Trusted Computing verso la Sicurezza mobile

I membri del Trusted Computing Group sviluppano una dichiarazione di intenti, individuano gli obiettivi, si danno una scadenza e iniziano a lavorarci: questa è la road-map di TCG, i primi risultati nel 2006

Portland (USA) - Trusted Computing Group (TCG), l'organizzazione che lavora allo sviluppo e la promozione di standard per una "nuova" sicurezza informatica, ha dichiarato che di aver iniziato a lavorare alla finalizzazione di nuove specifiche per il settore mobile.

Durante la conferenza Cellular Telecommunications & Internet Association Wireless IT & Entertainment di San Francisco sono state presentate - o forse sarebbe meglio dire argomentate - una serie di soluzioni che permetteranno, secondo i proponenti, di migliorare gli standard di sicurezza dei pagamenti via cellulare e degli update per le applicazioni. Senza contare l'introduzione di una eventuale nuova tecnologia che renderà più difficile ai ladri l'accesso ai dati contenuti nei cellulari smarriti o rubati.

"In pratica hanno detto che ci stanno lavorando; hanno definito gli obiettivi e i tempi, ma le specifiche non sono ancora pronte", ha dichiarato Roger Kay, analista presso Endpoint Technologies Associates che collabora con TCG.
Secondo TCG, che è finanziata dai più importanti produttori come Motorola, Nokia e Samsung, le prime indicazioni saranno disponibili entro la prima metà del 2006. E' probabile, sempre secondo Kay, che i primi prodotti a disporre di queste nuove tecnologie sbarcheranno sul mercato alla fine del 2006 se non più tardi.

"I nuovi standard TCG renderanno i cellulari più resistenti ai virus e certamente complicheranno la vita di chi tenterà di accedere ai cellulari senza autorizzazione. In questo modo si potrà aprire la strada al tanto desiderato portafoglio elettronico, che potrà essere utilizzato anche in sinergia con le piattaforme e-commerce", ha consluso Kay.

Dario d'Elia
TAG: 
8 Commenti alla Notizia Trusted Computing verso la Sicurezza mobile
Ordina
  • ...vogliono guadagnare su tutto. Fra un po' anche sull'aria che respiriamo.
    Non ho parole.
  • Nessuno deve poter capire quali contenuti ci siano nel mio dispositivo se io non voglio, e comunque se io (in seguito a minacce) ho fatto in modo di non rivelare tutto, non deve essere possibile determinarlo.

    Se perdo o mi rubano il dispositivo, nessuno deve poter accedere alle sue funzionalità, deve essere per me estremamente facile bloccarle e sbloccarle, difficilissimo per chiunque altro

    Il mio dispositivo non deve essere rintracciabile se è in mano mia (altrimenti qualcuno potrebbe sapere dove mi trovo, anche se questo per me potrebbe essere dannoso), ma deve esserlo facilmente se non è in mano mia.

    Io devo essere in possesso di tutte le chiavi/password per accedere a tutte le funzionalità del mio dispositivo.

    nessuno può bloccare il mio dispositivo dall'esterno, lanciare un programma senza che io lo sappia, comunque operare su di esso in remoto senza essere costretto a chiedermi esplicitamente il permesso.

    Se io blocco certe funzionalità (ad esempio impedisco che vengano alterati certi programmi o certi file di configurazione) nessuno può sbloccarle da remoto

    ....e si protrebbe andare avanti

    Il trusted computing è il computing del quale *io* mi posso fidare.
    Il giorno che qualcuno lo realizzerà, sarò il primo a comprarlo.
    Quello di cui parlano è proprio il contrario, è un sistema del quale non posso fidarmi, perchè è controllabile da terze parti, e peggio di tutto, se voglio usarlo devo accettare "I agree" di dare loro la possibilità di farlo.
    non+autenticato
  • Non ho capito per quale strana alchimia è stato censurato il messaggio che riportava il link all'organizzazione che si sta creando contro TCPA (no1984). Anche se non l'ho mandato io, mi chiedo: la censura comincia a imperare anche a PI?
    O c'è qualche motivo che non conosco che rende tale organizzazione terroristica o cos'altro?
    Gradirei una risposta

    Marlenus
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Non ho capito per quale strana alchimia è stato
    > censurato il messaggio che riportava il link
    > all'organizzazione che si sta creando contro TCPA
    > (no1984). Anche se non l'ho mandato io, mi
    > chiedo: la censura comincia a imperare anche a
    > PI?
    > O c'è qualche motivo che non conosco che rende
    > tale organizzazione terroristica o cos'altro?
    > Gradirei una risposta
    >
    > Marlenus

    Non sono il moderatore e
    sottoscrivo totalmente il post di Marlenus.

    A PI da fastidio il link: http://www.no1984.org ?

    Vediamo dove va a finire il mio post
    adesso....

    Hubert
    non+autenticato
  • 'La sicurezza nel mobile'?
    Bella favola, e wince che ha un outlook che connette solo pop3/imap/smtp in chiaro dove lo mettiamo? Una cosa semplicemente vergognosa
    non+autenticato
  • CIAO A TUTTI
    i tizi del TCG insistono nel dire che e` un Sistema dedicato alla sicurezza, ma in realta`, quello che intendono loro per sicurezza e` totalmente diverso da quello che intendiamo noi:
    " http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Pa... "
    Per loro, si tratta solo della sicurezz che gli utenti utilizzino solo i programmi che loro ci permetteranno di installare.
    Eh si, perche`, quando in futuro, un Computer verra` considerato "Trusted" non potremo piu` scegliere i Programmi che ci vorremo installare, si potranno installare solo Programmi Trusted, ed indovinate un po'?
    I bei programmini che si possono scaricare gratuitamente da Internet, non lo sono, anche per un semplice motivo: per avere la licenza TCPA, bisogna pagare, a quel punto, quale e` il Proigrammatore di questo mondo che paga per ottenere l'approvazione del suo Software che poi distribuira` gratuitamente?
    Come minimo si assicurera` di recuperare la spesa di licenza TCPA.
    Si ricorda che senza di essa, Sistemi Operativi come Windows Vista, molto semplicemente, impediranno l'installazione del Programma in questione.
    La particolarita` dei sistemi di Trusted Computing e` che sono intrisi di DRM, quindi, ci troveremo persno limitati nell'ascolto di opere multimediali che abbiamo regolarmente pagato.
    Se fosse solo un sistema contro la pirateria, potrei concordarne nella diffusione, ma visto che in realta`, quello che fa, e` semplicemente assicurarsi che un utente con Windows utilizzi solo programmi che si fano pagare profumatamente eliminando la concorrenza di suite buone come Open Office che sono totalmente gratuite.
    Non fraintendetemi, Windows Vista non impedira` l'installazione di Open Office fin da subito, per ora, Vista non permettera` l'installazione di quei Player che non sono approvati, poi, nel futuro, questo concetto si espandera` anche agli altri programmi, se volete piu` informazioni, consoglio a chi ha pazienza di leggere questo Link:
    " http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Pa... " e se c'e` qualcuno che ancora non ci crede in Palladium, lo dica, e con una bella catenella di articoli, posso facilmente dimostrare che certe sparate di grosse aziende che dicono che Palladium e` morto, sono solo state voci buttate in giro per far acquietare la gente mentre loro ci sputavano dentro i Computer Palladium.
    ECCO A VOI IL LINK CON LA DIMOSTRAZIONE: " http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1113... "
    Dobbiamo impegnarci e BOICOTTARE tutti i prodotti delle aziende del TCG e fare si che abbandonino la diffusione dei prodotti Palladium facendo fallire questo malefico progetto
    DISTINTI SALUTI


    ==================================
    Modificato dall'autore il 29/09/2005 0.20.50
    Crazy
    1945
  • - Scritto da: Crazy
    > http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Pa...

    Hai cambiato link?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Crazy
    > >
    > http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Pa
    >
    > Hai cambiato link?

    Si, perche` cosi` non c'e` bisogno si passare attraverso tra 10 Post.
    Oltretutto, ringrazio ancora Jack che ha pubblicato il mio articolo, e spero si prepari a pubblicare anche il prossimo che pubblichero` di cui gia` se ne sono viste delle anticipazioni
    Crazy
    1945