono....

    Se quella boia di Eyetech si decidesse a creare una macchina aggiornata invece di quel coso ridicolo ad antiquato...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...perse due cose fondamentali:
    >
    > 1° L'ottimizzazione del software. Amiga poteva
    > essere espandibile fin quanto si voleva però la
    > base d'uso era sempre la stessa e questo
    > costringeva i programmatori ad impegnarsi prima
    > sulla base e poi se proprio non ne poteva fare a
    > meno sulle varie espansioni.

    L'ottimizzazione del software? Dipende dalla volontà e dalla professionalità di chi ci lavora.

    Vai sul sito del browser AWEB:

    aweb.sunsite.dk

    leggi del development e verifica il work overview. I programmatori stanno facendo un gran lavoro di eliminazione bug e per mettere AWEB in grado di navigare anche su siti dall'indirizzo controverso e dall'HTML scritto male. QUESTA E' VERA OTTIMIZZAZIONE.

    > Ora per tirare su
    > una finestra vuota bisogna avere una bestia di pc
    > perchè a forza di librerie obese di "tutto e
    > niente" nessuno ha più voglia di impegnarsi un
    > po'...

    Obeso rispetto a cosa? Il sistema Amiga rimane comunque leggerissimo rispetto ad altri. Sicuramente al giorno d'oggi le GUI con styleguides ben definite sono importanti, per questo si deve avere un GUI toolkit potente come MUI o come Reaction, nelle loro ultime incarnazioni. E per questo per disegnare anche solo una "finestra" vuota bisogna averli installati di sistema.

    Anche qui ci sono state numerose evoluzioni. Hai visto quanto bello, *leggero* e potente è il toolkit grafico Feelin?

    http://www.gofromiel.com/feelin/

    Può darsi che in futuro Feelin sostituirà sia MUI che Reaction.

    > 2° Tutta quella mentalità del voler esplorare la
    > propria macchina e migliorarla ereditata dai
    > tempi del C64/spectrum e home computer vari. Ora
    > alla gente basta che la cosa giri non gli
    > interessa neanche sapere come o perchè

    Ma chi te l'ha detto?

    Prova a dare un'occhiata alle discussioni degli appassionati sui forum Amiga italiani e stranieri.

    Ho conosciuto persone che lavorano con il MorphOS e stanno a scavare nei meandri del sistema per scoprire nuove funzionalità.

    Certo nessuno va più a pokare dentro al circuito Copper di Amiga, come si faceva ai tempi del C64 per vedere se riusciva a creare nuovi effetti per i demo grafici.
    POKARE IN UNA MACCHINA COME AMIGA? ORRORE!!!Deluso
    Però all'epoca c'era gente che lo faceva. Ora non si deve più pokare perché circuiti misteriosi non ce ne sono. Ti dispiace?

    > e se
    > qualcuno è anticonformista e prova a fare un
    > salto nella cartella di windoz gli arriva perfino
    > l'avvertimento che sta facendo una brutta cosa
    > passabile di scomunica quindi è inutile cercare
    > di semplificare le cose agli addetti ai lavori
    > non servono....

    Questo succede nel mondo winsozzo...Occhiolino:D

    E poi se vai scavando, in Windows di isole nascoste, grotte umide e nascondigli di utility disperse ce ne sono moooooli di più.
    Infine ti ricordo che M$ non documenta neanche ai betatester e ai developer tante funzioni nascoste per paura che MILIONI DI UTONTI facciano danni irreversibili. Solo chi le ha programmate le sa e le passa col passaparola agli altri. Ma ti ricordi di FDISK /MBR???Occhiolino
    E poi ci pensi a quanti milioni di fessi cancellarono l'ultility SULFBNK di windows'98 solo perché aveva un'icona strana e qualche furbo per e-mail aveva fatto la catena di Sant'Antonio dicendo che era un virus?

    :DA bocca apertaA bocca aperta

    E poi mi stai a parlare di esplorare il sistema per vedere che cosa c'è dentro. Ridicolo! Amiga subito si conosce e si capisce, poche funzioni sono nascoste (molte sono funzioni delle immense e multiformi bellissime shell testuali che abbiamo).

    > Se quella boia di Eyetech si decidesse a creare
    > una macchina aggiornata invece di quel coso
    > ridicolo ad antiquato...

