La giornata della libertÓ nel software

Si avvicina rapidamente quella che viene presentata come una giornata interamente dedicata all'open source e al software libero, strumenti - dicono i promotori - di libertÓ e sviluppo

Roma - Centinaia di organizzazioni locali e migliaia di persone in mezzo mondo si stanno preparando a festeggiare il prossimo 10 settembre un evento molto ambizioso, il Software Freedom Day 2005, che viene definito come "uno sforzo globale, dal basso, per informare il pubblico sulle potenzialitÓ e la disponibilitÓ di software libero e aperto. Fino ad oggi hanno annunciato la loro mobilitazione pi¨ di 200 team e intendono celebrare il software libero nelle scuole, nelle universitÓ, nei parchi e in molti altri posti pubblici".

Sono 60 i paesi coinvolti nella seconda edizione di questo evento internazionale, seguendo le istruzioni riportate sul sito ufficiale della campagna, gestito dall'associazione non profit Software Freedom International.

Anche in Italia in molti si stanno muovendo, tra gli altri: OpenLabs di Milano, Associazione SputniX Utenti Linux di Palermo, Lugroma e da Venezia SM4X, ART2, 0421ug, lug-bocconi. Un elenco aggiornato dei partecipanti italiani Ŕ pubblicato qui, con tutti i link per contribuire e partecipare.
"Il Software Libero ed Open Source - si legge in una nota - Ŕ licenziato in maniera tale da garantire all'utente finale il diritto d'uso per i propri scopi, sia personali che commerciali, liberamente. Pi¨ importante, viene garantito il diritto di accedere e persino modificare il codice sorgente delle applicazioni. E' possibile ridistribuire e persino vendere le versioni originali che sono state ricevute, insieme alle eventuali modifiche (sebbene per alcune licenze potrebbe essere richiesto di rendere pubbliche tali modifiche). Nessuno chiederÓ mai diritti o pagamenti per il software che Ŕ stato rilasciato con licenza libera".

Altro aspetto del software libero che viene messo in luce Ŕ la possibilitÓ per chiunque di controllarne il funzionamento a partire dal codice, al punto da consentire agli utenti di "avere la massima fiducia nelle applicazioni utilizzate - come recita la nota - E' possibile ad esempio verificare che dati personali non siano comunicati ad altri senza esplicita autorizzazione oppure aprire un formato di file che quindi non sarÓ mai proprietario e chiuso".
TAG: mercato
128 Commenti alla Notizia La giornata della libertÓ nel software
Ordina
  • i programmatori vi danno gli IDE, l'OS, i database, i programmi già pronti e voi guadagnate i soldi andando a fare 2 righe di codice sql da qualche cliente.
    E come se non mancasse pretendete che ve li diano gratis e li prendete anche in giro

    noi programmatori non abbiamo bisogno dell'open , il nostro lavoro possiamo farlo anche senza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > i programmatori vi danno gli IDE, l'OS, i
    > database, i programmi già pronti e voi guadagnate
    > i soldi andando a fare 2 righe di codice sql da
    > qualche cliente.
    > E come se non mancasse pretendete che ve li diano
    > gratis e li prendete anche in giro

    > noi programmatori non abbiamo bisogno dell'open ,
    > il nostro lavoro possiamo farlo anche senza.

    Usiamo Visual Basic che ci da' i wizard gia pronti ecco ecco ecco ... In lacrime
    non+autenticato
  • gli amanti dell'open source sono molti javisti che non è che siano più bravi dei vb6isti. Se poi confrontiamo java con vb.net allora la difficoltà delle 2 piattaforme è identica.
    Che wizard ti farebbe poi VS?
    Ti mette la finestra con i pulsanti in posizione?
    Mamma mia, il programma è già bello che finito.
    Secondo me te neanche vb6 sai usare
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > gli amanti dell'open source sono molti javisti
    > che non è che siano più bravi dei vb6isti. Se poi
    > confrontiamo java con vb.net allora la difficoltà
    > delle 2 piattaforme è identica.
    > Che wizard ti farebbe poi VS?
    > Ti mette la finestra con i pulsanti in posizione?
    > Mamma mia, il programma è già bello che finito.
    > Secondo me te neanche vb6 sai usare

    Non capisco tutto questo odio per il VB6. E' un ottimo strumento per generare gestionali velocemente e con facilità, che c'è di male?

    Poi, per chi deve scrivere software, esistono i linguaggi di programmazione.

    Ad ognuno il suo e non ammazziamoci per forza!!!Sorride
    non+autenticato
  • > Non capisco tutto questo odio per il VB6. E' un
    > ottimo strumento per generare gestionali
    > velocemente e con facilità, che c'è di male?
    >
    > Poi, per chi deve scrivere software, esistono i
    > linguaggi di programmazione.
    >
    > Ad ognuno il suo e non ammazziamoci per forza!!!
    >Sorride
    si lamentano perchè è un linguaggio microsoft. VB6 è utilizzatissimo anche in ambito di ricerca come strumento veloce di sviluppo (è un RAD).
    VB.Net ha funzionalità pari a quelle di java o superiori (con C# esistono anche diversi giochi strategici venduti a livello mondiale).
    Sono solo invidiosi che chi usa prodotti microsoft ha un solido punto di riferimento
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > noi programmatori non abbiamo bisogno dell'open ,
    > il nostro lavoro possiamo farlo anche senza.

    Ma chi t'ha chiesto niente, a te?
    non+autenticato
  • Anno 20XX,

    Il software e' tutto gratuito.
    Microsoft, Oracle, Sun e tutti i grandi colossi dell'informatica hanno chiuso.
    Il 94,3% dei laureati in informatica e' disoccupato o lavora nel campo delle pulizie domestiche.
    Il calo di iscrizioni alle universita' tecniche e' stato del 98,34% lo scorso anno e tende a crescere.
    Bill Gates ha fondato una nuova azienda di consulenza che personalizza gestionali assumendo laureati indiani a 150 euro al mese.
    Stallman ha detto "il volevo salvare il mondo illuminando i nostri cuori con la luce divina del bene, ma i soliti commerciali ci hanno sfruttati".
    I seguaci di Stallman piangono assieme al loro maestro per il diffuso male nei cuori della gente.

