Fedora, voglia di Foundation

Red Hat sta accelerando i tempi per la costituzione di Fedora Foundation, organizzazione non profit che darà agli sviluppatori maggior potere decisionale sul futuro della nota distribuzione Linux. Ecco novità e piani per l?avvenire

San Francisco - Lo scorso giugno Red Hat ha svelato l'intenzione di dar vita ad una organizzazione non profit, battezzata Fedora Foundation, con la finalità di affidare alla comunità open source un maggiore controllo sullo sviluppo e l'evoluzione dell'omonima e famosa distribuzione Linux. Quei piani, secondo la società, sarebbero ormai ad un passo dal concretizzarsi.

"Come accade con lo sviluppo del software open source, anche per la creazione di Fedora Foundation si è trattato di un processo guidato da chi scrive codice e documentazione", ha affermato Mark Webbink, deputy general counsel di Red Hat. "Nostro obiettivo è quello di dare alla comunità di Fedora una struttura legale che vada incontro alle sue esigenze e non impatti sulle attività di sviluppo".

Gli intenti di Red Hat sono quelli di trasferire alla nuova fondazione sia le attività di sviluppo sul progetto Fedora che i diritti sul codice realizzato. Webbink ha toccato due aree particolari dello sviluppo di Fedora Foundation: la definizione della mission e lo status organizzativo.
"Scopo della Fondazione è quello di far progredire, difendere e promuovere sviluppo e distribuzione di software libero e open source, facilitando il lavoro di sviluppatori e aziende tramite una serie di servizi", ha spiegato Webbink. "Offrendo supporto amministrativo e legale, Fedora Foundation aiuterà gli sviluppatori a concentrarsi su quello che sanno fare meglio, ovvero far evolvere le tecnologie".

Nel dettaglio, la Fondazione fornirà:
- realizzazione e gestione di un sistema di brevetti open source. La Fondazione finanzierà le richieste di brevetto, in modo che gli sviluppatori open source possano ottenere una difesa legale per i codici open source da loro realizzati;
- un'entità per l'assegnazione del copyright, in modo che la Fondazione possa garantire l'aderenza alle licenze open source;
- la possibilità per individui ed aziende di contribuire finanziariamente allo sviluppo ed alla protezione del codice open source, comprendendo anche Fedora;
- una realtà non profit per l'organizzazione e la gestione di collaboratori volontari. Questi volontari, programmatori e non solo, avranno la garanzia di stare lavorando su codici e documentazioni liberamente disponibili, e che rimarranno per sempre a disposizione della comunità.

Red Hat sostiene che la creazione della struttura organizzativa di Fedora Foundation sta procedendo a tappe serrate.

"Sono già state definite le prime procedure per l'insediamento della Fondazione e sono stati scelti i primi membri del Board", ha affermato l'azienda in un comunicato. "I progetti legati a Fedora stanno intanto continuando, con un notevole coinvolgimento da parte della comunità, e verranno prevedibilmente accelerati ulteriormente dal lancio della Fondazione".

Secondo dati riportati da Red Hat, attualmente si contano oltre 200 siti mirror di Fedora e milioni di download.
22 Commenti alla Notizia Fedora, voglia di Foundation
Ordina
  • Il nome di sta distro fa cagare di brutto
    non la toccherei nemmeno con una zeppa smerdata
    Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • ah bhe, e' bello finestre vista

    Certo che se ti basi sul nome per giudicare sei messo male, anche perche' e' una ottima distro

    (il primo che mi dice che e' lenta lo derido, visto che va *configurata* a modo, altrimenti si, e' un mattoncino)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ah bhe, e' bello finestre vista

    sei retrò,
    La guerra degli OS è finita da un pezzo
    Linux sul desktop ha fatto flop.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ah bhe, e' bello finestre vista
    >
    > sei retrò,
    > La guerra degli OS è finita da un pezzo
    > Linux sul desktop ha fatto flop.

    chiaro all'utente non danno possibilità di decidere!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > chiaro all'utente non danno possibilità di
    > decidere!

