WiMax, Alvarion in 11 sperimentazioni

Tutte autorizzate dal Ministero delle Comunicazioni: l'azienda accelera nel più promettente mercato wireless della connettività

Milano - Ministero delle Comunicazioni e Fondazione Ugo Bordoni, avviando le sperimentazioni della tecnologia WiMax in Italia, hanno autorizzato 53 proposte di sperimentazione, la cui compatibilità con le utilizzazioni delle frequenze in banda 3,4 - 3,6 GHz è stata confermata dal Ministero della Difesa.

Alle sperimentazioni, della durata massima di 6 mesi, che si concluderanno il 31 dicembre 2005, prende parte anche Alvarion: con 11 progetti l'azienda si aspetta di avere un ruolo importante nello sviluppo della tecnologia WiMax nel nostro paese.

In Europa, la piattaforma BreezeMax 3500 basata su WiMax scelta da Alvarion viene utilizzata in Francia, Irlanda e Svezia per la creazione di un network wireless broadband nazionale; così avviene anche in Svezia, in Spagna per la diffusione in quattro regioni (Andalusia, Catalogna, Navarra e Castilla y León).
La soluzione BreezeMax sfrutta varie frequenze (3.5GHz, 2.5GHz, 5GHz), per le quali viene dichiarata una buona performance di copertura in NLOS (assenza di linea di vista), idonea a servizi residenziali, business, MDU/MTU, servizi fissi e mobili.

DB
TAG: