Un virus infetta cellulari e PC

Trend Micro afferma di aver scoperto il primo virus per cellulari in grado di infettare sia i dispositivi mobili con Symbian OS sia i PC con Windows

Roma - A poco più di un anno di distanza dalla comparsa dell'ormai famoso Cabir, considerato da più parti come il primo worm per telefoni cellulari, Trend Micro ha avvistato quello che definisce il primo virus capace di infettare sia i telefonini che i PC Windows.

La nuova minaccia, chiamata Cardtrp, è una sorta di cavallo di Troia che colpisce gli smartphone basati sulla piattaforma Series 60 e si propaga per mezzo di Bluetooth e MMS. A differenza dei suoi predecessori, Cardtrp contiene al proprio interno due worm per Windows, Wukill.B e Bkdr_Berbew.A, che vengono depositati sulla memory card del telefono insieme ad una icona e ad un file autorun.inf: quest'ultimo fa in modo che, nel momento in cui si inserisce la scheda di memoria in un card reader per PC, Bkdr_Berbew venga eseguito automaticamente. Se ciò non dovesse avvenire, l'icona associata ai due programmi dovrebbe fungere da specchietto per le allodole e indurre l'utente a cliccare sui due file. Va detto che la quasi totalità degli antivirus aggiornati negli ultimi 2 anni dovrebbe essere in grado di riconoscere ed eliminare i due malware.

Oltre ai due codicilli per PC, Cardtrp ospita nel proprio "ventre" anche il già ben noto Cabir.A: una volta attivato, il worm fa comparire sul display la scritta "Caribe" e inizia a ricercare nuovi dispositivi vulnerabili con Bluetooth attivato e stato "visibile".
Raimund Genes, presidente della divisione europea di Trend Micro, ha spiegato che Cardtrp è per il momento solo un proof-of-concept, ossia un esperimento. Tuttavia il timore è che questo vermicello possa aprire la strada ad una pericolosa simbiosi tra virus per cellulari e virus per PC.
7 Commenti alla Notizia Un virus infetta cellulari e PC
Ordina