Un access point tuttofare

Il nuovo Multi-Function Acces Point di Atlantis Land combina le funzionalità di access point wireless, client wireless, bridge, multi-Bridge e repeater

Milano - L'italiana Atlantis Land ha lanciato un nuovo access point wireless che promette di automatizzare la creazione di reti wireless sicure, anche di grandi dimensioni.

Il Multi-Function Acces Point (mod. A02-AP-W54), combinato con gli adattatori USB (A02-UP-W54) e PCI (A02-PCI-W54), permette di mettere in rete diverse postazioni ad una velocità di 54 Mbps (802.11g).

La funzione WDS di questo dispositivo gli permette di funzionare in cinque diverse modalità: oltre a quella access point ci sono quelle di client wireless, bridge, multi-bridge e repeater.
Come client, l'access point può comunicare con un altro access point come se fosse un normale client: in questo modo si possono mettere in rete wireless anche quelle postazioni (ad esempio, le stampanti) su cui non è possibile installare un client USB/PCI e che quindi andrebbero collegate alla LAN via cavo.

In modalità bridging, due (o più, in modalità multi-bridging) access point possono comunicare tra loro, consentendo così il collegamento di due reti LAN differenti.

In modalità repeating l'apparecchio comunica con altri access point e con i client: è perciò possibile estendere la copertura della rete wireless, che può essere realizzata in edifici di grandi dimensioni.
Grazie poi alla funzionalità di roaming, ogni client è libero di spostarsi fisicamente senza perdere la qualità del segnale.

Il Multi-Function Acces Point è dotato di due antenne sostituibili con modelli eventualmente più potenti. La sicurezza è garantita dal supporto del protocollo WPA-PSK.

Il Multi-Function Acces Point è disponibile presso i migliori rivenditori al prezzo di 67,50 euro, mentre l'USB Adapter e il PCI Adapter costano 31,84 euro IVA inclusa.