Mercato telefonico, servono più controlli

A chiederli è l'associazione dei provider AIIP che fa proprie le osservazioni del Fondo Monetario Internazionale, secondo cui in Italia la concorrenza è un miraggio. Serve davvero ripeterlo?

Roma - All'Italia manca competitività nel settore delle telecomunicazioni. Il presidente di AIIP, una delle due associazioni italiane di provider, Stefano Quintarelli, nel commentare il World Economic Outlook di settembre pubblicato ieri dal Fondo Monetario Internazionale, lo conferma categoricamente: "L'esplicito riferimento all'Italia riportato dal Fondo Monetario Internazionale non è purtroppo una novità. Altre autorevoli organizzazioni internazionali (COCOM ed ERG), di recente hanno messo in luce come nel mercato italiano delle telecomunicazioni ci sia scarsa concorrenza. Questo si traduce in un peso sullo sviluppo del paese oltre che in un danno per gli utenti finali".

E' lo stesso Fondo ad evidenziare la necessità di una maggiore competitività, soprattutto in Italia e in Francia, nel settore delle telecomunicazioni. E Quintarelli esorta l'Authority delle Comunicazioni ad un maggior rigore nella propria attività: "Ci auguriamo che rafforzi la vigilanza sul sistema; non si puo' dimenticare ad esempio il mancato rispetto degli impegni presi da tempo da Telecom Italia a seguito dei comportamenti lesivi della concorrenza più volte denunciati dall'AIIP".

In passato, AIIP aveva rilevato che il margine operativo lordo dell'incumbent era tra i più alti d'Europa, il 20% più alto di quello di France Telecom, il che motiverebbe la scarsa preoccupazione, da parte di Telecom, del regime di concorrenza italiano. Una concorrenza che secondo AIIP sarebbe solamente formale, dal momento che è la stessa Telecom a fornire alla maggior parte dei competitor la rete di accesso, essendo proprietaria delle infrastrutture di telecomunicazioni "ereditate" dalla precedente gestione monopolista dello Stato.
AIIP ricorda ancora una volta che l'Authority, riconoscendo valido il principio del ladder of investment (la gradualità degli investimenti da parte dei concorrenti) ai fini di un'apertura del mercato, aveva suggerito di introdurre offerte bitstream cost plus (legate cioè ai costi realmente sostenuti dall'azienda con la migliore tecnologia disponibile, più un ritorno sull'investimento) in luogo dell'attuale modello retail minus (secondo cui il prezzo è determinato applicando uno sconto al prezzo per i clienti al dettaglio).

Nonostante l'impegno dichiarato da Telecom lo scorso anno di realizzare un'offerta "bitstream cost-plus" entro il 31 dicembre 2004, tutt'ora - sottolinea AIIP - non esiste questo tipo di offerta.

L'Associazione ha calcolato che il rispetto di tali impegni da parte di Telecom potrebbe portare ad un considerevole ribasso di costi: meno di 7 euro al mese per un circuito DSL a 8Mbps, ad esempio; adottare questa soluzione significherebbe pertanto rendere più abbordabile e accessibile al pubblico una rete tecnologicamente evoluta, contribuendo alla riduzione del digital divide e portando l'Italia ad una posizione di maggior prestigio "digitale".

Dario Bonacina
TAG: 
35 Commenti alla Notizia Mercato telefonico, servono più controlli
Ordina
  • "meno di 7 euro al mese per un circuito DSL a 8Mbps": se succede davvero, sarà l'apoteosi della presa per il cu*o per tutti coloro che non sono coperti da banda larga.Arrabbiato

    E ricordo che.. DA GENNAIO 2006 SARA' TERMINATA LA SPERIMENTAZIONE WIMAX IN ITALIA, QUINDI DOVREBBERO ESSERCI LE PRIME OFFERTE.
    Ovviamente, sono scettico su quest'ultima cosa: io credo, che molto probabilmente, a gennaio non si vedrà proprio un bel niente, tantomeno nei mesi successivi.

    D'altronde, l'Italia, è un Paese votato alla ricerca di nuove tecnologie e allo sviluppo. (quest'ultima frase era ironica, anche se non c'è bisogno di dirlo).Arrabbiato
    non+autenticato
  • > D'altronde, l'Italia, è un Paese votato alla
    > ricerca di nuove tecnologie e allo sviluppo.
    > (quest'ultima frase era ironica, anche se non c'è
    > bisogno di dirlo).Arrabbiato

    in verità Standard & Poors ha giudicato la rete italiana la più sopfisticata d'Europa
    non+autenticato
  • > in verità Standard & Poors ha giudicato la rete
    > italiana la più sopfisticata d'Europa

    posta il link per favore, che non ci credo
    non+autenticato
  • Ciao Anonimo !