    In Italia il mestiere piu' gettonato resta l'idraulico e le universita' hanno chiuso perche' dopo la scuola dell'obbligo i ragazzi vogliono diventare qualcuno e smettono di studiare per imparare una professione seria: l'elettricista, l'idraulico, il muratore, ecc,
    non+autenticato
  • Per far finire i vari LUG, free software e altre associazioni informatiche che si occupano di salvare le nostre anime sarebbe sufficiente imporre le seguanti regole:

    1) L'autore di un software free NON deve poter mettere il suo nome sul software

    2)I partecipanti dei LUG devono andare alle riunioni mascherati e in anonimato

    Ecco che i salvatori del mondo non potendo piu' riempirsi di vana gloria facendosi passare per maghi del computer smetteranno subito di "fare del bene" perche'... fare del bene in anonimato senza potersene vantare non e' bene
    non+autenticato
  • basterà che l'open entri veramente nella vita aziendale. Nessuno vorrà fare più la fame come programmatore e se qualcuno avrà una idea migliore di un altro ricomincerà a tenerla per se e non darla a nessuno.
    Purtroppo come il comunismo bisogna caderci una volta.
    non+autenticato
  • tanto se realizza l'idea arriva il seguace di Stallman che la copia...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Per far finire i vari LUG, free software e altre
    > associazioni informatiche che si occupano di
    > salvare le nostre anime sarebbe sufficiente
    > imporre le seguanti regole:
    > 1) L'autore di un software free NON deve poter
    > mettere il suo nome sul software
    > 2)I partecipanti dei LUG devono andare alle
    > riunioni mascherati e in anonimato
    > Ecco che i salvatori del mondo non potendo piu'
    > riempirsi di vana gloria facendosi passare per
    > maghi del computer smetteranno subito di "fare
    > del bene" perche'... fare del bene in anonimato
    > senza potersene vantare non e' bene

    Per me hai dei seri problemi con i rapporti interpersonali, sei mai andato ad un LUG? Ti sembra pieno di persone fredde arroganti e voltagabbana come l'ambiente in cui sicuramente lavori?
    Ogni tanto spegni il monitor ed esci a incontrare gente
    non+autenticato
  • tutti sono buoni nel loro ambiente... soprattutto perche' sentirsi buoni e amati piace a tutti.... vorrei vederli nella vita di tutti i giorni oltre che ai meeting LUG
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Per far finire i vari LUG, free software e altre
    > associazioni informatiche che si occupano di
    > salvare le nostre anime sarebbe sufficiente
    > imporre le seguanti regole:

    Ma tu sei invidioso di cosa?
    non+autenticato
  • tu la chiami invidia?
    non+autenticato
  • chi critica l'oss o é ottuso, o non é del campo, o ha comprato un libro di vb e vuole diventare milionario

    tutti quelli che hanno studiato devono un sacco all'oss.

    tralasciando questo dettaglio ci sono un sacco di business dove l'oss é un vantaggio, senza contare che chi dice che fa tutto da zero, o fa dei gestionali o mi fa ridere (oppure é vero, ma limitato a casi e situazioni particolari), infatti riniziare tutto da capo é il contrario del vantaggio dell'informatica ed é una stupidata

    io non posso fare photosop o autocad e neanche un os, sia per difficoltà tecniche, conoscenze non abbastanza approfondite di certi argomenti, tempo, tempo per testare, tenere aggiornato, addattare alle varie piattaforme, ... e in più ho anni di svantaggio, senza contare i milioncini alle spalle

    cosa mi rimane da fare? un programmino per chattare?!?

    con l'oss posso entrare nel campo dell'embedded, scarnificare un kernel linux, usare le librerie, il supporto per le periferiche, e quant'altro. Risultato? ho un ottimo prodotto funzionante, ridotto al minimo e testato da moltissime persone, poi sta a me aggiungere le conoscenze ingegneristiche per controllare il tutto. Se qggiungo il supporto per una periferica sono ben contento di fornire il codice e vederlo testato e migliorato da molte altre persone, per me non sarebbe possibile

    voglio fare un programma per la video sorveglianza, non é un vantaggio avere librerie a disposizione? no, certo le faccio io con un risultato dubbio e il cliente aspetta un po', modifico la libreria? la tengo per me o la condivido, così qualc'un altro aggiunge ancora qualcosa, poi aggiungo la nuova funzionalità per il prossimo aggiornamento al cliente e per i futuri clienti?

    e si potrebbe andare avanti ancora molto, comunque per certe persone non é possibile rilasciare il codice, perché sarebbe la rovina dei loro affari, e anche questo é vero

    Secondo me la soluzione nel campo informatico, sta nel mezzo. Dovrebbero esserci dei brevetti di corta durata (3-5 anni) ed in seguito l'obbligo di rilasciare tutto il codice di ogni applicazione (qui qualcuno sta già arrossendo...), così chi ha investito ha tutto il tempo di portare avanti il lavoro, e alla scadenza del termine avrebbe un prodotto sempre avvanzato rispetto al codice rilasciato, chi lavora bene viene premiato. Questo porterebbe ad un arricchimento e migioramento continuo dei software, impedirebbe alle ditte di dormire sugli allori o sfruttare una situazione di monopolio, in cambio in 3-5 anni hanno tutto il tempo di rifarsi delle spese investite, mentre il patrimonio generale del mondo si arricchisce costantemente, senza rubare niente a nessuno e senza che nessuno lavori gratis, e tutti vissero felici e contenti

    saluti a tutti

    il vostro caro ex cardinale Ratzinger
    non+autenticato
  • > Risultato? ho un ottimo prodotto funzionante,
    > ridotto al minimo e testato da moltissime
    > persone, poi sta a me aggiungere le conoscenze
    > ingegneristiche per controllare il tutto.

    si`, ma hai anche sempre il solito prodotto, un po' piu` migliorato, un po' piu` complicato, un po' piu` lungo, un po' piu` incasinato. Niente di veramente nuovo. In altre parole, ti arrendi e accetti i tuoi limiti. Cosa sensata da fare in nome della ehm... produttivita`, verissimo... e in effetti non e` una critica, solo una piccola occhiata al pur insignificante "rovescio della medaglia".

    D'altronde, e al di la` di ogni considerazione pratica e/o funzionale, a me la solita zuppa dopo un certo numero di anni viene a noia. Sono di quelli a cui piace rifare tutto, reinventare le ruote, vedere un problema da un suo punto di vista. Questione di gusti...