    C'è sempre il Pegasos come alternativa, e stanno aggiornando pure aggiornando a PCI-Xpress, DDR2 e SATA.A bocca apertaFicoso Se solo ad Eyetech aggiornassero ai nuovi standard hardware anche AmigaONE saremmo a posto.Arrabbiato


    Poi vedo la situazione molto fluida e mutevole. Visto che per il Pegasos il SO va a ilento, mentre su AmigaONE è la macchina che non viene prodotta... presto vedremo Morphos scomparire e l'hardware di AmigaONE scomparire. Si riunirebbero finalmente Pegasos come computer e AmigaOS come sistema operativo. Sarebbe una grande accoppiata.Ficoso
    non+autenticato
  • Le tue prime due risposte si riferiscono al mondo amiga o suoi derivati mentre io le intendevo verso il mondo windoz. Dicono che Xp crashi solo quando ci sono problemi con i driver poi vado sul sito della Ati e scopro che il control panel delle radeon vuole .net... complimenti... un linguaggio un po' di alto livello per gestire una cosa come i driver non lo potevano proprio trovare.... In lacrime se x un qualche motivo cade il framework tutto quello che ci si appoggia sopra gli va dietro e magari non da solo...:|
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > vado sul sito della Ati e scopro che il control panel
    > delle radeon vuole .net... complimenti... un
    > linguaggio un po' di alto livello per gestire una
    > cosa come i driver non lo potevano proprio
    > trovare.... In lacrime se x un qualche motivo cade il
    > framework tutto quello che ci si appoggia sopra
    > gli va dietro e magari non da solo...:|

    Perchè se cade il sistema operativo invece?
    non+autenticato

  • > Anche qui ci sono state numerose evoluzioni. Hai
    > visto quanto bello, *leggero* e potente è il
    > toolkit grafico Feelin?
    >
    > http://www.gofromiel.com/feelin/

    Si, ma non lo trovo affatto eccezionale.

    Certo Amiga ha lasciato un segno indelebile nella storia dell'informatica ma a mio avviso c'è chi ha surclassato Amiga nel bene e nel male: BeOS.

    Ed è a BeOS e alla sua interfaccia chiamata Tracker che sembrano ispitari alcuni screenshot di Feelin:
    http://ryanthusar.free.fr/gofromiel/feelin/images/...

    Sono stato a Pianeta Amiga, dive per A1 chiedevano anche 900 Euro; con quei soldi non si compra una mainboard, ma un portatile completo con hardware recente, masterizzatore di DVD e l'erede di BeOS che ho visto e provato ad Empoli.

    Io voglio ZETA.
    non+autenticato
  • > Sono stato a Pianeta Amiga, dive per A1
    > chiedevano anche 900 Euro; con quei soldi non si
    > compra una mainboard, ma un portatile completo
    > con hardware recente, masterizzatore di DVD e
    > l'erede di BeOS che ho visto e provato ad Empoli.

    Infatti da un mercato come questo che chiede 900 euro per una macchina che ne varrà forse 300 (per il G4) viene da domandarsi quali siano i progetti futuri su tale sistema, se tutta la cosa è nata con l'intenzione o quanto meno le speranza di rilancio o è solo una commercialata ai danni di chi ci spera ancora tipo prendi i soldi e scappa
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >

    > Sono stato a Pianeta Amiga, dive per A1
    > chiedevano anche 900 Euro; con quei soldi non si
    > compra una mainboard, ma un portatile completo
    > con hardware recente, masterizzatore di DVD e
    > l'erede di BeOS che ho visto e provato ad Empoli.
    >
    > Io voglio ZETA.

    Infatti A1 è molto caro per l'Hardware che offre.

    Pegasos per 799 euro attualmente ti porti a casa un sistema completo di case, scheda video, memorie, HD, alimentatore e DVD...

    Se compri solo le schede (PPC G3 o G4 sono inclusi nel prezzo vendita della scheda) e ti metti a fare un pò di compere nel mercato dell'usato o ricicli pezzi di vecchi computer in tuto possesso, ti monti una bellissima macchina a poco prezzo.

    Il processore PPC nella sua versione G3 o G4 bisogna provarli per capirne la potenza e la quasi assoluta mancanza di dissipazione calore...

    E con OS4 o MorphOS danno il meglio di sé, perché questi sistemi operativi non sprecano risorse.

    Zeta BEOS è una bellissima bestia. UNA GRANDE BELLISSIMA BESTIA e fa cose straordinarie su macchine con processore Intel o AMD.
    Appunto perché è un SO con pochissime necessità di risorse.

    Per quanto riguarda Amiga non mi importa che esista quel bestione di ZETA.

    Mi basta che a breve mi diano su AmigaOS e MorphOS, gli stessi software che girano su Zeta (Office vari e Browser internet HTML4.0+CSS) e poi ne possiamo parlare confrontandoli alla pari.
    non+autenticato
  • TVPaint, la versione gratuita 3.5 su AmigaSorride

    The Gimp per linux, è un fantastico programma di fotoritocco, ma come painter preferisco 10 volte TVPaint

    la gestione dei brush è immediata e utilizzabile in qualsiasi contesto, senza contare l'approccio incrementale degli strumenti.

    Utilizzare un brush con l'aerografo è totalmente diverso da utilizzare un brush con il pennino.

    è poi calcola l'applicazione della trasparenza da brush istantaneamente, nonostante la cpu utilizzata dal mio vecchio amiga sia vecchia quanto un 486Deluso

    Mi chiedo davvero come sia possibileSorpresa
  • E' la dimostrazione che non è la potenza della CPU (o dell'hardware) che fa la differenza, ma l'intelligenza dei programmatori.
    non+autenticato
  • ma infatti ti fà pensare che questa corsa all'aggiornamento hardware è tutta una messa in scenaDeluso

    Un hardware potente è totalmente inutile se poi non viene sfruttato via software!

    io ho un 68030 che è una cpu vecchia come il cucco, probabilmente i cellulari moderni sono molto piu potenti, nonostante questo riesco a disegnare in un'area di 800X600 a 24bit con tutti gli effetti del TVPaint che gestisce anche alpha channell sia sui livelli e trasparenze progressive sui brush!Sorpresa
  • > Un hardware potente è totalmente inutile se poi
    > non viene sfruttato via software!

    Beh, l'hardware lo sfrutti via software...

    > io ho un 68030 che è una cpu vecchia come il
    > cucco, probabilmente i cellulari moderni sono
    > molto piu potenti, nonostante questo riesco a
    > disegnare in un'area di 800X600 a 24bit con tutti
    > gli effetti del TVPaint che gestisce anche alpha
    > channell sia sui livelli e trasparenze
    > progressive sui brush!Sorpresa

    Io con un 68030 senza FPU e 18 Mega di ram con Imagine 2.0 facevo animazioni fluidissime in 640x512 che per farle con un PC ti ci vuole un P4 3Ghz...

    Amiga, la macchina più incompresa della storia dell'informatica.

    TAD

    ==================================
    Modificato dall'autore il 03/09/2005 15.00.29
  • - Scritto da: barbanera
    > TVPaint, la versione gratuita 3.5 su AmigaSorride

    Io aggiungere anche l'utilissimo e multi funzionale worker (di cui c'e' una conversione per linux).
    Imagine : semplicissimo e potentissimo programma di grafica 3D, ci hanno fatto Babilon 5.
    E un programma di mail che rimpiango ancora adesso, anche se non ne ricordo il nomeImbarazzato.

    > Mi chiedo davvero come sia possibileSorpresa

    Quella era magia ...

    ;)

  • > Io aggiungere anche l'utilissimo e multi
    > funzionale worker (di cui c'e' una conversione
    > per linux).

    Vorrai dire Directory Opus, di cui c'è un clone per linux chiamato Worker!Occhiolino

    > Imagine : semplicissimo e potentissimo programma
    > di grafica 3D, ci hanno fatto Babilon 5.

    Babylon 5 è fatto con Lightwave.

    > Quella era magia ...
    >
    >Occhiolino

    Ovvero l'anagramma di Amiga!Occhiolino

    TAD
  • - Scritto da: TADsince1995

    > > Io aggiungere anche l'utilissimo e multi
    > > funzionale worker (di cui c'e' una conversione
    > > per linux).
    > Vorrai dire Directory Opus, di cui c'è un clone
    > per linux chiamato Worker!Occhiolino

    > > Imagine : semplicissimo e potentissimo
    > > programma di grafica 3D, ci hanno fatto
    > > Babilon 5.

    > Babylon 5 è fatto con Lightwave.

    Infatti, su 44 Amiga 4000.

    Hai ragionissimo, l'ho scritto troppo in fretta e con poca attenzione Triste

    > > Quella era magia ...
    > >Occhiolino
    > Ovvero l'anagramma di Amiga!Occhiolino

    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: GrayLord
    > E un programma di mail che rimpiango ancora
    > adesso, anche se non ne ricordo il nomeImbarazzato.

    Per caso era YAM? http://www.yam.ch/11.html
    su pc ho trovato un buon equivalente in the bat
    http://www.ritlabs.com/en/products/thebat/interfac...

    Però come amigaOS non ho più trovato nienteTriste nemmeno aros su HW odierno è la stessa cosa... era proprio il mix originale a creare la magia, spremere tutto all'inverosimile e oltre, l'ekleganza di certe soluzioni, la lungimiranza e flessibilità insite nel progetto... sniff sniff mi fermo prima che sgorghi la lacrimuccia In lacrime
    non+autenticato

  • - Scritto da: barbanera
    > TVPaint, la versione gratuita 3.5 su AmigaSorride

    Photogenics???

    non+autenticato
  • qualcuno conosce siti che vendono hardware amiga?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > qualcuno conosce siti che vendono hardware amiga?

    Quelli nuovi qua http://www.hyperion-entertainment.biz:8080/amiga , quelli vecchi su ebay
    non+autenticato
  • per gli amiga ONE puoi cercare su questi rivenditori italiani

    virtualworks.it
    soft3.net
    ati-innovations.com

  • > per gli amiga ONE puoi cercare su questi
    > rivenditori italiani


    > per gli amiga ONE puoi cercare su questi
    > rivenditori italiani

    Sono tornato giusto oggi da Pianeta Amiga e oltre a rivivere alcune bellissime emozioni legate alla mia infanzia ho riscoperto il piacere di partecipare ad una manifestazione fieristica.

    La mia soddisfazione non dipende dall'ingresso gratuito, ma dal clima che si respira all'interno.

    Pochi gli espositori e forse ancora meno i visitatori, almeno durante la mia visita, tutte cose già viste, ma non trite e ritrite come accade nelle altre manifestazioni figlie di SMAU.

    Nessuna imbonitrice improvvisata dal fisico proporompente, ma tanta passione tra ruderi che sono la storia dell'home computing.

    Inoltre la risposta alla domanda in oggetto: Amore mio dove ti compro?

    Solo che dopo averlo visto in opera, ho realizzato che come hardware non serve un fondo di magazzino a prezzi da gioielleria, ma un semplice PC compatibile come il mio portatile.

    Quale semplicità? Amiga in confronto era complicato.

    Il Mac: tranquilli non ne ho visto neppure uno, ma ho scoperto che gli sviluppatori del nuovo Mac OS avevano già realizzato una specie di database nel filesystem.

    Ho trovato un rivenditore che ha stampato il nome dell'amore mio ovunque, nei biglietti da visita, nei teloni da esposizione presenti in fiera, ovunque, perchè a volte l'entusiasmo è palpabile.

    Nello stesso banchetto era possibile parlare con un tecnico dell'azienda che produce il sistema operativo, a cui potevi chiedere tutto, mai invano.

    Ho visto fare cose che non immaginavo potessero essere tanto semplici e intuitive, senza mai dover aspettare, senza mai vedere un rallentamento, una clessidra una o più palle che girano.

    Uno solo difetto: nel mio portafoglio non c'erano abbastanza soldi e il bancomat in certi ambienti non funziona ancora.

    Mai sentito o letto nulla di ciò che ho visto, specie su P.I. o nei suoi forum; neppure questo articolo ne citava la presenza.

    Ho scoperto Zeta, che da solo vale più di tutto l'hardware che ho visto; è ora di aggiornarsi: il genio della lampada ora sta' dentro un CD.
    non+autenticato
  • > Ho scoperto Zeta, che da solo vale più di tutto l'hardware > che ho visto; è ora di aggiornarsi: il genio della lampada > ora sta' dentro un CD.

    Se esiste un erede di Amiga questo è Zeta
    non+autenticato

  • > Se esiste un erede di Amiga questo è Zeta

    L'ho visto anche io a Pianeta Amiga e ho visto anche un inviato di Punto Informatico che si aggirava per la manifestazione con due fette di salame sugli occhi e due tappi nelle orecchie.