    > E ricordo che.. DA GENNAIO 2006 SARA' TERMINATA
    > LA SPERIMENTAZIONE WIMAX IN ITALIA, QUINDI
    > DOVREBBERO ESSERCI LE PRIME OFFERTE.
    > Ovviamente, sono scettico su quest'ultima cosa:
    > io credo, che molto probabilmente, a gennaio non
    > si vedrà proprio un bel niente, tantomeno nei
    > mesi successivi.

    La seconda che hai detto.
    Infatti immagina una diffusione capillare del WiMax, magari con un protocolla più evoluto di quello attuale con velocità e stabilità superiore, che fine frebbero gli affari del Tronchetto e della masnada del DTT (o DDT se preferite ...)
  • Sofisticata in che senso? Che Tronketto e co. alterano i dati sullla copertura adsl e sullo stato delle infrastrutture telecozz?Sorride Sorride Sorride Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: The_GEZ
    > che fine frebbero gli affari del
    > Tronchetto e della masnada del DTT

    Nessun problema per il Tronchetto: ha già provveduto a smantellare tutte le sezioni e gli investimenti in ricerca e sviluppo. Ha preferito investire in palazzine facendo aumentare artificiosamente il prezzo di vendite e affitti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: The_GEZ
    > > che fine frebbero gli affari del
    > > Tronchetto e della masnada del DTT
    >
    > Nessun problema per il Tronchetto: ha già
    > provveduto a smantellare tutte le sezioni e gli
    > investimenti in ricerca e sviluppo. Ha preferito
    > investire in palazzine facendo aumentare
    > artificiosamente il prezzo di vendite e affitti.

    le aziende esterne che lavorano per Telecom ne sanno qualcosa, pagamenti che non arrivano mai e manutenzioni ridotte all'osso, niente investimenti

    questa è la realtà, altro che rete sofisticata
    non+autenticato

  • - Scritto da: The_GEZ
    >
    > La seconda che hai detto.
    > Infatti immagina una diffusione capillare del
    > WiMax, magari con un protocolla più evoluto di
    > quello attuale con velocità e stabilità
    > superiore, che fine frebbero gli affari del
    > Tronchetto e della masnada del DTT (o DDT se
    > preferite ...)

    L' unica cosa che partirà sarà un "padulo ass detector" in piu' per chi è ancora con la PTSN o ISDN.

  • - Scritto da: nattu_panno_dam
    >
    > - Scritto da: The_GEZ
    > >
    > > La seconda che hai detto.
    > > Infatti immagina una diffusione capillare del
    > > WiMax, magari con un protocolla più evoluto di
    > > quello attuale con velocità e stabilità
    > > superiore, che fine frebbero gli affari del
    > > Tronchetto e della masnada del DTT (o DDT se
    > > preferite ...)
    >
    > L' unica cosa che partirà sarà un "padulo ass
    > detector" in piu' per chi è ancora con la PTSN o
    > ISDN.

    volevo mettere l'icona "rotfl" ma qui non funziona più nulla, urgono lavori di manutenzione su PI
    MiFAn
    1909

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > D'altronde, l'Italia, è un Paese votato alla
    > ricerca di nuove tecnologie e allo sviluppo.
    > (quest'ultima frase era ironica, anche se non c'è
    > bisogno di dirlo).Arrabbiato

    No, è vera, manca solo il pezzo finale " atte a spennare i polli, creare debiti immensi e rubare al cittadino."
  • Ciao a Tutti !

    È lo stesso Fondo ad evidenziare la necessità di una maggiore competitività, soprattutto in Italia e in Francia, nel settore delle telecomunicazioni.

    In Francia ?
    Questo vuol dire anche in francia di sono problemi di concorrenza ?
    Va bene poniamo che sia così ... ma com'è che LORO con i problemi uguali ai nostri (??) hanno l' adsl da 1 terabit anche nella tazza del cesso a 1 centesiomo di euro al millenio ed invece noi facciamo ridere i polli ?

