Vietnam, un'occasione di cyber-libertà

Chiede di sfruttarla Reporters sans frontières che, per il 60esimo anniversario dello stato vietnamita, chiede al regime comunista un segno di comprensione e umanità per i cyber-dissidenti

Roma - C'è chi ha scaricato un articolo sulla democrazia in inglese e lo ha tradotto e distribuito ai suoi concittadini vietnamiti, c'è chi ha tenuto contatti con organizzazioni democratiche internazionali pubblicando articoli filo-democratici e c'è chi ha scritto qualche pezzo contro alcune politiche internazionali del Governo: costoro, tre celebri cyber-dissidenti vietnamiti, da tre anni marciscono in prigione. Ma ora si potrebbe arrivare ad una svolta.

Ricorre oggi infatti il 60esimo anniversario dalla fondazione dell'attuale regime comunista vietnamita, un'occasione di festa per Hanoi, a cui si è appellata l'organizzazione internazionale di Reporters sans frontières, da sempre in prima linea per difendere la libertà di stampa nel mondo.

RSF ha così chiesto un segno di magnanimità e comprensione al regime, sostenendo che tre anni di galera per chi si è macchiato di simili offese dovrebbero essere considerati sufficienti anche per chi ritiene pericolose e sovversive quelle idee.
I tre sono Nguyen Khac Toan, Nguyen Vu Binh e Pham Hong Son e sono in realtà solo alcuni dei cyber-dissidenti detenuti nelle prigioni vietnamite. La loro scarcerazione, secondo RSF, potrebbe dare un segnale di novità e avvicinare posizioni così contrastanti come quelle dei filo-democratici e dell'oligarchia comunista. La richiesta arriva in un momento propizio: il regime ha già annunciato, in occasione dell'anniversario, un'amnistia per 10.400 detenuti, quattro dei quali colpevoli di aver svolto attività a favore dei diritti umani.

Tra i motivi dell'appello anche le precarie condizioni di salute dei tre, e in particolare di Son, che sarebbe ammalato di tubercolosi.

Per altre notizie sul Vietnam clicca qui
TAG: vietnam
13 Commenti alla Notizia Vietnam, un'occasione di cyber-libertà
Ordina
  • ...ai compagni che amano tanto sparlare del nostro governo nel quale vedono un imminente pericolo per la libertà di stampa un giorno, per il pluralismo di informazione (invero scarsamente avvertibile nel nostro Paese da sempre) un altro, addirittura per la democrazia un altro ancora e che sempre e comunque lo dipingono come regime: vi hanno mai parlato cosa succede in Paesi come Cuba, Cina, Corea del Nord e Vietnam?
    Ah no, ma tanto non è vero niente, sono invenzioni dell'occidente...

    Un consiglio fraterno: se ci tenete tanto ad avere una dignità, ringraziate il Padreterno per vivere dove vivete e tenete la bocca chiusa piuttosto che profferire minc@@@te a ufo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Un consiglio fraterno: se ci tenete tanto ad
    > avere una dignità, ringraziate il Padreterno per
    > vivere dove vivete e tenete la bocca chiusa
    > piuttosto che profferire minc@@@te a ufo!

    Certo c'è chi sta peggio e quindi noi dobbiamo stare zitti finchè viviamo anche di niente meglio vero? E mentre peggioriamo continuamente? E magari anche preferire Berlusconi perchè è mandato dallo spirito santo...
    non+autenticato
  • no...ma magari evitate di sventolare bandiere con
    la falce ed il martello a manifestazioni "democratiche";
    io Berlusconi non lo sopporto ( ..da sempre), ma al tempo stesso ho un sincero disgusto per tutti i vari
    disobbedienti, sinistoidi e pacifisti vari che scendono
    in piazza a difendere la libertà sotto una bandiera che sventola ancora in paradisi come Cina,Cuba,Vietnamam e Corea Del Nord.
    La follia marxista-leninista è costata un centinaio d morti
    ammazzati nel corso del 20 secolo, con la difesa dell'informazione e della libertà non ha nulla a che vedere.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > no...ma magari evitate di sventolare bandiere con
    > la falce ed il martello a manifestazioni
    > "democratiche"

    abbiamo un ministro della salute che va in giro cantanto "porto la camicia nera"... perche' non ti stupisci di questo allora?
    E tanto per.. un ministro "imposto" visto che era stato trombato ellettoralmente.

    > Cina,Cuba,Vietnamam e Corea Del Nord.

    Forse e' meglio che esci dal tuo guscio da rete4... e cominci a parlare con la gente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Cina,Cuba,Vietnamam e Corea Del Nord.
    >
    > Forse e' meglio che esci dal tuo guscio da
    > rete4... e cominci a parlare con la gente.
    Ti da fastidio che lo si faccia notare, eh?
    Touché !p)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > La follia marxista-leninista è costata un centinaio d morti
    > ammazzati nel corso del 20 secolo, con la difesa
    > dell'informazione e della libertà non ha nulla a
    > che vedere.

    Anche a me i comunisti (soprattutto quelli che lo sono ancora) non li sopporto, ma la grande maggioranza del centrosinistra non è comunista e di sicuro nessuno di essi (nemmeno bertinotti) vuole su mettere un sistema marxista. Non sopporto neanche il centrosinistra ma sperando che per la prossima legislatura arrivi qualcuno migliore sono ancora meglio loro di Berlusconi, anche se ho paura che anche se riusciranno ad essere eletti il governo si butterà giù (e quindi cadrà) dopo nove mesi...Triste Ma meglio di Berlusconi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Anche a me

    Anche io
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Certo c'è chi sta peggio e quindi noi dobbiamo
    > stare zitti finchè viviamo anche di niente meglio
    > vero? E mentre peggioriamo continuamente? E
    > magari anche preferire Berlusconi perchè è
    > mandato dallo spirito santo...
    Chi te l'ha suggerita questa? "Mister super partes" Santoro?
    Adesso ho capito perché lui ed altri degni compari sono stati mandati a casa...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Chi te l'ha suggerita questa? "Mister super
    > partes" Santoro?

    Ma per favore
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...ai compagni che amano tanto sparlare del
    > nostro governo nel quale vedono un imminente
    > pericolo per la libertà di stampa un giorno, per
    > il pluralismo di informazione (invero scarsamente
    > avvertibile nel nostro Paese da sempre) un altro,
    > addirittura per la democrazia un altro ancora e
    > che sempre e comunque lo dipingono come regime:
    > vi hanno mai parlato cosa succede in Paesi come
    > Cuba, Cina, Corea del Nord e Vietnam?
    > Ah no, ma tanto non è vero niente, sono
    > invenzioni dell'occidente...


    > Bohhhh, io guardo la Danimarca!
    Ficoso



    > Un consiglio fraterno: se ci tenete tanto ad
    > avere una dignità, ringraziate il Padreterno per
    > vivere dove vivete e tenete la bocca chiusa
    > piuttosto che profferire minc@@@te a ufo!


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...ai compagni che amano tanto sparlare del
    > nostro governo

    Non serve essere comunisti per vedere che questo e' il peggior governo della storia democratica dell'Italia.
    Persone con passati molto oscuri circondate da una selva di incapaci signorsi.
    Ed i danni causati da questi 4 anni di malgoverno sono evidenti e sotto gli occhi di tutti, e solo una persona in malafede puo' negarlo.
    Attaccarsi poi al pericolo della deriva comunista in italia e' ancora piu' risibile, se non fosse che era l'arma prima di p2 e gladio.
    non+autenticato
  • Probabilmente stanno aspettando che la testa si stacchi da sola, come per la selvaggina.Arrabbiato