    > voglio fare un programma per la video
    > sorveglianza, non é un vantaggio avere librerie a
    > disposizione? no, certo le faccio io con un
    > risultato dubbio e il cliente aspetta un po',
    > modifico la libreria? la tengo per me o la
    > condivido, così qualc'un altro aggiunge ancora
    > qualcosa, poi aggiungo la nuova funzionalità per
    > il prossimo aggiornamento al cliente e per i
    > futuri clienti?

    hai perfettamente ragione, infatti riscrivere da zero e` un suicidio, un tagliarsi fuori da qualsiasi possibilita` di sfruttamento convenzionale, puntando sull'incognita. E` da "snob" dell'informatica, ormai.

    > mentre il
    > patrimonio generale del mondo si arricchisce
    > costantemente, senza rubare niente a nessuno e
    > senza che nessuno lavori gratis, e tutti vissero
    > felici e contenti

    Soluzione di compromesso... interessante.
    A me non interessa... se sei di quelli che riscrive da zero perche` non gli piace com'e` fatto Linux e tantomeno com'e` fatto Windows, del patrimonio costituito sinceramente parlando non te ne frega nulla. Tutta spazzatura.

    [scusate il pessimismo cosmico]

  • - Scritto da: Anonimo
    > chi critica l'oss o é ottuso,

    certo chi la pensa diversamente da te è ottuso.
    sei proprio ottuso!

    > o non é del campo,

    SBAGLIATO.
    chi critica l'oss è in genere un programmatore (escluse ovviamente le multinazionali) che teme le condizioni amorfe tipiche solo del settore informatica dove un santone da circo ha rielaborato le teorie comuniste e centinai di persone lo seguono con fede cieca.
    il problema dell'oss è che toglie tante possibilità a proprio a chi secondo te non dovrebbe lamentarsi.
    esempio paratico che vale più di mille parole: voglio fare un mio sw di grafica 2d professionele, certamente non vado a competere con photoshop (non all'inizio almeno perchè per arrivare ai livelli di photoshop servono tanti soldini e tanto tempo) quindi punto ad un mercato meno professionale...ma sorpresa salta fuori sto axio di gimp che fa pure pena ma per un mercato non professionale è perfetto perchè costa 0.
    risultato fintanto che non arrivo a livelli di photoshop non vendo niente, ma non potento vivere di 'parole di stallman' per anni neanche programmo per anni a fare la fame perchè vi hanno detto che così si salva il mondo.
    l'oss in questo (ed in molti altri casi) è solo un danno per i programmatori.
    poi certo se sei imprenditore è comodissimo basta che inscatoli il lavoro altrui e ti fai vagonate di soldi (suse, redhat), o puoi ottenere sw a costo nullo o quasi (google, nokia, ibm, etc)
    ecco perchè chi sostiene l'oss a mio avviso non fa il programmatore di professione (la differenza tra farlo per hobby è per professione sta anche nel fatto che nel 2^ caso vieni pagato) ma o è un imprenditore che vuole speculare sul lavoro altrui (consenziente o meno non importa...sai quanti sono consenzienti alla castronerie che spara il nostro premier?) o è un azienda hw o fa l'installatore

    > o ha comprato un libro di vb e vuole diventare
    > milionario

    solo luoghi comuni sai dare come argomentazioni

    >
    > tutti quelli che hanno studiato devono un sacco
    > all'oss.

    eeeee certo come no.
    sveglia bello l'oss sta alla cultura come novella 2000 sta all'informazione.
    per imparare veramente a programmare hai bisogno di studiare tanto: teoria, algoritmi avanzati, semantica linguaggi, lunguaggi (non la semantica), s.o, etc etc
    vedere il codice sorgente non serve a nulla a chi vuole veramente imparare.
    se vuoi imparare a programmare compra dei libri di programmazione (non quelli che ti spiegano la semantica di un lingaggio e neanche quelli che ti spiegano come usare un tool) e lascia stare il codice scritto da altri: questo è l'unico caso in cui reinventare la ruota ha senso ed è produttivo

    >
    > tralasciando questo dettaglio ci sono un sacco di
    > business dove l'oss é un vantaggio,

    si quello dei distributori come suse o quello dell'hw coem nokia...ma avevi iniziato il post dicendo che chi programma vede di buon occhi l'oss quindi non credo che questi settori c'entrino

    > senza contare
    > che chi dice che fa tutto da zero, o fa dei
    > gestionali o mi fa ridere

    fai ridere tu che senza poggiarti su sw altrui non fai niente

    > (oppure é vero, ma
    > limitato a casi e situazioni particolari),
    > infatti riniziare tutto da capo é il contrario
    > del vantaggio dell'informatica ed é una stupidata

    si infatti hai mai sentito parlare di dll, di classi di moduli etc.
    la differenza tra riutilizzare una tua dll/classe/modulo/libreria/codice e quello di un'altro sta principalmente in 2 punti:
    1) se hai già prodotto una dll(o quelchesia) allora ha dovuto anche imparare i meccanismi che ci sono alle spalle del codice che stai producendo e non ti limiti a copiarlo perchè ne capisci la semantica
    2) non sei costretto a dare il tuo codice alla concorrenza

    >
    > io non posso fare photosop o autocad e neanche un
    > os, sia per difficoltà tecniche, conoscenze non
    > abbastanza approfondite di certi argomenti,
    > tempo, tempo per testare, tenere aggiornato,
    > addattare alle varie piattaforme, ... e in più ho
    > anni di svantaggio, senza contare i milioncini
    > alle spalle
    >
    > cosa mi rimane da fare? un programmino per
    > chattare?!?

    studiare e diventare un programmatore e non uno smanettone che si basa su codice altrui

    >
    > con l'oss posso entrare nel campo dell'embedded,
    > scarnificare un kernel linux, usare le librerie,
    > il supporto per le periferiche, e quant'altro.

    quindi hai appena detto che non hai le conoscenza per fare un o.s ma grazie all'oss puoi usare codice altrui nei punti che non conosci e pasticciarla (sai che il codice si integra e non si mescola a caso) con del codice tuo negli unici punti in cui hai competenza.....
    allora ho ragione io: l'oss serve a chi non è capace di programmare o è incompetente