    Nonostante l'impegno dichiarato da Telecom lo scorso anno di realizzare un'offerta "bitstream cost-plus" entro il 31 dicembre 2004, tutt'ora - sottolinea AIIP - non esiste questo tipo di offerta

    Mah, qui secondo me non si sono capiti, in effetti in Italia telecom il "Cost-Plus" lo ha fatto eccome ... infatti da nessun' altra parte interne Cost-Plus che qua !

    L'Associazione ha calcolato che il rispetto di tali impegni da parte di Telecom potrebbe portare ad un considerevole ribasso di costi: meno di 7 euro al mese per un circuito DSL a 8Mbps,

    HA HA HA HA HA !!!!!!!!!!!
    Essì adesso il Tronchetto dopo avere "spinto" ed essersi fatto finanziare la sua bella fetta di DTT ti porta a casa (di tutti) una linea da 8Mbit a 7 euro !!!!
    SICURO !!!!!

  • - Scritto da: The_GEZ
    > Ciao a Tutti !
    >
    > È lo stesso Fondo ad evidenziare la necessità
    > di una maggiore competitività, soprattutto in
    > Italia e in Francia, nel settore delle
    > telecomunicazioni.
    >
    > In Francia ?
    > Questo vuol dire anche in francia di sono
    > problemi di concorrenza ?

    questo vuol solo dire quanto pretestuosi siano certi argomenti di tanta gente che se poco e parla tanto
    non+autenticato
  • Ciao Anonimo !

    > > In Francia ?
    > > Questo vuol dire anche in francia di sono
    > > problemi di concorrenza ?
    >
    > questo vuol solo dire quanto pretestuosi siano
    > certi argomenti di tanta gente che se poco e
    > parla tanto

    In che senso, scusa ?
    Io intendevo che se in francia ci sono casini come i nostri e ti offrono una ADSL a 4-6Mbit/s a 19 euro al mese (con una copertura capillare) vuole dire che tutto il male che fino ad ora pensavamo delle compagnie italiane ... era solo una piccola parte !
    In realta, sono MOLTO PEGGIORI di quello che si pensa !!!
  • Che Telecom sia monopolio alla faccia delle dichiarazioni è fuori di dubbio, in ogni caso, gli sviluppi ci saranno e potrebbero dare problemi a Telecom dato il rilevante debito a cui la società si è piegata.
    La sinistra ha fatto affari con Telecom, chi si ricorda di Telecom Serbia ?
    Ce ne sarebbero di storie da raccontare...

    non+autenticato
  • ti riferisci a quella vicenda di Igor Marini?
    se leggo bene pare che non ci sono prove...anzi il tale e finito nei casini...
    ++++++++
    Dopo cinque mesi di indagini serrate, adesso la Procura di Torino accusa
    Igor Marini di calunnia nei confronti degli uomini politici tirati in ballo
    come i destinatari della più grande tangente di cui si sia mai parlato in
    Italia: centinaia di milioni di dollari, il cui esatto ammontare è via via
    non+autenticato
  • La magistratura è di sinistra, inoltre Marini è stato trattato come un povero pazzo, ha ricevuto minacce, insomma uno che accusa uomini politi di sinistra di un certo calibro deve avere molti amici e protezioni, sperare inoltre che durante la sua vicenda le condizioni politiche non cambino, altrimenti la sua protezione va a farsi benedire, non è difficile capire che chiunque accusi Prodi, che ha un potere spaventoso nelle banche faccia una brutta fine...
    Guarda guarda ma una certa mamma di Cogne non ha una certa parentela con Prodi ? Mi sa che non la troveranno mai colpevole...
    non+autenticato
  • Certo, l'avvocato difensore, in effetti, è un noto militante comunista.

    Saluti,
    Piwi
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Che Telecom sia monopolio alla faccia delle
    > dichiarazioni è fuori di dubbio, in ogni caso,
    > gli sviluppi ci saranno e potrebbero dare
    > problemi a Telecom dato il rilevante debito a cui
    > la società si è piegata.
    > La sinistra ha fatto affari con Telecom, chi si
    > ricorda di Telecom Serbia ?
    > Ce ne sarebbero di storie da raccontare...
    >

    già...ci sarebbe anche da raccontare come la danno a bere agli Italiani riprogrammati dalla Tv-tette-culo [medias*t x ki nn ha capito]...

