Playboy? Macché, un trojan

In questi giorni uno spam invita gli utenti a scaricare una copia gratuita della celebre rivista erotica Playboy. Ma il link alla bella cover con coniglietta cela una spiacevole sorpresa

Roma - È ormai noto come gli autori di spam e virus siano rapidissimi nello sfruttare per i loro fini certi eventi mediatici, come purtroppo lo sono spesso anche le calamità. È il caso di una e-mail attualmente in circolazione che invita l'utente a scaricare una copia gratuita di Playboy. Un soggetto non certo fortuito visto che, proprio di recente, la famosa rivista "col coniglietto" ha annunciato la pubblicazione di un'edizione Web... a pagamento.

Come ci si può aspettare, coloro che, indotti in tentazione, cliccano sui link forniti dal messaggio di spam non fanno altro che scaricare sul proprio PC un bel cavallo di Troia contenente un keylogger, ovvero un programmino in grado di registrare i tasti premuti dall'utente, come password e codici di accesso a conti online e via dicendo.

La società di sicurezza Websense Security Labs ha spiegato che il link che si trova in fondo alla e-mail porta ad un sito fraudolento che risiede in Australia e ospita un file eseguibile denominato - ma guarda un po' - playboy.exe.
Sebbene scritto portoghese, il messaggio risulta ben comprensibile a tutti grazie ad un "uso sapiente" del linguaggio visivo: in allegato alla e-mail si trova infatti la foto di una copertina di Playboy, quello vero... (si veda immagine a lato).
TAG: spam
14 Commenti alla Notizia Playboy? Macché, un trojan
Ordina