Un worm in migliaia di player Creative

L'azienda di Singapore ammette di aver inopinatamente rilasciato circa 4000 lettori MP3 Zen Neon infetti con un worm che affligge i sistemi Windows

Tokyo - Ascoltare musica e ritrovarsi il computer infettato con un worm: è quanto potrebbe essere successo a circa 4.000 possessori di lettori Zen Neeon, prodotti da Creative, leader mondiale nel settore delle periferiche audio. Wullik-B, in grado di diffondersi attraverso le email, è inspiegabilmente finito sul filesystem degli Zen Neeon prodotti nell'ultimo trimestre.

Il distaccamento giapponese della multinazionale ha individuato il problema soltanto adesso ed ha immediatamente richiamato l'attenzione dei clienti con un comunicato ufficiale. Probabilmente, stando a quanto dichiarato dai portavoce di Creative, il worm ha infettato uno dei computer aziendali utilizzati nel processo produttivo.

Fortunatamente, soltanto gli apparecchi con numero seriale da 1230528000001 fino a 1230533001680 dovrebbero essere afflitti da questo grave problema. Secondo il servizio clienti di Creative, che ha immediatamente attivato una hot line per la sostituzione degli apparecchi "difettati", il worm è presente soltanto sui lettori destinati al mercato interno giapponese. Wullik-B è in grado di infettare automaticamente il SO al momento dell'apertura di directory infette, ma non è pericoloso.
Certa stampa sembra aver colto l'occasione per parlare, impropriamente, di worm per lettori mp3, cavalcando la forte attenzione che in questo momento circonda questo genere di dispositivi. Tanto più ora che Creative ha ottenuto il brevetto sulle interfacce grafiche utilizzate da molti lettori multimediali.

"Porgiamo le nostre scuse a tutti i clienti", dichiara Creative in una nota ufficiale. Nel frattempo, la produzione e la distribuzione di lettori Zen è stata momentaneamente bloccata per vagliare ogni pista: con molta probabilità, stando ad alcune indiscrezioni, le indagini prenderanno in considerazione anche l'ipotesi di un sabotaggio, nonché, com'è ovvio, una possibile negligenza da parte degli impiegati.

Tommaso Lombardi
33 Commenti alla Notizia Un worm in migliaia di player Creative
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)