    ci sarebbe anche da raccontare come molti politici paghino della gente per sp*ttan*re altri politici [e meno male che i magistrari non si fanno menare x il c*lo]...

    e si, ce ne sarebbero d cose da raccontare...

    shdx
    non+autenticato
  • Sinistra e destra si sputtanano a vicenda con questi sistemi, per questo non faccio santa la sinistra.... e neppure te faccio santo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Che Telecom sia monopolio alla faccia delle
    > dichiarazioni è fuori di dubbio, in ogni caso,
    > gli sviluppi ci saranno e potrebbero dare
    > problemi a Telecom dato il rilevante debito a cui
    > la società si è piegata.
    > La sinistra ha fatto affari con Telecom, chi si
    > ricorda di Telecom Serbia ?
    > Ce ne sarebbero di storie da raccontare...
    >

    Le storie sono state raccontate tutte, e qualcuno e' finito in galera, per averne raccontate di false. Telecom e' una societa' che va ricapitalizzata - cominciamoci invece a domandare quando e perche' e' iniziata la voragine di bilancio, di una azienda che e' la prima d'italia per fatturato e dipendenti.

    Si mormora gia' che qualcuno fara' il sacrificio di accollarsi tutto questo - chissa' se fara' in tempo.
    non+autenticato
  • Telecom non farà in tempo a ricapitalizzarsi e se verranno fatti passi falsi, come dice Grillo, farà una brutta fine con tutti gli azionisti.
    non+autenticato
  • ... o almeno una legge che privilegino la copertura di tutto il paese e l'accessibilità da parte della nazione.

    Se quel surplus di guadagno servisse a far questo sarebbe accettabile. Sarebbe come una sorta di tassa. La ricaduta in termini di avanzamento tecnologico e culturale sarebbe enorme.

    Invece abbiamo un incumbent che usa il surplus per coprire la disorganizzazione, gli alti costi operativi, la scarsa competività.

    Si stava meglio con la SIP!

    non+autenticato

  • > si stava meglio con la SIP

    concordo: certe cose devono essere fatte nonguardando solo al guadagno immediato: portare telefono e adsl a chi abita in cima ad un colle è ovviamente una spesa più alta per la Telecom che farlo per uno in via Roma
    per questo o l'azienda è di stato, punto e basta, oppure occorrono dei "contratti" tra lo Stato e l'azienda che tuteli queste situazioni
    altrimenti a provatizzare tutto ci troviamo una sanità all'americana dove i medici non devono più corare la gente (con buona pace di Ippocrate) ma solo quelli con la Visa in tasca
  • Ma guarda che è proprio perchè Telecom Italia è monopolista che non investe in Italia!

    Pensi che abbiano le crisi di coscienza?

    Sveglia signori, sveglia!

    Mic
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma guarda che è proprio perchè Telecom Italia è
    > monopolista che non investe in Italia!
    >
    > Pensi che abbiano le crisi di coscienza?
    >
    > Sveglia signori, sveglia!
    >
    > Mic

    Svegliati tu e informati prima di parlare:
    -----------
    Telecom Italia: approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati del primo semestre 2005

    Finanzaonline.com - 08/09/2005 14:37 -

    Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia ha esaminato e approvato la relazione semestrale relativa al primo semestre 2005.
    GRUPPO TELECOM ITALIA
    ....
    Gli investimenti industriali del primo semestre sono stati pari a 2.181 milioni di euro, in crescita di 289 milioni di euro rispetto all?anno precedente, principalmente per i maggiori investimenti della BU Wireline.
    ----------
    non+autenticato
  • > Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia
    > ha esaminato e approvato la relazione semestrale
    > relativa al primo semestre 2005.
    > GRUPPO TELECOM ITALIA
    > ....
    > Gli investimenti industriali del primo semestre
    > sono stati pari a 2.181 milioni di euro, in
    > crescita di 289 milioni di euro rispetto all?anno
    > precedente, principalmente per i maggiori
    > investimenti della BU Wireline.

    E allora? Perchè in Italia non fa una flat 8mb a 20 euro al mese come in francia?

    E poi, tu credi ai cosigli di amministrazione? ROTFL
    non+autenticato
  • >Svegliati tu e informati prima di parlare:
    -----------
    >Telecom Italia: approvati dal Consiglio di >Amministrazione i risultati del primo semestre 2005

    >Finanzaonline.com - 08/09/2005 14:37 -

    >Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia ha >esaminato e approvato la relazione semestrale relativa al >primo semestre 2005.
    >GRUPPO TELECOM ITALIA
    ....
    >Gli investimenti industriali del primo semestre sono stati >pari a 2.181 milioni di euro, in crescita di 289 milioni di >euro rispetto all?anno precedente, principalmente per i >maggiori investimenti della BU Wireline.

