Telecom alla conquista della Francia

Nuovi e forti investimenti sono quelli pensati dall'incumbent italiano per farsi largo sul mercato transalpino

Roma - Sono ambiziosi i progetti che Telecom Italia ha nei riguardi del mercato francese: entro la fine dell'anno in corso si è posta l'obiettivo di raggiungere il mezzo milione di clienti Adsl e di arrivare ad un milione entro il 2006.

Attualmente in Francia gli abbonati Adsl di Telecom sono 380.000 (su un totale nazionale di oltre 7 milioni), in gran parte acquisiti attraverso Liberty Surf, azienda che ha acquistato da Tiscali: per conquistare nuove fette di mercato, ha annunciato l'intenzione, nei prossimi due anni, di investire oltralpe mezzo miliardo di euro (350 milioni in infrastrutture e 150 milioni in marketing e comunicazione).

Sempre con lo sguardo rivolto alla Francia, Telecom sembra intenzionata a presentarsi come operatore mobile virtuale (Mvno) di telefonia mobile. Per ora però non ci sono conferme.
DB
TAG: francia
31 Commenti alla Notizia Telecom alla conquista della Francia
Ordina
  • Telecom va alla conquista della Francia ma intanto in Italia :
    1) Non mi pare abbia investito molti soldi
    2) Si paga il canone , la gente si lamenta ,ma non si incazza per fare casino tipo raccolta firme per far abbassare il prezzo del canone .
    3)Tutto ciò che riguarda   telecomunicazioni con solo linea dati in Italia sono osteggiate da Telecom
    4) Si fa pagare le maximulte a Telecom che poi pian piano le scarica sull'utenza !
    Ma insomma che caxxo fanno le persone per non lamentarsi ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Telecom va alla conquista della Francia ma
    > intanto in Italia :
    > 1) Non mi pare abbia investito molti soldi
    > 2) Si paga il canone , la gente si lamenta ,ma
    > non si incazza per fare casino tipo raccolta
    > firme per far abbassare il prezzo del canone .
    > 3)Tutto ciò che riguarda   telecomunicazioni con
    > solo linea dati in Italia sono osteggiate da
    > Telecom
    > 4) Si fa pagare le maximulte a Telecom che poi
    > pian piano le scarica sull'utenza !
    > Ma insomma che caxxo fanno le persone per non
    > lamentarsi ?

    Che dire di più, ti quoto al 100%
  • Ma quando caxxo comincerete ad investire anche in Italia eh ? Arrabbiato
    non+autenticato
  • Alice Adsl è passata da 5,2 a 4,8 Mbps...almeno a casa mia:@

    ==================================
    Modificato dall'autore il 02/09/2005 21.14.22
  • E QUINDI?
    non+autenticato
  • E la velocità di upload è ferma a 256 Kbps da anni.... non ti sei mai chiesto il perchè?
    non+autenticato
  • ...Di avere un servizio costoso ma tremendamente disorganizzato quando si verifica un problema.
    Di trovarsi di fronte a un muro di gomma quando si tratta di capire perchè una procedura si è fermata.
    Di scoprire che il tecnico è passato più volte nel tuo ufficio senza mai aver trovato nessuno quando invece sei stato ad aspettarlo apposta con ansia.
    Di avere un numero come il 191 dove a volte trovi l'esperto, ma se sei meno fortunato ti capita anche di sentire gli operatori in sottofondo che festeggiano qualcosa a ritmo di "o le le - o la la - faccela vedè..." e poi trovarsi il telefono chiuso in faccia... Successo sul serio!Perplesso
    Ah, c'è da sperare che gli utenti francesi abbiano qualche parente o conoscente che lavora alla Telecom in Italia per sbloccare quello che il 191 non riesce a fare.
    Scusate lo sfogo, ma ho il dente un pò avvelenato per vicende contingenti dovute a un problematico cambio di ADSL...
    Saluti.

  • che investirebbe in una ditta che ha il guinness dei primati
    di indebitamento al mondo ?!?!?
    50.000mln di euro !!!!

    1a Telecom Italia, 50.756 milioni di euro (non dubitavo),
    2a Fiat, 32.121 milioni di euro (lo sapevo),
    3a Enel, 25.666 milioni di euro (ho capito perché è andata in Borsa!),
    4a Autostrade, 10.049 milioni di euro (tutti debiti dei Benetton?)

    pensateci un BELL'attimo prima di comprare azioni...

    http://www.beppegrillo.it/archives/2005/08/i_grand...

    fonte : http://www.beppegrillo.it

    non+autenticato
  • La cosa che alquanto curiosa e' che gran parte dei debiti di queste societa' deriva dal fatto che qualcuno ha comprato queste societa'

    si' avete capito bene. C'e' un trucchetto nella finanza 8che io non ho capito) in base al quale se una certa persona o una societa' (chiamiamola A) decide di acquistare una societa' (chiamiamola B) anziche' pagare per questo mete in moto tutto un meccanismo (crea una nuova societa' che con grande slancio di fantasia chiama "Nuova Societa'" e fa ottenere un prestito a questa "Nuova Societa'", non chiedetemi come faccia ad ottenere questo: se uno va in banca non gli danno un centesimo senza enormi garanzie, invece ad una nuova societa' gli danno prestiti enormi. A questo punto entrano in gioco dei meccanismi che non ben capito (tra cui l'acauisto da parte della "Nuova Societa'" di azioni di B e poi la fusione tre la "Nuova Societa'" e B

    Alla fine quello che succede e' che A si trova proprietario di B, ma anziche pagare lui il debito, il debito e' diventato della Societa' B.


    Mi piacerebbe sapere bene i dettagli: sapete devo comprare una lavatrice: secondo voi riusciro' a farla pagare a chi me la vende? Sorride
    non+autenticato
  • si chiama LEVA FINANZIARIA ed è legale perchè a volte serve per salvare società in crisi...

    ovvio che per telecom e autostrade non è stato così...

    vuoi sapere perchè sono stati concessi i prestiti?
    i prestiti si concedono se gli assignatari saranno in grado di tenere fede...beh con il canone della telecom e i pedaggi autostradali (soldi freschi ogni gg) secondo voi le banche vedono o no la possibilità di rivedere i propri soli?
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)