    > Risultato? ho un ottimo prodotto funzionante,

    hai un prodotto funzionante (ottimo direi proprio di no visto che con il metodo da te descritto ti sei giocato ogni sorta di ottimizzazione...ma queste non sono di moda nell'oss) e del qual non sai una caxio perchè invece di fare la strada lunga (studiare le cose che non conoscevi) hai scelto quella dell'oss (copiare le parti di codice che non sei capace di fare e capire)

    > ridotto al minimo e testato da moltissime
    > persone,

    ooooo si come i moduli di linux (leggasi intervista a linus t. su Dev)

    > poi sta a me aggiungere le conoscenze
    > ingegneristiche per controllare il tutto.

    non usare paroloni fuori luogo.
    se avevi la conoscenza ingegneristica come giustifichi questo passo:

    'sia per difficoltà tecniche, conoscenze non
    abbastanza approfondite di certi argomenti'


    > Se
    > qggiungo il supporto per una periferica sono ben
    > contento di fornire il codice e vederlo testato e
    > migliorato da molte altre persone, per me non
    > sarebbe possibile

    a bravo parlavamo di questoA bocca aperta
    ma fin qui sono concorde solo che pensavo si parlasse di produrre sw e non aggiungere un supporta a del sw già esistente...insomma mi sa che stai facendo una gran frittata mescolando questo e quello....

    >
    > voglio fare un programma per la video
    > sorveglianza, non é un vantaggio avere librerie a
    > disposizione? no, certo le faccio io con un
    > risultato dubbio

    a certo da quello che hai appena detto il risultato è peggio che dubbio

    > e il cliente aspetta un po',

    no invece usi delle librerie di cui non sai un axio sa che vantaggio

    > modifico la libreria? la tengo per me o la
    > condivido, così qualc'un altro aggiunge ancora
    > qualcosa, poi aggiungo la nuova funzionalità per
    > il prossimo aggiornamento al cliente e per i
    > futuri clienti?

    si i sogni sono belli ma poi esiste anche la realtà


    >
    > e si potrebbe andare avanti ancora molto,
    > comunque per certe persone non é possibile
    > rilasciare il codice, perché sarebbe la rovina
    > dei loro affari, e anche questo é vero
    >
    > Secondo me la soluzione nel campo informatico,
    > sta nel mezzo. Dovrebbero esserci dei brevetti di
    > corta durata (3-5 anni) ed in seguito l'obbligo
    > di r
    non+autenticato
  • quoto ed aggiungo:
    un programmatore senza open source riesce a lavorare
    un installatore senza no (leggasi mechano)

    ciò significa che è l'installatore ad aver bisogno del programmatore e non viceversa.
    Trovo vergognoso che certi individui senza saper programmare facciano più soldi di chi gli ha messo a disposizione i mezzi per vivere e per di più li prendono anche in giro
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > quoto ed aggiungo:
    > un programmatore senza open source riesce a
    > lavorare
    > un installatore senza no (leggasi mechano)

    si si quello che voleva mandare distro linux in sud africa invece di vaccini e viveriA bocca aperta:D

    >
    > ciò significa che è l'installatore ad aver
    > bisogno del programmatore e non viceversa.
    > Trovo vergognoso che certi individui senza saper
    > programmare facciano più soldi di chi gli ha
    > messo a disposizione i mezzi per vivere e per di
    > più li prendono anche in giro

    oltre che vergognoso lo trovo dannoso
    non+autenticato

  • > > o ha comprato un libro di vb e vuole diventare
    > > milionario
    >
    > solo luoghi comuni sai dare come argomentazioni
    >

    mi sono lasciato prendere, comunque sai di cosa parlo...


    > >
    > > tutti quelli che hanno studiato devono un sacco
    > > all'oss.
    >
    > eeeee certo come no.
    > sveglia bello l'oss sta alla cultura come novella
    > 2000 sta all'informazione.
    > per imparare veramente a programmare hai bisogno
    > di studiare tanto: teoria, algoritmi avanzati,
    > semantica linguaggi, lunguaggi (non la
    > semantica), s.o, etc etc
    > vedere il codice sorgente non serve a nulla a chi
    > vuole veramente imparare.
    > se vuoi imparare a programmare compra dei libri
    > di programmazione (non quelli che ti spiegano la
    > semantica di un lingaggio e neanche quelli che ti
    > spiegano come usare un tool) e lascia stare il
    > codice scritto da altri: questo è l'unico caso in
    > cui reinventare la ruota ha senso ed è produttivo
    >

    bhé, lo sai che é pieno di libri che parlano tanto, ma sono solo parole, nulla di fatto, io voglio l'implementazione, poi posso capire di cosa si parla e magari migliorarla, con le parole non si va lontano, bisogna costriuire su quello che gli altrio hanno già costruito, non devo ripercorrere io la storia fatta da tutti i matematici e scienziati vari, per il resto hai ragione


    > > con l'oss posso entrare nel campo dell'embedded,
    > > scarnificare un kernel linux, usare le librerie,
    > > il supporto per le periferiche, e quant'altro.
    >
    > quindi hai appena detto che non hai le conoscenza
    > per fare un o.s ma grazie all'oss puoi usare
    > codice altrui nei punti che non conosci e
    > pasticciarla (sai che il codice si integra e non
    > si mescola a caso) con del codice tuo negli unici
    > punti in cui hai competenza.....
    > allora ho ragione io: l'oss serve a chi non è
    > capace di programmare o è incompetente
    >

    non ho detto pasticciare, ma un os tu non lo fai come non lo faccio io, ci vogliono veramente anni di test, non é come fare un programmino di alto livello, o fai un prodotto scadente e te ne freghi, o non lo fai neanche

    >
    > > Risultato? ho un ottimo prodotto funzionante,
    >
    > hai un prodotto funzionante (ottimo direi proprio
    > di no visto che con il metodo da te descritto ti
    > sei giocato ogni sorta di ottimizzazione...

    veramente é proprio qui che entra il tuo lavoro, il tuo vantaggio, ed il tuo meritato guadagno!


