Nomine/ cambio ai vertici Matrix

Ainio e Gualandri lasciano la società che hanno fondato

Milano - Nei giorni scorsi è stata ufficializzata la posizione di Paolo Ainio e Carlo Gualandri: i due fondatori di Matrix hanno deciso di lasciare l'azienda.

Nei mesi scorsi, in seguito all'acquisizione di Telecom Italia da parte della cordata guidata da Tronchetti Provera e la conseguente ristrutturazione globale del Gruppo, erano già circolate voci sulla possibile migrazione dei due fondatori di Virgilio.

Il portale di Tin, che dovrebbe riportare una perdita tra i 100 e i 120 milioni di euro nel 2001, è in fase di "ristrutturazione" e sarebbero già una settantina le persone "mandate a casa" sui 300 dipendenti che l'azienda aveva fino all'anno scorso. Il numero dei licenziamenti dovrebbe però raddoppiare nel prossimo futuro.
Harald Rosch dovrebbe quindi guidare temporaneamente la divisione Internet di Seat a cui fa capo Matrix. Ancora non si conosce il nome del futuro amministratore delegato della divisione, che secondo alcuni potrebbe essere Nico Tiberi.
TAG: italia