Anche Dell abbandona Itanium

Il big del computing ha annunciato che abbandonerà progressivamente la vendita di server basati su piattaforma Itanium

Round Rock (Texas) - Anche Dell si accinge ad abbandonare Itanium. Dalla pagina principale non sono più raggiungibili offerte recanti la sigla Itanium, mentre tramite una ricerca è ancora possibile acquistare un server Itanium.

Dell non ha abbandonato certamente Intel, ma vuole spostare l'attenzione sui server dotati di Xeon, anch'esso aggiornato negli ultimi mesi con le versioni a 64 bit (che fanno uso però della tecnologia EM64T e non di IA-64).

Dopo IBM, che ha escluso Itanium dalla lista dei processori compatibili con un chipset per server, HP che ha cancellato le serie di Workstation dotate di Itanium e Microsoft, che ha cancellato l'uscita di una versione di Windows a 64 bit per Itanium, anche Dell si va ad aggiungere alla lista dei produttori che hanno voltato le spalle alla piattaforma Intel.
G.F.