    Ma dove l' hai letto sul canovaccio di Scherzi a parte? Da quello che mi ha detto un tecnico Telecom amico mio, le cose non stanno proprio così. Ovvero investimenti pochini pochini, ristrutturazioni ed esuberi e esternalizzazioni di personale tante tante tante....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma dove l' hai letto sul canovaccio di Scherzi a
    > parte? Da quello che mi ha detto un tecnico
    > Telecom amico mio, le cose non stanno proprio
    > così. Ovvero investimenti pochini pochini,
    > ristrutturazioni ed esuberi e esternalizzazioni
    > di personale tante tante tante....

    Di investimenti in realtà TI mi pare che ne faccia parecchi, il problema è che li fanno all'estero...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma guarda che è proprio perchè Telecom Italia è
    > monopolista che non investe in Italia!

    Avrei dovuto dire "Serve un monopolio di stato". La SIP ha portato il telefono anche in posti difficilmente accessibili, ha creato la teleselezione diretta (uno dei primi 10 paesi al mondo). L'ENEL ha elettrificato il paese. L'ANAS ha fatto strade (anche inutili, lo ammetto). La sanità pubblica ha portato ad una diffusione relativamente omogenea dei servizi sanitari.

    Invece con Telecom (e con le altre società privatizzate) abbiamo una situazione di monopolio di fatto non calmierata dalla concorrenza.

    In conclusione abbiamo gli svantaggi del monopolio di stato e gli svantaggi del libero mercato.

    Su queste cose mi sento comunista! O meglio Keynesiano.

    non+autenticato
  • l'italia è il paese dei tarallucci e vino

    perchè dobbiamo scannarci per fare concorrenza.. basta che ci mettiamo daccordo e mangiamo alla faccia degli utenti

    l'unione fa la forza

    non+autenticato
  • Certo, e i soldi li potrebbero prendere, tra le altre cose, facendo una legge per abbassare gli stipendi di quegli individui intelligentissimi (per la maggiore) che corrono su un prato erboso tirando calci a una palla gonfia d'aria.
    8-10 milioni di euro l'anno? MA IN CHE RAZZA DI MONDO VIVIAMO??
    non+autenticato
  • Almeno Telecom potrebbe degnarsi, visto i guadagni esorbitanti sull' ADSL, di togliere quelle maledettissime centrali MUX???
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Almeno Telecom potrebbe degnarsi, visto i
    > guadagni esorbitanti sull' ADSL, di togliere
    > quelle maledettissime centrali MUX???
    E poi come farebbe a giustificare che certi paesi con pochi abitanti non sono economicamente utili?
    Indiavolato Indiavolato Indiavolato Indiavolato
  • Il problema è che io non abito in un piccolo centro di poche anime, ma nella prima periferia di una città capoluogo di provincia!! E' vergognoso che telecozz spenda fior di quattrini in pubblicità , con testimonial di prestigio lautamente pagati e non investa sulla rete!! E poi un ultima cosa la smettano i "signori" Ruggiero e Tronchetto dell' infelicità di pavoneggiarsi rilasciando interviste a Repubblica, dove esaltano le lodi del 8 mb futuro e dello streaming video e poi difatto non coprono tutta Italia col servizio ADSL!!! Si dovrebbero vergognare questi cialtroni!!!! D' altra parte quando in Italia si hanno "giornalisti"o presunti tali , che fanno interviste in ginocchio ,come quelle su Repubblica , ci sarà ben poco da fare se non aspettare il Wi-max e poter mandare finalmente a quel paese questi due mentecatti!Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato
    non+autenticato
  • Anche se la sperimentazione del wimax, sarà terminata a fine dicembre 2005, troveranno il modo di dilatare i tempi di arrivo delle offerte wimax sul mercato, stanne certo.
    E noi intanto continuiamo a navigare a 56k..

    Ora scusa, ma se sto qui a postare sul forum, utilizzo il 50% della mia banda e non riesco a fare altro.
    Ci si risente la prossima settimana. Arrabbiato Arrabbiato
    non+autenticato