    >
    > > poi sta a me aggiungere le conoscenze
    > > ingegneristiche per controllare il tutto.
    >
    > non usare paroloni fuori luogo.
    > se avevi la conoscenza ingegneristica come
    > giustifichi questo passo:
    >
    > 'sia per difficoltà tecniche, conoscenze non
    > abbastanza approfondite di certi argomenti'
    >

    perché almeno che non mi applico particolarmente in un campo io non ho conoscenze particolari di psicoacustica o biologia o quant'altro, forse tu si...


    > > voglio fare un programma per la video
    > > sorveglianza, non é un vantaggio avere librerie
    > a
    > > disposizione? no, certo le faccio io con un
    > > risultato dubbio
    >
    > a certo da quello che hai appena detto il
    > risultato è peggio che dubbio
    >

    ...

    > > e il cliente aspetta un po',
    >
    > no invece usi delle librerie di cui non sai un
    > axio sa che vantaggio
    >

    ...la matematica l'hai imparata, mica l'hai inventata, ma ciò non vuol dire che sei stupido e non la usi con la tua testa

    > > modifico la libreria? la tengo per me o la
    > > condivido, così qualc'un altro aggiunge ancora
    > > qualcosa, poi aggiungo la nuova funzionalità per
    > > il prossimo aggiornamento al cliente e per i
    > > futuri clienti?
    >
    > si i sogni sono belli ma poi esiste anche la
    > realtà
    >

    come dico dopo, dipende dal campo dove la applichi


    > > saluti a tutti
    >
    > salutoni
    >

    grazie per la risposta pensata e intelligente (non sono sarcastico, é che vedendo il lievello generale..)

    cmq, io rimango dell'opinione che sia inevitabile un cambiamento radicale (volenti o nolenti), ed é importante essere attori e partecipare a dettarne le regole, quindi é importante parlarne e definirle assieme in grande o in piccolo

    > >
    > > il vostro caro ex cardinale Ratzinger
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > > o ha comprato un libro di vb e vuole diventare
    > > > milionario
    > >
    > > solo luoghi comuni sai dare come argomentazioni
    > >
    >
    > mi sono lasciato prendere, comunque sai di cosa
    > parlo...
    >
    >
    > > >
    > > > tutti quelli che hanno studiato devono un
    > sacco
    > > > all'oss.
    > >
    > > eeeee certo come no.
    > > sveglia bello l'oss sta alla cultura come
    > novella
    > > 2000 sta all'informazione.
    > > per imparare veramente a programmare hai bisogno
    > > di studiare tanto: teoria, algoritmi avanzati,
    > > semantica linguaggi, lunguaggi (non la
    > > semantica), s.o, etc etc
    > > vedere il codice sorgente non serve a nulla a
    > chi
    > > vuole veramente imparare.
    > > se vuoi imparare a programmare compra dei libri
    > > di programmazione (non quelli che ti spiegano la
    > > semantica di un lingaggio e neanche quelli che
    > ti
    > > spiegano come usare un tool) e lascia stare il
    > > codice scritto da altri: questo è l'unico caso
    > in
    > > cui reinventare la ruota ha senso ed è
    > produttivo
    > >
    >
    > bhé, lo sai che é pieno di libri che parlano
    > tanto, ma sono solo parole, nulla di fatto, io
    > voglio l'implementazione, poi posso capire di
    > cosa si parla e magari migliorarla, con le parole
    > non si va lontano,

    io parlo di libri sulla teoria; sulla teoria di algoritmi avanzati e sulla teoria di strutture dati...qualche breve esempio di cosa si parla è sempre accluso dopodiche se non riesci a passare alla pratica (scrive codice) è solo perchè non hai capito la teoria.
    arrivare a scrive codice partendo dalla teoria può semprare la via più lunga ma è quella più produttiva ed anche l'unica se vuoi veramente imparare.
    avere del codice già scritto da altri ti può dare un'idea di come altri implementano un algoritmo specifico per risolvere un problema specifico ma non ti mette in condizioni di capire ne il perchè di tale implementazione ne se la sudetta è corretta (è ottimizzata? perchè? in che modo? esistono modi più vvantaggiosi di fare la stessa cosa?)

    > bisogna costriuire su quello
    > che gli altrio hanno già costruito,

    suona bene ma funziona male...poi certo dipende se chi costruisce sul lavoro di altri si è prima preso la priga di fare da se per capire la teoria, in quel caso è un'altro discorso...ma non siamo sempliciotti daiii si sa bene che spesso si prende il codice si capisce la sintassi è fanzum il resto

    > non devo
    > ripercorrere io la storia fatta da tutti i
    > matematici e scienziati vari, per il resto hai
    > ragione

    si devi farlo (in senso informatico e quindi per il codice) almeno la prima volta per capire la teoria dopo certo che puoi poggiarti sul lavoro altrui ma con consapevolezza.
    per citare malcom (il dott. in modelli matematici specializzato nella teoria del caos in jurassic park) si sta costruendo su qualcosa che non si conosce solo perchè siamo in grado di leggerlo.
    è il rischio (e la triste realta di buona parte dei sw oss) che si corre.

    >
    >
    > > > con l'oss posso entrare nel campo
    > dell'embedded,
    > > > scarnificare un kernel linux, usare le
    > librerie,
    > > > il supporto per le periferiche, e quant'altro.
    > >
    > > quindi hai appena detto che non hai le
    > conoscenza
    > > per fare un o.s ma grazie all'oss puoi usare
    > > codice altrui nei punti che non conosci e
    > > pasticciarla (sai che il codice si integra e non
    > > si mescola a caso) con del codice tuo negli
    > unici
    > > punti in cui hai competenza.....
    > > allora ho ragione io: l'oss serve a chi non è
    > > capace di programmare o è incompetente
    > >
    >
    > non ho detto pasticciare, ma un os tu non lo fai
    > come non lo faccio io, ci vogliono veramente anni
    > di test, non é come fare un programmino di alto
    > livello, o fai un prodotto scadente e te ne
    > freghi, o non lo fai neanche

    anni e tempo a parte se non hai la competenze è meglio che spendi il tempo a studiare e tiri fuori un microkernel del quale però hai capito anche i meccanismi più recontiti piuttosto che fare un o.s. del quale conosci solo 1%.
    ho parlato di pasticciare perchè se conosci solo l'1% di un sw sai ben poco del restante 99% e cmq è ben difficile che riesca ad essere ben integrato il tutto

