SMS di massa per scovare i teppisti

La partita tra Ajax e Feyenoord è finita in tafferugli e la polizia olandese ha mandato 17.000 SMS agli utenti GSM nei paraggi dello scontro: Dateci informazioni sui vandali. Risultato? 100 arresti

Roma - Si sa, Rotterdam è rinomata per essere una città con una agguerrita comunità di ultras ed hooligan: la polizia olandese, forte della collaborazione volontaria dei maggiori operatori di telefonia mobile, ha consegnato alla giustizia 100 tifosi violenti grazie a 17.000 messaggi SMS. I supporter delle squadre di calcio Ajax e Feyenoord, acerrime rivali, si erano scontrati all'uscita dello stadio dopo un match causando danni importanti alla città, ai passanti ed alle stesse forze dell'ordine.

L'idea della polizia, comunica in una nota ufficiale il portavoce Ger de Jong, è stata di appoggiarsi alla struttura della rete GSM per identificare gli autori dei pesanti tafferugli: è bastato che gli operatori di telefonia fornissero i tabulati degli utenti in transito tra le "celle" che costituiscono l'invisibile scacchiere della rete telefonica senza fili.

Attraverso questo semplice espediente di geolocalizzazione, le forze dell'ordine hanno ottenuto una lista di 17.000 numeri, ai quali non era associato il nome degli utenti. Questi sono stati immediatamente raggiunti da un SMS informativo proveniente dal dipartimento di polizia di Amsterdam: "Probabilmente, i colpevoli che hanno visto arrivare l'SMS hanno pensato di essere già nei guai e di avere la polizia alle calcagna", suggerisce de Jong.
Questo astuto deterrente psicologico, possibile solo grazie all'onnipresenza ed alla pervasività di terminali GSM, è riuscito perfettamente nel suo intento. L'operazione si è conclusa con circa 100 arresti: molti dei soggetti coinvolti negli scontri, affermano le fonti ufficiali, si sarebbero autodenunciati presso le stazioni di polizia.

"Abbiamo applicato un vecchio trucco utilizzato da anni per condurre le indagini", conclude de Jong: "Prima pubblicavamo appelli sui giornali, adesso lo facciamo attraverso i nuovi media". Il poliziotto ha più volte sottolineato l'assoluto spirito di collaborazione dimostrato dagli operatori telefonici: "Non sono stati ottenuti nominativi, ma solo numeri".

Tuttavia l'episodio getta numerosi interrogativi sull'effettiva e potenzialmente pericolosa ambivalenza della tecnologia cellulare impiegata nella comunicazione mobile. Una questione centrale sulla quale l'episodio di Rotterdam è destinato a pesare non poco.

T.L.
16 Commenti alla Notizia SMS di massa per scovare i teppisti
Ordina
  • W gli sms geolocalizzati

    Da noi:
    visto il successo degli sms il governo si impegnerà ogni domenica a mandare un sms per invitare le persone ad andare a messa.

    Durante le elezioni il servizio sarà sospeso
    non+autenticato
  • Ormai quasi tutte le operazioni polizia giudiziaria si avvalgono del riscontro sui dispositivi di telefonia mobile, grazie a quali si può conoscere immediatamente dove un individuo si trovi momento per momento, con chi ha parlato e di cosa. E tutto questo si chiama "controllo individuale". Tanto ormai si dà per scontato che chiunque esca di casa non possa fare a meno di portarsi dietro (almeno un) un telefono cellulare, universamente ed univocamente identificabile attraverso il relativo SID.

    Ormai tutti (o quasi) abbiamo rinunciato alla nostra privacy purché sia abbia la possibilità di parlare parlare parlare con chicchessia in qualunque momento, inviare foto, filmati ecc ecc.

    Io sto riscoprendo la bellezza di spegnere il telefono cellulare e di riappropriarmi della mia libertà individuale...
    non+autenticato
  • > Io sto riscoprendo la bellezza di spegnere il
    > telefono cellulare e di riappropriarmi della mia
    > libertà individuale...

    Pensi di esserti liberato di "LORO" solo spegnendo il cellulare?

    LORO sono dappertutto. LORO sono ovunque. Ti ascoltano. LORO... sono nei tuoi denti. I denti!

    (citazione colta: che film era?)
    non+autenticato
  • Esercito delle 12 Scimmie!


    Beh, se in qualche modo fosse possibile fidarsi del fatto che il Grande Fratello se ne stia buono buono ad osservare e guardare e allunghi la sua poderosa mano soltanto quando effettivamente necessario ben venga...



    Ora basta chiacchiere... me ne torno a confezionare copricapi di stagnola... non si sa maiA bocca aperta
    mra
    12

  • - Scritto da: mra
    > Esercito delle 12 Scimmie!
    >
    >
    > Beh, se in qualche modo fosse possibile fidarsi
    > del fatto che il Grande Fratello se ne stia buono
    > buono ad osservare e guardare e allunghi la sua
    > poderosa mano soltanto quando effettivamente
    > necessario ben venga...
    >
    >
    >
    > Ora basta chiacchiere... me ne torno a
    > confezionare copricapi di stagnola... non si sa
    > maiA bocca aperta

    Non ha senso "isolare" un blocco di materiale osseo, prova fissare una vite e collegarti ad un pozzo di massa-terra, attraverso un cavo di sez. minima 5mm².
  • speriamo che questi interrogativi ce li si ponga un po' più spesso. Certo, non vedo granchè sulla stampa tradizionale o sulle TV.

    purtroppo se anche dovessi andare ad un Talk Show e parlarne di persona non vedo mai citate le fonti, qui su PI e così posso pensare che si sono inventati tutto.

