Vodafone, 1 UMTS su 4 è italiano

Dati ufficiali dell'azienda

Milano - La terza generazione della telefonia cellulare va diffondendosi sempre più in Italia. Ad affermarlo è Vodafone, che ha appena confermato il superamento di quello che viene considerato un importante traguardo, ovvero il milione di utenti UMTS.

L'annuncio è stato dato ieri dall'amministratore delegato dell'azienda, Pietro Guindani, durante un incontro con investitori e analisti. Ad agosto 2005, è stato detto, telefoni e connect card 3G targate Vodafone hanno toccato quota 1,2 milioni, su un totale di 4,35 milioni di terminali di tutto il Gruppo.

L'incontro è stato anche l'occasione per confermare il lancio delle nuove infrastrutture HSDPA entro l'estate 2006.
DB
TAG: vodafone
3 Commenti alla Notizia Vodafone, 1 UMTS su 4 è italiano
Ordina
  • Quello delle licenze umts è stato uno spreco incredibile, miliardi di euro per licenze che alla maggior parte serviranno per 2-3 anni
    non+autenticato
  • Guarda che le licenze UMTS in italia sono state comprare a prezzi stracciati, in saldo rispetto ai prezzi di mercato del resto d'europa. Con il ritiro del quarto operatore, non so se ricordi, formato dal consorzio (che secondo il ministero non aveva i requisiti per operare) l'asta non e' andata come ci si aspettava, cedendo le licenze, appunto, a prezzi piu' bassi di quelli previsti.



    - Scritto da: Anonimo
    > Quello delle licenze umts è stato uno spreco
    > incredibile, miliardi di euro per licenze che
    > alla maggior parte serviranno per 2-3 anni
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Guarda che le licenze UMTS in italia sono state
    > comprare a prezzi stracciati, in saldo rispetto
    > ai prezzi di mercato del resto d'europa. Con il
    > ritiro del quarto operatore, non so se ricordi,
    > formato dal consorzio (che secondo il ministero
    > non aveva i requisiti per operare) l'asta non e'
    > andata come ci si aspettava, cedendo le licenze,
    > appunto, a prezzi piu' bassi di quelli previsti.
    >
    >

    prevedibile, in inghilterra erano 18 per 5 posti, se non ricordo male, in italia 5 per 4...
    che l'asta finisse in un flop era molto prevedibile