Dove colpiranno? Online il gioco del Terrore

Un sito-provocazione è destinato a suscitare polemiche: è un giochino in cui vince chi indovina dove colpirà il prossimo attentato terroristico. Ma è un atto d'accusa

Roma - Ci sono i geniacci di guerrillamarketing.it e molleindustria.it dietro un sito-shock destinato a suscitare polemiche, di certo nato anche per questo scopo: al centro del nuovo sito un "giochino" dal sapore davvero amaro, si tratta infatti di indovinare dove avverrà il prossimo attentato terroristico nel Mondo.

"Dove il prossimo?", questo lo slogan del sito che si presenta con una dichiarazione che in molti modi spiega il senso della provocazione:

"Sei stanco di scommettere solo al Nasdaq sul prezzo del petrolio o sulle partite di football? Perché non farlo invece su dove si terrà il prossimo attacco terroristico?
Da questo momento lo puoi fare! Proprio come il capitalismo che scommette sulla tua vita.
Purtroppo non potrai distruggere culture diverse dalla tua utilizzando i dollari, McDonald's o i video di Paris Hilton; non potrai bombardare la nazione che desideri né fingere di fornire aiuti umanitari e poi dar vita ad un governo tutto nuovo.
Purtroppo non puoi neanche comprimere i diritti civili del tuo paese con arresti indiscriminati dei nuovi cittadini, degli immigrati o degli attivisti. Ci dispiace!
Quello che però puoi fare è scommettere su dove attaccheranno i terroristi! E incrociare le dita che ciò non avvenga proprio dove ti trovi tu".
La struttura del sito è semplice e funzionale: sfruttando le mappe di Google, all'utente viene proposto di indicare la località del prossimo attacco, associando ad essa il proprio nome e indirizzo email.

Su quelle pagine si spiega che per "attacco terroristico" si intende "un atto di guerra mirato alla popolazione civile di qualsiasi luogo che non sia già incluso in nessuna guerra ?ufficialè o intesa come tale dall'amministrazione americana". In sostanza un "territorio pacifico dove si potrebbero verificare almeno dieci vittime tra i civili nelle 48 ore successive all'attacco (persone date per disperse non saranno conteggiate)".

A condire il tutto, la possibilità di acquistare su eBay dei banner sul sito, banner che saranno esposti fino all'attacco successivo "dunque, comprare banner significa dimostrare fede nel capitalismo e nella sua intelligenza".

Il premio per chi indovina la località o per chi vi si avvicina di più? Una maglietta commemorativa dell'attacco...

Il sito è qui
TAG: normativa
97 Commenti alla Notizia Dove colpiranno? Online il gioco del Terrore
Ordina
  • QUELLO CHE DOVREBBE SAPERE UNA PERSONA SU DUE.
    Come proteggere la propria vita:

    *Ivan Epishkin* ha scritto & Slartibartfast ha tradotto:
    REGOLE DI SOPRAVVIVENZA IN STRADA:
    1) Se incontrate qualcuno che vi chiede da fumare, la cosa migliore da fare è di colpirlo immediatamente in fronte con un pugno.
    2) Se vi porgono la cordicella di un palloncino, prima di tutto trattenete il respiro e chiudere gli occhi. Contemporaneamente aprite la borsa antigas, estraete la maschera ed indossatela. Ricordate che, dalla rapidità dei vostri movimenti può dipendere la vostra vita.
    3) Prima di entrare in un passaggio poco illuminato, lanciateci dentro qualche pietra per prendere l'iniziativa contro possibili aggressori.
    4) Se comunque incontrate tipi sospetti nell'androne di casa, fate attenzione a non spaventarli, chiedetegli subito i documenti.
    5) Al momento dell'attacco non gridate mai: E' meglio usare qualcosa di più neutro, come:

    6) Alcun consigli sul come respingere l'attacco di un violentatore restando comunque belle e attraenti: Alle ragazze ed alle signore si raccomanda di non portare minigonne o truccarsi. Un vecchio cappotto, stivali militari in similpelle e il volto imbrattato di fuliggine attirano meno l'attenzione del potenziale maniaco.
    7) Una bella acconciatura può essere afferrata dal delinquente per immobilizzarvi. Per questo la testa dev'essere rasata a zero, spalmata di vaselina o di crema grassa, la prossima volta potrebbe salvarvi la vita.
    8) Per salvarsi la vita la donna deve usare qualsiasi oggetto si trovi nella borsetta. Potrebbe trattarsi della spazzola, del deodorante, un sifone dell'acqua...
    9) Se osserverete queste semplici regole, per i delinquenti sarà difficile rapinarvi o usarvi violenza, quindi sceglieranno qualcun'altro come vittima.
    E non iniziate a perdere sangue finché non arriviamo.

    fonte: sconosciuto
    non+autenticato
  • E se uno ti chiede di tirargli il dito?
    non+autenticato
  • :| Deluso Deluso Deluso Deluso Deluso Deluso

    Burroughs: Il nuovo manuale delle Giovani Marmotte

    http://www.carmillaonline.com/archives/2005/05/001...