    Questo sempre, non solo questa volta. Le fonti da cui prendete le notizie ... che sono?
    non+autenticato
  • rilassati e goditi la vitaOcchiolino
    non+autenticato
  • mi chiedo in che mondo vivi,quello delle favole........a parte il fatto che in questo caso,approvo l'operato della polizia olandese,visto che chi si abbandona a violenze per un evento sportivo e' una scimmia,non certo un uomo e va circoscritto e controllato,comunque sia,dal patriot act in avanti,sappi che le strutture operative delle forze dell'ordine di parecchi paesi hanno carta bianca,su controlli discrezionali e non,che attraverso un cellulare ,proprio per la sua natura funzionale,hanno tranquillamente la possibilita' di sapere tutto o quasi di una persona,e che sara' peggio quando sara' matura la tecnologia RFID,ma il problema non e'il controllo,puo' essere semmai l'uso postumo dei dati che mi preuccupa.
    rem
    43

  • - Scritto da: Anonimo
    > speriamo che questi interrogativi ce li si ponga
    > un po' più spesso. Certo, non vedo granchè sulla
    > stampa tradizionale o sulle TV.

    Vedrai... è stampa tradizionale, amico. L'hai detto: t-r-a-d-i-z-i-o-n-a-l-e. Che linguisticamente puo' avere lo stesso significato di religioso, se proprio vogliamo fare i puntigliosi. E sai cosa significa religioso? Significa per lo più chiuso, talvolta zelante e bigotto. Come mai un padre sessantenne, nella maggior parte dei casi, entra in conflitto col figlio appena maggiorenne? E' la vita.

    >
    > purtroppo se anche dovessi andare ad un Talk Show
    > e parlarne di persona non vedo mai citate le
    > fonti, qui su PI e così posso pensare che si sono
    > inventati tutto.
    > Questo sempre, non solo questa volta. Le fonti da
    > cui prendete le notizie ... che sono?

    Allora, innanzitutto credo che dietro PI ci siano informatori infiltrati nella CIA e nel Mossad.A bocca aperta

    Bene, ciò che differenzia la stampa tradizionale dalla stampa "contemporanea" e/o "digitale" (e/o "progressista" in tutti i sensi, ma questo va messo tra parentesi) è proprio il grado di partecipazione richiesto al lettore. Ovvero: vuoi controllare le fonti? Nessuno ti vieta di farlo; anzi, devi essere tu a farlo.
    Finora con la stampa tradizionale siamo stati costretti a doverci limitare alla "verifica incrociata" tra le poche fonti disponibili dal giornalaio: poche e costose. Quante volte abbiamo sentito, in TV come in radio, giustificare affermazioni con frasi di rito come "l'ho letto sull'Unità", "l'ho letto sul Giornale", così come "l'ho letto sul Corriere" o "l'ho letto su Repubblica"? E' così che funziona, almeno nella stampa di una volta.

    Se devi citare le news di PI, che naturalmente pubblica solo notizie di qualità (si impegna con tutti i suoi sforzi in questa direzione, te lo garantisco), cita semplicemente PI: in difesa della bontà di questa fonte c'è il lavoro di una squadra di persone affidabili che si servono degli strumenti informativi messi a disposizione da Internet. Strumenti che permettono una visione ben più ampia e meno autoreferenziale di una piccola e striminzita edicola.

    Tanto che se devi citare un articolo di PI, per verificarlo basta chiamare a raccolta i risultati di un qualsiasi motore di ricerca. Prova, e forse rimarrai colpito: PI è autorevole.
    non+autenticato
  • Bravi!
    Svegli, creativi, pensiero dinamico!
    non+autenticato
  • sono d'accordo. guai a chi tira fuori la privacy. non ci sarebbe stato nessun tabulato telefonico se non avessero fatto i teppisti....
  • Non ci sarebbero stati teppisti se a questi ultimi venissero date "vere" pene e non solo firme e presenze.


    - Scritto da: Kudos
    > sono d'accordo. guai a chi tira fuori la privacy.
    > non ci sarebbe stato nessun tabulato telefonico
    > se non avessero fatto i teppisti....
  • Fosse successo in Italia, sarebbe successo un pandemonio, vedi gli sms del consiglio dei ministri....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Fosse successo in Italia, sarebbe successo un
    > pandemonio, vedi gli sms del consiglio dei
    > ministri....

    Fosse successo da noi, questo thread su PI avrebbe 1000 commenti, 999 dei quali contro Berlusconi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Fosse successo in Italia, sarebbe successo un
    > pandemonio, vedi gli sms del consiglio dei
    > ministri....

    quello e' stato solo uno spreco di denaro pubblico !
    non+autenticato
  • Oltre allo spreco di denaro, perchè i gestori vanno pagati, un sms del genere sarebbe stato sfanculizzato lo stesso se fosse stato inviato da Fassino o Rutelli. Un servizio del genere va usato solo in casi di REALE necessità.

    AM

    - Scritto da: Anonimo
    > Fosse successo in Italia, sarebbe successo un
    > pandemonio, vedi gli sms del consiglio dei
    > ministri....