    >
    > >
    > > > Risultato? ho un ottimo prodotto funzionante,
    > >
    > > hai un prodotto funzionante (ottimo direi
    > proprio
    > > di no visto che con il metodo da te descritto ti
    > > sei giocato ogni sorta di ottimizzazione...
    >
    > veramente é proprio qui che entra il tuo lavoro,
    > il tuo vantaggio, ed il tuo meritato guadagno!
    >
    >
    > >
    > > > poi sta a me aggiungere le conoscenze
    > > > ingegneristiche per controllare il tutto.
    > >
    > > non usare paroloni fuori luogo.
    > > se avevi la conoscenza ingegneristica come
    > > giustifichi questo passo:
    > >
    > > 'sia per difficoltà tecniche, conoscenze non
    > > abbastanza approfondite di certi argomenti'
    > >
    >
    > perché almeno che non mi applico particolarmente
    > in un campo io non ho conoscenze particolari di
    > psicoacustica o biologia o quant'altro, forse tu
    > si...

    e questo cosa c'entra con o.s. e sw di grafica professionali dei quali parlavi?

    >
    >
    > > > voglio fare un programma per la video
    > > > sorveglianza, non é un vantaggio avere
    > librerie
    > > a
    > > > disposizione? no, certo le faccio io con un
    > > > risultato dubbio
    > >
    > > a certo da quello che hai appena detto il
    > > risultato è peggio che dubbio
    > >
    >
    > ...


    non volevo essere offensivo o pretenzioso ma pare proprio che parti con il piede sbagliato: prima si capisce perchè e come si fa un o.s. e dopo si mette mano al codice..il meccanismo che descrivi (che poi è quello che permane tutta la filosofia oss) invece ti fa saltare subito al codice (basta conoscere la semantica di un linguaggio)...ovvio che così i risultati fanno schifo

    >
    > > > e il cliente aspetta un po',
    > >
    > > no invece usi delle librerie di cui non sai un
    > > axio sa che vantaggio
    > >
    >
    > ...la matematica l'hai imparata, mica l'hai
    > inventata,

    si ma se usi codice di altri per tamponare le tue lacune non hai imparato niente quindi vai un pò alla cieca

    > ma ciò non vuol dire che sei stupido e
    > non la usi con la tua testa
    >
    > > > modifico la libreria? la tengo per me o la
    > > > condivido, così qualc'un altro aggiunge ancora
    > > > qualcosa, poi aggiungo la nuova funzionalità
    > per
    > > > il prossimo aggiornamento al cliente e per i
    > > > futuri clienti?
    > >
    > > si i sogni sono belli ma poi esiste anche la
    > > realtà
    > >
    >
    > come dico dopo, dipende dal campo dove la applichi
    >
    >
    > > > saluti a tutti
    > >
    > > salutoni
    > >
    >
    > grazie per la risposta pensata e intelligente
    > (non sono sarcastico, é che vedendo il lievello
    > generale..)

    si purtroppo mi deprimo anche io a vedere il livello medio dei post su pi

    >
    > cmq, io rimango dell'opinione che sia inevitabile
    > un cambiamento radicale (volenti o nolenti), ed é
    > importante essere attori e partecipare a dettarne
    > le rego
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > il problema dell'oss è che toglie tante
    > possibilità a proprio a chi secondo te non
    > dovrebbe lamentarsi.
    > esempio paratico che vale più di mille parole:
    > voglio fare un mio sw di grafica 2d
    > professionele, certamente non vado a competere
    > con photoshop (non all'inizio almeno perchè per
    > arrivare ai livelli di photoshop servono tanti
    > soldini e tanto tempo) quindi punto ad un mercato
    > meno professionale...

    Abbi pazienza. Una parte di quello che dici e' vero: il SW open source ha senz'altro alzato il livello della concorrenza. Non basta il programmino fatto in un mese per guadagnarsi la pagnotta, e questo, indubbiamente, e' un vantaggio per gli utenti.
    Ma e' anche un problema per i singoli programmatori o le piccole SH, che vedono ridursi una potenziale fetta di mercato.
    Comunque, specialmente per Windows, ci sono un certo numero di programmi non Open Source ma freeware, che vanno a impattare sullo stesso mercato: ad esempio, non e' che vuoi vendere il tuo visualizzatore di immagini, tipo ACDSee? Peccato che ci sia gia' IrfanView... non e' che faresti il tuo clone di WinZip? Peccato che ci sia gia', ad esempio, (freeware e italiano) ZipGenius, ecc. ecc.
    Insomma, mi pare che tu ti sia fissato sull'Open Source, ma questo e' solo uno dei problemi...

    > risultato fintanto che non arrivo a livelli di
    > photoshop non vendo niente, ma non potento vivere
    > di 'parole di stallman' per anni neanche
    > programmo per anni a fare la fame perchè vi hanno
    > detto che così si salva il mondo.

    Scusa la rudezza, ma se come programmatore sei solo mediocre (chiediti come si guadagna da vivere Stallman), mica c'e' scritto nelle stelle che quello deve essere il tuo lavoro...

    > per imparare veramente a programmare hai bisogno
    > di studiare tanto: teoria, algoritmi avanzati,
    > semantica linguaggi, lunguaggi (non la
    > semantica), s.o, etc etc

    Ma, suppongo, tu di tutto cio' abbia studiato per anni e anni e anni. E dicci, cosa hai prodotto di fantastico?
    ... nulla?
    Be', allora forse questo ti dovrebbe dire qualcosa...

    > vedere il codice sorgente non serve a nulla a chi
    > vuole veramente imparare.

    Rotola dal ridere
    Hmmm o ti lasci trascinare o davvero non sei fatto per questo mestiere...

    > la differenza tra riutilizzare una tua
    > dll/classe/modulo/libreria/codice e quello di
    > un'altro sta principalmente in 2 punti:
    > 1) se hai già prodotto una dll(o quelchesia)
    > allora ha dovuto anche imparare i meccanismi che
    > ci sono alle spalle del codice che stai
    > producendo e non ti limiti a copiarlo perchè ne
    > capisci la semantica

    La semantica di una dll? Non e' che ti piace troppo questa parola e la metti un po' dovunque come il sale?
    Comunque, una volta che hai fatto una dll o una .so, una persona intelligente ha imparato come funziona la cosa...