    Infatti si è fermato in un punto dove in mezzo a due PC con Zeta c'era un case Mini-ITX con hardware Amiga ed ha visto solo quello che per giunta era pure spento. Cosa leggeremo nei prossimi giorni?

    Forse che OS 4 ha Firefox come browser (magari!).

    Zeta continuo a vederlo dal 2003; la prima volta fu' al Webbit di Padova dove su uno schermo largo 25 metri vidi qualcosa di incredibile. Su un Athlon XP, già allora il PC più economico in circolazione, su un'area di lavoro girava in emulazione Mac OS, su un'altra comporaneamente veniva riprodotto un DVD con VLC, mentre Dvd:Rip lo rippava e nello stesso momento ffMPEG lo convertiva in MPEG-4.

    Su un'altra area di lavoro un programma chiamato MediaPlayer riproduceva il film in DiVX del quale non era terminata neppure l'estrazione - e senza scatti o difetti - tutto con una scheda Radeon 9x00.

    Sempre nello stesso tempo un programma chiamato SoundPlay riproduceva una playlist infinita e contemporaneamente comprimeva in mp3 delle traccie estratte poco prima da un CD Audio.

    Quella sera al Webbit di Padova il fondatore tedesco dell'azienda che produce Zeta, passata l'una di notte non riusciva ancora a lasciare la fiera, tante erano le persone che chiedevano il software, o una sua beta, o qualunque cosa lo riguardasse.

    Mentre dalle nostri parti qualcuno perde il proprio tempo su inutili guerre di religione, fondate come la presenza delle armi di distruzione in Iraq, nella vicina Germania c'è una azienda che ha già più di 100.000 clienti ed una sede grande come un intero palazzo.

    Stavolta giuro, prendo il primo areo per Duesseldorf e vado a toccare con mano una delle poche cose che mi interessa, lontano da tante assurde menate.

    Scusate la volgarità.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > L'ho visto anche io a Pianeta Amiga e ho visto
    > anche un inviato di Punto Informatico
    < che si
    > aggirava per la manifestazione con due fette di
    > salame sugli occhi e due tappi nelle orecchie.

    eh no sbagli, giravo cosi a Pianeta Panino, l'altro giorno a Pianeta Amiga giravo con due acciughe nelle narici e un orata sulla fronte (tornavo da Pianeta Acciuga)

    Ma tu eri quello con una zucca in testa?Sorride

    salumi ops saluti da
    LucaS

    http://punto-informatico.it/p.asp?i=54767&r=PI


    ==================================
    Modificato dall'autore il 06/09/2005 0.51.21

  • - Scritto da: Anonimo
    > qualcuno conosce siti che vendono hardware amiga?

    Pegasos lo trattano sul sito di Pegasos Italia:

    www.pegasos-italia.com
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Pegasos lo trattano sul sito di Pegasos Italia:
    >
    > www.pegasos-italia.com

    Ma che senso ha basare una nuova piattaforma su dei vecchi G3 e G4, costruendo addirittura una motherboard apposta?
    non+autenticato
  • Il G4 ci può ancora stare, quello che non va è il resto tipo le Ram PC 133 Registered SODIMM (quelle dei portatili), la Radeon 7000 INTEGRATA (nel 2005 ?) e le USB 1.1. Sinceramente parlando anche ci fosse un SH intenzionata a produrre qualcosa di serio (grafica 3D, elaborazione video ecc.) con questo HW si trova con le gambe tagliate in partenza. Notare che il costo di tanta nostalgica bellezza (perchè effettivamente viene da domandarsi quale mercato possa avere al di fuori dei nostalgici) completa, pronta all'uso s'attesta sui 1400 euro. Veramente troppi visto che un PC o un mac di pari livello non supererebbero gli 800 (il mac, il pc verrebbe ancora di meno)
    non+autenticato
  • Non confondete Pegasos con AmigaONE

    AmigaONE = Memorie So-DIMM

    Pegasos II = Memorie DDR 2700 (si montano anche le 3200 anche se poi fungono a 333 MHz)

    AmigaONE = AGP 2.0

    Pegasos = AGP 2.0 (Si montano anche le Radeon serie 9000 purché multistandard 3Volt-1,5volt)

    Inoltre l'AmigONE non ha piani di sviluppo futuri.

