DVD Jon aggira Windows Media

Questa volta il famoso hacker norvegese ha messo mano alla protezione di certi file del Windows Media Player che consentono di trasmettere i contenuti video verso più computer in rete

Roma - Dopo essersi fatto beffe delle protezioni dei DVD, del Google Video Viewer, di Apple iTunes e di diverse altre tecnologie, il celeberrimo hacker Jon "DVD" Johansen ha ora utilizzato il suo affilato grimaldello per far saltare uno dei lucchetti digitali che accompagna il Windows Media Player di Microsoft.

Johansen ha sviluppato un programma in grado di decrittare i file in formato NSC che contengono informazioni sui contenuti da riprodurre e sono necessari al player per connettersi ad uno stream video on-line. DVD Jon afferma che grazie al suo nuovo tool, frutto del reverse engineering della tecnologia di Microsoft, i player open source saranno in grado di effettuare il multicasting di flussi video.

A chiedere a Johansen di "liberare" il formato NSC sono stati gli sviluppatori volontari del noto player open source VideoLAN, che grazie all'opera dell'hacker saranno presto in grado di implementare nel proprio software il supporto ai file NSC del Windows Media Player.
Derk-Jan Hartman, uno degli sviluppatori di VideoLAN, ha spiegato che il multicasting di stream video consente di trasmettere una grande quantità di contenuti multimediali in modo più efficiente, ottimizzando l'ampiezza di banda della rete.

Johansen ha rilasciato il codice del crack sul proprio blog "So sue me".
89 Commenti alla Notizia DVD Jon aggira Windows Media
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)