    > 2) non sei costretto a dare il tuo codice alla
    > concorrenza

    Svantaggio: la tua dll e' molto meno testata, e magari c'e' uno (o due, tre, quattro) bachi che aspetta solo il momento meno opportuno per venire alla luce...

    > quindi hai appena detto che non hai le conoscenza
    > per fare un o.s ma grazie all'oss puoi usare
    > codice altrui nei punti che non conosci e
    > pasticciarla (sai che il codice si integra e non
    > si mescola a caso) con del codice tuo negli unici
    > punti in cui hai competenza.....

    Ah, e secondo te ne risulta qualcosa di funzionante?
    Se si, significa che in effetti ha capito quel tanto del codice altrui da utilizzarlo con criterio...

    > se avevi la conoscenza ingegneristica come
    > giustifichi questo passo:
    >
    > 'sia per difficoltà tecniche, conoscenze non
    > abbastanza approfondite di certi argomenti'

    Rotola dal ridere
    Cioe' tu credi alla leggenda che l'Ing. e' un essere sovrumano che tutto sa?
    Aspetta di finire l'Uni...Indiavolato
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > il problema dell'oss è che toglie tante
    > > possibilità a proprio a chi secondo te non
    > > dovrebbe lamentarsi.
    > > esempio paratico che vale più di mille parole:
    > > voglio fare un mio sw di grafica 2d
    > > professionele, certamente non vado a competere
    > > con photoshop (non all'inizio almeno perchè per
    > > arrivare ai livelli di photoshop servono tanti
    > > soldini e tanto tempo) quindi punto ad un
    > mercato
    > > meno professionale...
    >
    > Abbi pazienza. Una parte di quello che dici e'
    > vero: il SW open source ha senz'altro alzato il
    > livello della concorrenza. Non basta il
    > programmino fatto in un mese per guadagnarsi la
    > pagnotta, e questo, indubbiamente, e' un
    > vantaggio per gli utenti.
    > Ma e' anche un problema per i singoli
    > programmatori o le piccole SH, che vedono ridursi
    > una potenziale fetta di mercato.
    > Comunque, specialmente per Windows, ci sono un
    > certo numero di programmi non Open Source ma
    > freeware, che vanno a impattare sullo stesso
    > mercato: ad esempio, non e' che vuoi vendere il
    > tuo visualizzatore di immagini, tipo ACDSee?
    > Peccato che ci sia gia' IrfanView... non e' che
    > faresti il tuo clone di WinZip? Peccato che ci
    > sia gia', ad esempio, (freeware e italiano)
    > ZipGenius, ecc. ecc.
    > Insomma, mi pare che tu ti sia fissato sull'Open
    > Source, ma questo e' solo uno dei problemi...

    io non ho mai detto che l'oss è l'unico problema c'è ne sono a maree ma siccome si parlava di oss mi sono concentrato su quello.
    il freeware però impatta solo su programmini di qualche mesetto mentro l'oss contanto su un livello di programmazione distribuito intacca anche progetti ben più lunghi (gimp o blendere per dirne 2 non sono lavoro di un mesetto)

    >
    > > risultato fintanto che non arrivo a livelli di
    > > photoshop non vendo niente, ma non potento
    > vivere
    > > di 'parole di stallman' per anni neanche
    > > programmo per anni a fare la fame perchè vi
    > hanno
    > > detto che così si salva il mondo.
    >
    > Scusa la rudezza, ma se come programmatore sei
    > solo mediocre

    non dovresti dare giudizi di persone che neache conosci.
    come programmatori ti assicuro che ti lascio parecchie spanne dietro..questo non toglie che il problema non esista

    > (chiediti come si guadagna da
    > vivere Stallman

    facendo predica da un palco.

    >), mica c'e' scritto nelle stelle
    > che quello deve essere il tuo lavoro...

    senti se vuoi andare sul personale e meglio che cambi aria.


    >
    > > per imparare veramente a programmare hai bisogno
    > > di studiare tanto: teoria, algoritmi avanzati,
    > > semantica linguaggi, lunguaggi (non la
    > > semantica), s.o, etc etc
    >
    > Ma, suppongo, tu di tutto cio' abbia studiato per
    > anni e anni e anni. E dicci, cosa hai prodotto di
    > fantastico?

    di fantastico?
    guarda bello che i prodotti fantastici non esistono.

    > ... nulla?

    se lo dici tu....e tu senza neanche studiare che hai prodotto di fantastico (a parte la fantascienza del tuo post)

    > Be', allora forse questo ti dovrebbe dire
    > qualcosa...

    si che sei un bamboccio buono solo a dire cretinate

    >
    > > vedere il codice sorgente non serve a nulla a
    > chi
    > > vuole veramente imparare.
    >
    > Rotola dal ridere
    > Hmmm o ti lasci trascinare o davvero non sei
    > fatto per questo mestiere...

    a certo a parlato mr so tutto io.
    studia bello.
    a quelli come te l'oss fa comodo così puoi spacciarti per programmatore anche senza sapere na mazza

    >
    > > la differenza tra riutilizzare una tua
    > > dll/classe/modulo/libreria/codice e quello di
    > > un'altro sta principalmente in 2 punti:
    > > 1) se hai già prodotto una dll(o quelchesia)
    > > allora ha dovuto anche imparare i meccanismi che
    > > ci sono alle spalle del codice che stai
    > > producendo e non ti limiti a copiarlo perchè ne
    > > capisci la semantica
    >
    > La semantica di una dll?

    impara a leggere prima di dire idiozie.
    la semantica del linguaggio in cui è scritto il codice che stai copiando....il soggetto era ovvio per tutti ma a te neanche l'italiano va di studiare basta vedere come scrivono gli altri e copiare customizzando

    > Non e' che ti piace
    > troppo questa parola e la metti un po' dovunque
    > come il sale?

    magari sei che non hai capito un tubo!

    > Comunque, una volta che hai fatto una dll o una
    > .so, una persona intelligente ha imparato come
    > funziona la cosa...

    si ma prima devi farla
    e pure il resto del forum aveva capito benissimo quello che dicevo..non ti viene il dubbio che il problema sia tuo?