    Nota è un Racconto

    :| Deluso Deluso Deluso Deluso Deluso Deluso
    non+autenticato
  • E siti simili non vengono "chiusi" ?
    Non ho parole per un' imbeccile del genere.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E siti simili non vengono "chiusi" ?
    > Non ho parole per un' imbeccile del genere.

    Piazza la bandierina e non rompereArrabbiato
    non+autenticato
  • Non colpiranno la Svizzera, dove hanno i soldi.
    Non colpiranno Montecarlo, dove hanno gli yacht.
    Non colpiranno i potenti, se non sono concorrenti di gente ancora piu' potente.
    Non useranno la loro arma piu' potente, il petrolio da cui dipendiamo per la sopravvivenza grazie alla politica dissennata di sprechi.

    Continueranno a colpire con le bombette e gli aeroplanini i poveracci, come i fintoterroristi hanno sempre fatto. E ci guadagneranno un altro paio di stati invasi, siria e iran. Cina e russia permettendo.

    Quando prima dell'undici settembre gli speculatori scommettono su una crisi, accade l'attentato, capisci che questi non sono VERI antagonisti alla nostra civilta' ma ci sono dentro fino al collo.
    E quando l'occidente gli paga la scommessa senza batter ciglio (scandalo e nessuno ne parla. WALL STREET E' PIU' SACRA DEI MORTI DEL 9/11!) e ne approfitta per tirar su campagne militari di importanza ben poco ideale capisci che i burattinai non stanno solo dalla loro parte.
  • Caro, tu hai grossi problemi!Deluso
  • Se non ti piace la mia tesi argomenta con le tue opinioni, invece che con le faccineFicoso

  • - Scritto da: Solvalou
    > Non colpiranno la Svizzera, dove hanno i soldi.
    > Non colpiranno Montecarlo, dove hanno gli yacht.
    > Non colpiranno i potenti, se non sono concorrenti
    > di gente ancora piu' potente.
    > Non useranno la loro arma piu' potente, il
    > petrolio da cui dipendiamo per la sopravvivenza
    > grazie alla politica dissennata di sprechi.
    >
    > Continueranno a colpire con le bombette e gli
    > aeroplanini i poveracci, come i fintoterroristi
    > hanno sempre fatto. E ci guadagneranno un altro
    > paio di stati invasi, siria e iran. Cina e russia
    > permettendo.
    >
    > Quando prima dell'undici settembre gli
    > speculatori scommettono su una crisi, accade
    > l'attentato, capisci che questi non sono VERI
    > antagonisti alla nostra civilta' ma ci sono
    > dentro fino al collo.
    > E quando l'occidente gli paga la scommessa senza
    > batter ciglio (scandalo e nessuno ne parla. WALL
    > STREET E' PIU' SACRA DEI MORTI DEL 9/11!) e ne
    > approfitta per tirar su campagne militari di
    > importanza ben poco ideale capisci che i
    > burattinai non stanno solo dalla loro parte.

    Io non ci credo. Non ci credo perchè non penso che possano esistere persone che per soldi facciano cose del genere come organizzare attentati contro il loro stesso paese. Il fondamentalismo religioso esiste...
    ed è per questo che siamo nella situazione attuale.
    Non penso che la guerra in iraq sia stata fatta per il petrolio pechè ancora nessuno mi ha spiegato come gli americani prendono il petrolio dall' iraq.
    Inoltre non capisco perchè prima della guerra in Iraq l'Onu aveva un'importanza fondamentale nelle decisioni degli Stati , ed ora che si è rivelata corrotta (Oil for Food) nessuno ne parla.
    Non capisco cosa sta facendo e cosa farà la sinistra radicale, che appoggia il terrorismo e la "resistenza irachena". Ma se Al-Quaeida è una filiale della CIA, anche la resistenza irachena dovrebbe essere fintoterrorista?Sorride

  • > Io non ci credo. Non ci credo perchè non penso
    > che possano esistere persone che per soldi
    > facciano cose del genere come organizzare
    > attentati contro il loro stesso paese.

    Per i soldi no, ma per il potere si!! Ogni uomo che desidera plasmare il mondo a propria immagine e somiglianza a qualsiasi costo, è disposto a sacrificare una piccola minoranza...La Atoria stessa è li a dimostrarlo.I Generali si preoccupano quando mandano a morire i soldati, o i capi delle multinzionali si preoccupano quando inquinano l'ambiente amazzando migliaia di persone???? Un lupo, anche se addomesticato, rimane sempre un lupo.