    Per Pegasos sono già state costruite le evaluation board con memorie DDR2 e PCI express.
    non+autenticato
  • Strano, non mi risultava che qualcuno lo utilizzasse ancora...
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Strano, non mi risultava che qualcuno lo
    > utilizzasse ancora...
    > Rotola dal ridere

    Boh, se ti piace vantarti della tua ignoranza...A bocca storta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Strano, non mi risultava che qualcuno lo
    > utilizzasse ancora...



    Il solito poveraccio che non sa di cosa parla, tieni, fatti una cultura:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Amiga

    Fatti un flash, guarda quando Amiga comparve gli altri come erano ridotti. Guarda quanta roba è nata e si è sviluppata su Amiga.
    non+autenticato
  • Solo tu non lo sapevi....l'OS4 e' vicinissimo a Linux....:)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Solo tu non lo sapevi....l'OS4 e' vicinissimo a
    > Linux....:)

    No guarda, non mettiamo in giro cavolate.

    AmigaOS non ha niente a che fare con Linux, e non ci vuole una laurea in informatica per capirlo come con Linux...

    AmigaOS è semplicissimo e ci sono poche directory di sistema: "C"=comandi, "Libs" = librerie, "Devs" = devices & drivers, "Fonts" = autoesplicativa "Locale" le traduzioni del software in lingua autoctona, e qualcun altra -stop-...

    Una ventina di thread e librerie aperti controllano tutto il sistema!!! Non c'è bisogno di scervellarsi come fra i daemon di Linux (e le DLL di Windows aggiungo).
    Scopri subito un programma anomalo nelle liste di esecuzione.

    E soprattutto in 5 minuti impari ad usarlo, non c'è la necessità di diventare un geek che sta dalla mattina alla sera davanti al computer per imparare come funziona, vivendo senza svago e senza donne perché ha bisogno di capire come funziona Linux come si risolvono le dipendenze di Linux, come settare i monitor in XWindows, XFree86, eccetera...
    non+autenticato
  • Gia`.

    Quando io mi sgolavo per cercare di puntare il dito con profonda nostalgia verso i sistemi SEMPLICI, COMPRENSIBILI, di una volta, non lo facevo per niente. Avevo cognizione di causa.

    Semplificate, porca MISERIA SCHIFOSA.
    Semplificateli 'sto Windows e 'sto Linux: internamente, non apparentemente. Possibile che nella mia "system32" ci debbano essere 4195 files e 155 cartelle dai nomi ANCORA 8.3 che definire "non esplicativi" e` un esageratissimo eufemismo? Ma quattromila? Come fai a controllarli? Cosa ne sai di cosa c'e`? A che diamine serve questo e quello? Possibile che per accendere 'sto carrozzone ci debbano essere proprio tutti tutti?

    E le directories, poi... spaventano solo a vederle.
    I percorsi... DA MATTI, PAZZI CRIMINALI.

    Cose come...
    C:\WINDOWS\system32\CatRoot\{F750E6C3-38EE-11D1-85E5-00C04FC295EE}\fp4.cat

    Madonna come mi mancano quei tempi se ci ripenso.
    Io al PC ero passato perche` nel '94 aveva ancora l'MS-DOS, un sistema comprensibile. Poi e` arrivato 'sto "coso" qui...

    [ps. ma porca miseria... sembra che la "wand" di Opera si sia voluta ricordare anche il titolo dell'ultimo messaggio...]

    * torna a Firefox *

    ==================================
    Modificato dall'autore il 03/09/2005 17.30.33
  • - Scritto da: alex.tg
    > [ps. ma porca miseria... sembra che la "wand" di
    > Opera si sia voluta ricordare anche il titolo
    > dell'ultimo messaggio...]
    >
    > * torna a Firefox *

    Anche Firefox ha la stessa funzione basta dirgli di non memorizzare quanto te lo chiede...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Strano, non mi risultava che qualcuno lo utilizzasse ancora...
    > Rotola dal ridere

    masochista
    Terra2
    2332

  • - Scritto da: Anonimo
    > Strano, non mi risultava che qualcuno lo
    > utilizzasse ancora...
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere(

    è viva e vegeta! E viene utilizzata da affezionati come meSorride