    >
    > > 2) non sei costretto a dare il tuo codice alla
    > > concorrenza
    >
    > Svantaggio: la tua dll e' molto meno testata, e
    > magari c'e' uno (o due, tre, quattro) bachi che
    > aspetta solo il momento meno opportuno per venire
    > alla luce...

    allora nessuno più programma per paura dei bug...
    mi ricorda quella libreria per comprimere infilata in tutti i progetti oss e che teoricamente doveva essere controllara da mln di persone....bug-ata fino all'osso (buffer overflow e possibile eseguzione di codice malevolo) che però è rimasta tale per tempi bibblici perchè tutti si vantavano di sapere che facevano ma neanche guardavano il codice che inserivano nei loro prodottiA bocca aperta

    >
    > > quindi hai appena detto che non hai le
    > conoscenza
    > > per fare un o.s ma grazie all'oss puoi usare
    > > codice altrui nei punti che non conosci e
    > > pasticciarla (sai che il codice si integra e non
    > > si mescola a caso) con del codice tuo negli
    > unici
    > > punti in cui hai competenza.....
    >
    > Ah, e secondo te ne risulta qualcosa di
    > funzionante?

    filosofia oss

    > Se si, significa che in effetti ha capito quel
    > tanto del codice altrui da utilizzarlo con
    > criterio...

    a certo come no....l'ennesimo smanettone di turno che pensa che all'università vai a perdere tempo

    >
    > > se avevi la conoscenza ingegneristica come
    > > giustifichi questo passo:
    > >
    > > 'sia per difficoltà tecniche, conoscenze non
    > > abbastanza approfondite di certi argomenti'
    >
    > Rotola dal ridere
    > Cioe' tu credi alla leggenda che l'Ing. e' un
    > essere sovrumano che tutto sa?

    no credo che sei un pò ritardato.

    > Aspetta di finire l'Uni...Indiavolato

    tu inizia a fare l'itis che io l'università l'ho finita anni fa.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > io non ho mai detto che l'oss è l'unico problema
    > c'è ne sono a maree ma siccome si parlava di oss
    > mi sono concentrato su quello.
    > il freeware però impatta solo su programmini di
    > qualche mesetto mentro l'oss contanto su un
    > livello di programmazione distribuito intacca
    > anche progetti ben più lunghi (gimp o blendere
    > per dirne 2 non sono lavoro di un mesetto)

    Rotola dal ridere
    Proprio il Blender mi vai a beccare: vai a leggerne la storia, che scoprirai qualche cosa...

    > non dovresti dare giudizi di persone che neache
    > conosci.

    Io ho scritto se... come mai ti incavoli tanto?

    > come programmatori ti assicuro che ti lascio
    > parecchie spanne dietro..questo non toglie che il
    > problema non esista

    Parole, parole, parole...

    > > (chiediti come si guadagna da
    > > vivere Stallman
    >
    > facendo predica da un palco.

    No, lavora come programmatore e consulente.
    Lui pero' effettivamente e' una cima...

    > > ... nulla?
    >
    > se lo dici tu....e tu senza neanche studiare che
    > hai prodotto di fantastico (a parte la
    > fantascienza del tuo post)

    Stai pateticamente evitando di rispondere...

    > si che sei un bamboccio buono solo a dire
    > cretinate

    La metti sul personale? Ma allora dovresti cambiare aria, seguendo il tuo consiglio... Rotola dal ridere

    > a certo a parlato mr so tutto io.
    > studia bello.
    > a quelli come te l'oss fa comodo così puoi
    > spacciarti per programmatore anche senza sapere
    > na mazza

    Ancora sul personale? Non hai proprio argomenti...
    Rotola dal ridere

    > > > 2) non sei costretto a dare il tuo codice alla
    > > > concorrenza
    > >
    > > Svantaggio: la tua dll e' molto meno testata, e
    > > magari c'e' uno (o due, tre, quattro) bachi che
    > > aspetta solo il momento meno opportuno per
    > venire
    > > alla luce...
    >
    > allora nessuno più programma per paura dei bug...

    Non ho detto questo: ma il minor utilizzo e' uno svantaggio...

    > mi ricorda quella libreria per comprimere
    > infilata in tutti i progetti oss e che
    > teoricamente doveva essere controllara da mln di
    > persone....bug-ata fino all'osso (buffer overflow
    > e possibile eseguzione di codice malevolo) che
    > però è rimasta tale per tempi bibblici perchè
    > tutti si vantavano di sapere che facevano ma
    > neanche guardavano il codice che inserivano nei
    > loro prodottiA bocca aperta

    Il vero problema e' per tutti i programmatori closed che hanno inserito il codice della libreria nel loro programma, senza dirlo in giro...Deluso

    > > Ah, e secondo te ne risulta qualcosa di
    > > funzionante?
    >
    > filosofia oss

    Non e' una risposta...

    > tu inizia a fare l'itis che io l'università l'ho
    > finita anni fa.

    E sei a perdere tempo qui...
    :|
    non+autenticato
  • è divertente notare come PI riservi il secondo articolo del giorno ad un meeteng di studentelli marxisti con la maglietta di che guevara e un sacco a pelo

    beh, questa la dice lunga sul target di questo sito

    Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Complimenti per l'analisi straordinariamente lucida di quello che si muove intorno a te e soprattutto del mondo che cambia.
    non+autenticato
  • tu ci ridi, ma io li vedo continuamente studenti di ingegneria informatica che quando escono con 4 nozioni di java e la bocca piena di ideali vanno a cozzare contro la dura realtà della vita fatta di soldi e di padroni.
    Pochi hanno la fortuna di vivere di ideali. Ci vogliono troppi soldi per farlo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > beh, questa la dice lunga sul target di questo
    > sito

    Benvenuto !
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > è divertente notare come PI riservi il secondo
    > articolo del giorno ad un meeteng di studentelli
    > marxisti con la maglietta di che guevara e un
    > sacco a pelo
    >
    > beh, questa la dice lunga sul target di questo
    > sito
    >
    > Rotola dal ridere
    cosa ci fai qui!!
  • - Scritto da: lele2
    > - Scritto da: Anonimo
    > > è divertente notare come PI riservi il
    > > secondo articolo del giorno ad un meeteng
    > > di studentelli marxisti con la maglietta di
    > > che guevara e un sacco a pelo

    > > beh, questa la dice lunga sul target di questo
    > > sito

    > > Rotola dal ridere

    > cosa ci fai qui!!

    Probabilmente e' un ragazzino marxista con sacco a pelo.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)