    sempre con sta scusa dell'OEM guarda che i produttori
    hardware decidono quello che metterci sopra non Microsoft.
    Per esempio Dell sarebbe tutta contenta di distribuire Apple in bundle ma ovviamente Steve Jobs gli da in culo
    La cosa di Linux è come Apple solo che le parti sono invertite
    Linux freme ma i produttori non ci pensano per niente
    a inzozzare i loro gioielli con un SO scritto da smanettoni
    che ad ogni compilata del kernel si tirano una raspa in gruppo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > chiaro all'utente non danno possibilità di
    > > decidere!
    >
    > sempre con sta scusa dell'OEM guarda che i
    > produttori
    > hardware decidono quello che metterci sopra non
    > Microsoft.
    > Per esempio Dell sarebbe tutta contenta di
    > distribuire Apple in bundle ma ovviamente Steve
    > Jobs gli da in culo
    > La cosa di Linux è come Apple solo che le parti
    > sono invertite
    > Linux freme ma i produttori non ci pensano per
    > niente
    > a inzozzare i loro gioielli con un SO scritto da
    > smanettoni
    > che ad ogni compilata del kernel si tirano una
    > raspa in gruppo.

    Da come parli e' chiaro che tu linux non lo hai mai utilizzato (troppo difficile per te vero?). Comunque rilassati, nessuno ti obbliga a cambiare SO, non rompere pero' le p...e a chi, avendoli conosciuti e valutati entrambi la pensa diversamente.
    Certo che se poi lo installiamo anche sui nostri server e su quelli dei clienti tanto schifo non deve fare.
    1085

  • - Scritto da: jojob
    > Da come parli e' chiaro che tu linux non lo hai
    > mai utilizzato (troppo difficile per te vero?).
    > Certo che se poi lo installiamo anche sui nostri
    > server e su quelli dei clienti tanto schifo non
    > deve fare

    certo si come no
    so usare linux molto meglio del 90% dei linussari
    che frequentano PI
    non per vantarmi ma io linux lo tocco dal 1998
    quando lavoravo in un CED abbastanza grande mi chiamavano "la mano di DIO"
    sono uno dei pochi che ha tirato su un AS sbilanciato
    su di una debian quando tutti piangevano per un sistemista CISCO
    giusto per farti capire il mio background culturaleA bocca aperta
    cmq non ho detto che linux server fa schifo.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: jojob
    > > Da come parli e' chiaro che tu linux non lo hai
    > > mai utilizzato (troppo difficile per te vero?).
    > > Certo che se poi lo installiamo anche sui nostri
    > > server e su quelli dei clienti tanto schifo non
    > > deve fare
    >
    > certo si come no
    > so usare linux molto meglio del 90% dei linussari
    > che frequentano PI
    > non per vantarmi ma io linux lo tocco dal 1998
    > quando lavoravo in un CED abbastanza grande mi
    > chiamavano "la mano di DIO"
    > sono uno dei pochi che ha tirato su un AS
    > sbilanciato
    > su di una debian quando tutti piangevano per un
    > sistemista CISCO
    > giusto per farti capire il mio background
    > culturaleA bocca aperta
    > cmq non ho detto che linux server fa schifo.
    >

    E dici niente?
    Mi inchino alla mano di Dio!
    Mio cuggino ha detto che ti conosce.
    1085

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: jojob
    > > Da come parli e' chiaro che tu linux non lo hai
    > > mai utilizzato (troppo difficile per te vero?).
    > > Certo che se poi lo installiamo anche sui nostri
    > > server e su quelli dei clienti tanto schifo non
    > > deve fare
    >
    > certo si come no
    > so usare linux molto meglio del 90% dei linussari
    > che frequentano PI
    > non per vantarmi ma io linux lo tocco dal 1998

    nel senso che tocchi il cd e basta...

    > quando lavoravo in un CED abbastanza grande mi
    > chiamavano "la mano di DIO"

    ...proprio perchè eri l'unico a poter toccare il cd divino...