    Il
    > fondamentalismo religioso esiste...
    > ed è per questo che siamo nella situazione
    > attuale.

    Il fondamentalismo religioso esiste.Ma non è detto che sia responsabile di tutto quello che ci fanno vedere.Ritengo le capacità del fondamentalismo molto limitate, rispetto alle forze occidentali.


    > Non penso che la guerra in iraq sia stata fatta
    > per il petrolio pechè ancora nessuno mi ha
    > spiegato come gli americani prendono il petrolio
    > dall' iraq.

    Il petrolio è un obbiettivo secondario.E' tutta una questione geopolitica.Il loro vero obbiettivo è quello di stabilire un ferreo controllo su quell'area nei prossimi decenni.E anche fare in modo che l'islam si occidentalizzi.La globalizzazione, secondo loro, deve essere totale, e non possono permettersi che quattro fanatici resistano alla omologazione.



    > Inoltre non capisco perchè prima della guerra in
    > Iraq l'Onu aveva un'importanza fondamentale nelle
    > decisioni degli Stati , ed ora che si è rivelata
    > corrotta (Oil for Food) nessuno ne parla.

    E' stata ritenuta inutile e inefficace.Era solo un esperimento e adesso è stato mandato in soffitta.

    > Non capisco cosa sta facendo e cosa farà la
    > sinistra radicale, che appoggia il terrorismo e
    > la "resistenza irachena".

    La sinistra radicale non appoggia il terrorismo, anche se ogni tanto le sue dichiarazioni sono ambigue.Sono troppo acciecati dall'odio per gli Usa, che li porta a tollerare qualsiasi suo oppositore, anche se brutale.Eccessivo manicheismo è presente in quelle formazioni.


    Ma se Al-Quaeida è una
    > filiale della CIA, anche la resistenza irachena
    > dovrebbe essere fintoterrorista?Sorride

    Ti sbagli.La resistenza irachena molto probabilmente è genuina e cerca di mirare solo agli obbiettivi militari.Purtroppo è oscurata e infangata dai gruppi terroristici e dagli squadroni della morte che vengono collegati ad Al Quaeida.Probabilmente sono quest'ultimi a essere manovrati..... Cmq il problema non è la Cia, ma qualcosa di molto più grosso, potente e pericoloso.Esteso su tutto il pianeta....

    G.B
    non+autenticato

  • > Io non ci credo. Non ci credo perchè non penso
    > che possano esistere persone che per soldi
    > facciano cose del genere come organizzare
    > attentati contro il loro stesso paese.

    Ah si'?

    http://en.wikipedia.org/wiki/Gulf_of_Tonkin_Resolu...

    Incidente nel golfo del tonchino fatto passare per attacco per trascinare gli stati uniti nella guerra del vietnam.

    http://en.wikipedia.org/wiki/Operation_Northwoods

    Americani pianificarono finti attacchi terroristici per far guerra contro cuba.

    a proposito di cuba si ricorda come l'affondamento della uss maine, come da sito ufficiale della marina
    http://www.history.navy.mil/faqs/faq71-1.htm
    fosse ritenuto causato da una mina e abbia quindi portato gli USA in guerra contro la Spagna. Poi l'ipotesi della mina e' stata smentita, e del resto non si capisce come mai gli spagnoli all'affondamento della nave avessero fatto seguire un bel niente (che strategia e'?) e anzi avessero aiutato i naufraghi.

    http://www.thenewamerican.com/tna/2001/06-04-2001/...

    L'attacco di pearl harbor era prevedibile se non provocato indirettamente - dossier mccollum: altra provocazione per entrare in guerra.

    Inoltre se vedi un documento ufficiale del PNAC bushiano,
    http://www.newamericancentury.org/RebuildingAmeric...

    A un certo punto considerano la possibilita' di una nuova pearl harbor (ovviamente considerata innocentemente come possibilita').

    E a tutto questo aggiungi migliaia di altre cospirazioni che stanno nei libri di storia.

    Ora, dal 40 in poi, dopo Hitler, il mondo dipinto dai media e' come una scacchiera, bianchi contro neri, nessuna cospirazione, solo coincidenze o inettitudini.

    Se permettete non la bevo.
  • Io avrei un'idea su una certa villa in provincia di Milano...
    :D
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io avrei un'idea su una certa villa in provincia
    > di Milano...
    >A bocca aperta

    se mi dai le coordinate ci scommetto pure io:D
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io avrei un'idea su una certa villa in provincia
    > di Milano...
    >A bocca aperta
    NooO!!! La mia casa nooo!!!
    E L'asilo di arcore che è di fianco a casa mia? Non potete farlo! Sono solo dei bambini!
    Brutti comuterroislamofascinazistilinuxariwinarimacachimangiatori di bambinI!!!Arrabbiato:@:@
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 23 discussioni)