Cina, oggi presidio all'ambasciata

nella capitale

Roma - Contro la censura sui media in Cina, contro gli arresti e contro una politica commerciale delle multinazionali occidentali che possono lavarsi le mani di quello che succede in un paese concepito come mercato da conquistare, oggi il senatore dei Verdi Fiorello Cortiana presenterà in Senato una mozione.

In questa mozione si chiederà che prima del WSIS, il Summit internazionale sulla Società dell'Informazione, sia predisposta una Carta dei Diritti della Rete "che ponga le basi per una legislazione democratica che garantisca i diritti di accesso alla rete e al sapere e il diritto di parola".

Per sostenere questa mozione oggi è convocato un presidio politico alle 16,30 in largo Ecuador a Roma, davanti all'assemblea cinese.
TAG: censura
1 Commenti alla Notizia Cina, oggi presidio all'ambasciata
Ordina
  • ... fa *molta* più paura della censura cinese.
    Queste cose nascono con le migliori intenzioni e poi arriva noi-sappiamo-chi che ha diritti tutti suoi che a detta sua e della sua montagna di dollaroni sono di vitale importanza per il futuro della rete, e che quindi deve avere *lui-e-solo-lui* diritto alla gestione. La maggioranza è d'accordo (maggioranza? poche centinaia, se non decine, di persone contro il volere di milioni, se non miliardi, di cittadini della rete?) e...
    non+autenticato