    > sono uno dei pochi che ha tirato su un AS
    > sbilanciato
    > su di una debian quando tutti piangevano per un
    > sistemista CISCO
    > giusto per farti capire il mio background
    > culturaleA bocca aperta
    > cmq non ho detto che linux server fa schifo.
    >

    va be, visto la competenza che hai non fa differenza se lo dici o meno... comunque tira su un AS sbilanciato su win2003 server va...
    non+autenticato

  • > sei retrò,
    > La guerra degli OS è finita da un pezzo
    > Linux sul desktop ha fatto flop.

    forse non ti sei accorto che linux *non* ha il fine ultimo di diventare il piu' diffuso...io nella mia nicchia di software ci sto beneOcchiolino

    E' strano come certi debbano dire al mondo "yeaaaaah windows ha vinto! windows ha vinto! yuuuuu ci sara' x sempre! sisisi!"

    -.-
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ah bhe, e' bello finestre vista
    >
    > sei retrò,
    > La guerra degli OS è finita da un pezzo
    > Linux sul desktop ha fatto flop.

    a casa mia è win che ha fatto flop... è vero, la guerra degli os è finita da un pezzo ed ha vinto il pinguino... (per me)
    non+autenticato
  • Rispondo qui perchè l'altro tread è per i soli registrati.

    La mia esperienza con la FC è:
    - la FC1: orribile: va bene che non interessa, ma non puoi mettere delle utility GUI per la configurazione che NON FUNZIONANO!;
    - la FC2: un po' meglio, dopo il periodo di rodaggio del kernel 2.6...;
    - la FC3: ancora meglio, anche se Selinux ha fatto penare non poco... ...molti problemi sono stati risolti (con il firmware giusto, mi ha funzionato subito anch elo scanner-fetente del PC della moglie);
    - la FC4: decisamente benino: comincia a funzionare tutto anche dal lato desktop.

    Io noto dei bei progressi, sostanziali e veloci. Certo, chi cerca stabilità fa comunque bene ad istallarla 1 o 2 mesi dopo che è uscita e ad aggiornare subito... ...del resto WinXP è diventato QUASI stabile con l'SP2, una distro DI TEST ci può mettere 2 mesi?

    APT è praticamente defunto, si usa YUM (tra l'altro ottimo), con Synaptic (interfaccia grafica) o da terminale.

    Io tengo in linea solo gli ufficiali (compresi gli extra) e livna (rpm.livna.org), dove trovo i driver per la scheda video e i pgm multimediali...

    Saluti...
    .............Enrico Fan Linux Fan Commodore64
    non+autenticato
  • Sottoscrivo!:D

    ==================================
    Modificato dall'autore il 06/09/2005 12.48.17
    non+autenticato
  • Premesso che sono stato un utente Fedora (e prima ancora RedHat)mi domando spesso se Fedora sia o meno una buona decisione.
    Certo è__innovativa__ la prima ad adottare gli ultimi prodotti,ma questa politica è giusta?
    Fc1 è stata un ottimo lavoro,la 2 un buon lavoro,ma quando è arrivato un problema tra kernel e k3b ho inciminciato a nutrire dubbi sulla bontà del prodotto TROPPO NUOVO.
    La 3 e 4 sono andate (imho)peggiorando....recentemente ho visto un bruttissimo problmea tra fc4 & tridentet.
    Ora,capisco perfettamente che F.C. è l'anticamera di red-hat (la testing di redhat),però gli utenti fc sono "mandati allo sbragaglio" completamente....
    QUesto logicamente IMHO
    Ex utente Fedora,attuale utente Debian
  • Io ho avuto occasione di provare soltanto FC3 e FC4, quest'ultima solo per poco. Nel complesso non mi sono sembrate malvagie, sebbene abbia deciso di lasciare FC4 a causa della brutta gestione di alcuni repository APT (non ricordo più, ma dovrebbe essere uno tra Dag e Dries), che imponevano delle dipendenze tra pacchetti assurde. Inoltre nella scelta dei repository è importante scegliere quale gruppo di repository scegliere visto che alcuni sono incompatibili... Non è il massimo della vita, soprattutto per chi inizia a conoscere Linux.

    Ora sul portatile ho Ubuntu, non mi è cambiata la vita ma almeno il repository (principale) è coerente.
    Sul fisso, Debian Etch. Che non mi sembra supportata quanto Sarge, ma magari è questione di tempo?

  • - Scritto da: francescor82
    > Io ho avuto occasione di provare soltanto FC3 e
    > FC4, quest'ultima solo per poco. Nel complesso
    > non mi sono sembrate malvagie, sebbene abbia
    > deciso di lasciare FC4 a causa della brutta
    > gestione di alcuni repository APT (non ricordo
    > più, ma dovrebbe essere uno tra Dag e Dries), che
    > imponevano delle dipendenze tra pacchetti
    > assurde. Inoltre nella scelta dei repository è
    > importante scegliere quale gruppo di repository
    > scegliere visto che alcuni sono incompatibili...
    > Non è il massimo della vita, soprattutto per chi
    > inizia a conoscere Linux.

    a prescindere che Fedora è poco ottimizzata e pesantuccia,ho trovato questo bellissimo problema:FC4 fa apungi con pezzi (trident)che la fc3 riconosceva.
    Inoltre fc3(in particolare)non mi è sembrata stabilissima.
    Anche secondo me iniziare con fc non è una buona idea...troppi problemi (certo,se consideri che la distro mette nei repo moltissimi aggiornamenti con sfw nuovissimi si capisce qualcosa della politia)

    > Sul fisso, Debian Etch. Che non mi sembra
    > supportata quanto Sarge, ma magari è questione di
    > tempo?

    che intendi per "supportata"?a me va benissimo!
  • > > Sul fisso, Debian Etch. Che non mi sembra
    > > supportata quanto Sarge, ma magari è questione
    > di
    > > tempo?
    >
    > che intendi per "supportata"?a me va benissimo!

    Usciremmo OT, ti mando messaggio in privato

  • - Scritto da: francescor82
    > > > Sul fisso, Debian Etch. Che non mi sembra
    > > > supportata quanto Sarge, ma magari è questione
    > > di
    > > > tempo?
    > >
    > > che intendi per "supportata"?a me va benissimo!
    >
    > Usciremmo OT, ti mando messaggio in privato

    hai ragioneA bocca aperta
  • Dipende dalle necessità... io sul mio portatile (comprato quest'anno) ho provato di tutto, ma solo Fedora riesce a far andare tutto come si deve. E il tutto senza alcun problema nel software. Magari tra un anno potrò usare qualsiasi distro perché tutte supporteranno questo hardware, ma per il momento va bene così. Non mi sembra proprio di essere "mandato allo sbaraglio", anzi il fatto di avere le ultime versioni dei programmi mi piace molto e non mi crea nessun problema, né di sicurezza né di usabilità.
  • Sicuri che queste fondazioni siano sempre una buona cosa? Al progetto Mambo è successo di recente una cosa simile. Tutto il dev team si è spostato su un nuovo progetto.
    Vedere http://www.opensourcematters.org per maggiori informazioni
  • La dovete smettere con tutte queste fondazioni, poi Ballmer si arrabbia e vi fa toto' sul cu..tto.
    Forza ora tutti al letto senza carosello.
    ;)

  • - Scritto da: devil64
    > La dovete smettere con tutte queste fondazioni,
    > poi Ballmer si arrabbia e vi fa toto' sul
    > cu..tto.
    > Forza ora tutti al letto senza carosello.
    >Occhiolino

    Ma a chi? Fra un po' Ballmer "Ballmerà" la sua ballata "developers" in una sala vuotaSorride

    Saluti da un utente Fedora...
    .......................................................Enrico Fan Linux Fan Commodore64
    non+autenticato